Il World Poker Tour (WPT) è un circuito di Poker che organizza tornei di Texas Hold’em No Limit riconosciuti a livello internazionale. Nasce nel 2002 negli Stati Uniti grazie al produttore televisivo Steven Lipscomb, che è stato CEO della WPT Enterprises, Inc. (WPTE). Nonostante il lavoro svolto da Lipscomb, solo il tavolo finale di ogni evento WPT è stato trasmesso in tv.

Gli eventi più importanti del World Poker Tour fanno parte del WPT Main Tour. Il WPT Main Tour si concentra sulla gamma di buy-in compresi tra 3.500$ e 25.000$, i vincitori degli eventi ufficiali del WPT Main Tour ottengono la membership del WPT Champions Club. La WPT Champions Cup è il trofeo assegnato a tutti i vincitori degli eventi del WPT Main Tour dei quali viene inciso il nome sulla Coppa.

WPT
WPT

WPT: la storia

Quando nel 2002 Steven Lipscomb ha fondato il WTP, la sua idea era quella di creare tornei con puntate alte e trasmettere il tavolo finale con le carte coperte, in modo che lo spettatore potesse vedere e comprendere tutto ciò che stava accadendo, con commenti professionali che fornivano interpretazioni e spiegazioni su ciò che stava accadendo al tavolo.

Il WPT è iniziato alla fine del 2002 e si è svolto fino all’aprile 2003, con il gran finale del WPT Championship al Bellagio Casino and Hotel. La prima stagione del WPT è stata trasmessa in TV nella primavera del 2003 ed è diventata rapidamente molto popolare.

Il motivo della rapida popolarità è stato un mix di molti aspetti diversi: il tavolo finale con solo sei giocatori che creano molta più azione, le carte coperte dei giocatori che vengono mostrate al pubblico durante la mano e, ultimo ma non meno importante, il popolare duo di commentatori formato da Mike Sexton e Vince Van Patten. Mike e Vince hanno fatto un ottimo lavoro nel creare entusiasmo tra gli spettatori, spiegare le regole e dare allo spettatore una comprensione delle dinamiche del tavolo. Questa combinazione ha reso il WPT uno dei programmi tv preferiti per molte persone in tutto il mondo ed è stato un incentivo al boom del poker nei primi anni del 2000.

Il WPT ha iniziato a essere trasmesso in tutto il mondo dalla sua seconda stagione, raggiungendo oltre 150 paesi. Lo spettacolo è stato amato in tutto il mondo, essendo il primo del suo genere con uno stile professionale. Il Travel Channel era il canale ufficiale del WPT negli Stati Uniti ed era trasmesso dalla televisione via cavo americana.

La trasmissione del WPT ha portato sempre più giocatori a partecipare agli eventi nei casinò, ha attirato tutti i giocatori più famosi del mondo e ha anche contribuito a rendere molti giocatori famosi. Un poker player come Gus Hansen è diventato popolare in tutto il mondo per essere “il danese pazzo” con il suo stile di gioco aggressivo rispetto ai suoi colleghi americani che ha sconvolto il mondo del poker in quel momento.

Nel 2003 nacque la Walk of Fame del World Poker Tour, ideata per onorare i giocatori di poker che hanno giocato ai massimi livelli e quelli che ne hanno promosso la diffusione attraverso film, televisione e letteratura. I primi assegnatari di un posto furono le leggende del poker Doyle Brunson e Gus Hansen, così come l’attore James Garner. Nessun nuovo giocatore è stato inserito dal 2004.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Nel 2007 il WPT e il poker in generale erano ai massimi livelli, c’erano in palio montepremi enormi negli eventi e il WPT ha fatto registrare la sua maggior vincita con Carlos Mortensen che si è portato a casa quasi 4 milioni di dollari. Il WPT era la seconda serie di tornei più grande al mondo dopo le World Series of Poker (WSOP), ma la recessione dell’anno successivo, il 2008, colpì duramente la manifestazione. La recessione ha causato complessivamente minori presenze e montepremi più conttenuti, ma la popolarità del WPT è rimasta quasi intatta.

Per espandere il marchio da poker live anche online, il WPT ha aperto ClubWPT nel 2008. ClubWPT è un sito in abbonamento, in cui i giocatori partecipano a tornei gratuiti e possono vincere premi per 100.000$ al mese. Dato che i giocatori non giocano con soldi veri, è legale per gli americani registrarsi e giocare sul sito, ciò ha dato un successo immediato al brand. Lo stesso anno il WPT ha deciso di assegnare ai vincitori di ogni evento un braccialetto, imitando il premio delle WSOP, anche ai vincitori antecedenti il 2008 fu assegnato un braccialetto.

Nel novembre 2009 WPTE ha venduto i diritti del WPT a PartyGaming per 12.300.000$, trasformando il WPT da una serie di tornei con base americana a una serie di tornei in tutto il mondo. Dopo l’acquisizione del World Poker Tour del novembre 2009 da parte di PartyGaming, i nuovi proprietari hanno aggiunto una seconda serie di eventi WPT televisivi con il loro marchio PartyPoker. Questa serie si è finora concentrata sulla televisione europea, ma Mike Sexton continua essere uno dei commentatori, sebbene la sua spalla sia Jesse May piuttosto che Vince Van Patten. Il ruolo di conduttrice di spettacoli femminili e inviata ai tavoli è stato ricoperto da una serie di personalità, spesso provenienti dal paese in cui si svolge l’evento. Un’eccezione è la giocatrice di poker canadese Kara Scott, che ha condotto numerose trasmissioni a marchio PartyPoker di questi eventi WPT europei.

Nel 2011, PartyGaming si è fusa con Bwin per formare la Bwin Party Digital Entertainment. Nel giugno 2015, il World Poker Tour ha annunciato che la Bwin Party ha venduto la società alla Ourgame International Holdings Ltd per un prezzo di 35 milioni di dollari.

Nel 2017 è nato il WPT Honors Award, con Linda Johnson nominata come il prima vincitrice. In seguito, in quell’anno, il commentatore per 15 anni del WPT, Mike Sexton, e l’icona dell’industria dei giochi Bruno Fitoussi sono diventati il secondo e il terzo vincitore. Nel 2018, Steve Lipscomb e Lyle Berman hanno ricevuto il quarto e il quinto riconoscimento. Il WPT Honors Award è il più alto riconoscimento del WPT.

WPT

WPT: il format

Sebbene il vincitore del WPT World Championship di fine stagione (chiamato WPT Championship prima della stagione 9) è considerato il campione WPT di quella stagione, il WPT nomina anche un WPT Player of the Year, il giocatore dell’anno, in grado raggiungere alti traguardi costanti negli eventi WPT durante tutta la stagione.

Il giocatore dell’anno è determinato da un sistema di punti, chi guadagna il maggior numero di punti nella stagione in corso viene nominato il giocatore WPT dell’anno. Il WPT World Championship di fine stagione fa parte degli eventi che assegnano punti per il calcolo del giocatore dell’anno.

Durante le prime 8 stagioni, solo i 6 giocatori del tavolo finale di ciascun evento, più l’ultimo giocatore eliminato prima del tavolo finale, hanno guadagnato punti, secondo questo criterio:

  • Vincitore: 1.000 punti
  • Secondo posto: 700 punti
  • Terzo posto: 600 punti
  • Quarto posto: 500 punti
  • Quinto posto: 400 punti
  • Sesto posto: 300 punti
  • Settimo posto: 200 punti (bolla del tavolo finale televisivo)

A partire dalla stagione 9, il sistema di punti è stato adattato per adeguarsi al numero di iscrizioni e alle dimensioni dei montepremi per ciascun evento: generalmente, il 10% dei partecipanti a ciascun evento finirà a premio (ITM), quindi il sistema ora fornisce i punti Player of the Year a tutti i giocatori ITM.
Il numero massimo di punti assegnati al vincitore dell’evento viene ora definito in base alle dimensioni del montepremi: 600 punti per il vincitore di un evento con un montepremi inferiore a 500.000$ e 1400 punti per il vincitore di un evento con un montepremi superiore a 4.000.000$. Il WPT World Championship di fine stagione, indipendentemente dal montepremi, assegna 1400 punti dal vincitore. A partire dal vincitore, tutti i premi assegnati sono decrescenti, con un minimo di 50 punti garantiti a tutti i giocatori ITM.

Nessun giocatore è riuscito ad essere nominato giocatore WPT dell’anno e vincere il campionato WPT. Quello ad esserci andato più vicino è il giocatore dell’anno WPT della stagione 7, Bertrand Grospellier, che è arrivato terzo nel campionato WPT di quella stagione. Nelle prime otto stagioni del World Poker Tour, solo quattro giocatori sono andati a premio almeno una volta. Questi giocatori sono Phil Hellmuth, Erik Seidel, Mark Seif e Surinder Sunar.

Le tappe del WPT Main Tour sono raggruppate in macro tornei:

  • WPT Main Tour
  • WPT Deep Stacks North American Tour
  • WPT Deep Stacks European Tour
  • WPT Asia-Pacific Tour
  • WPT India Tour

Quando PartyGaming prese il controllo, decise rapidamente di espandere la serie dei tornei in tutto il mondo, dato che con un marchio così famoso sarebbe stato facile per loro pubblicizzare i tour. Per coprire quanti più paesi possibili, PartyGaming ha creato i WPT Regional Events, da affiancare ai tornei del WPT Main Tour. I WPT Regional Events sono tornei principalmente rivolti a casinò più piccoli con giocatori amatoriali, con piccoli buy-in e tanti partecipanti.

Uno degli eventi che ha goduto di più copertura mediatica è stato il WPT Alpha, una serie esclusiva di tornei high stakes svoltasi tra il 2013 e il 2015 in Europa, Africa, Asia e America. I tornei avevano un buy-in di almeno 100.000$, che consentiva solo ai migliori giocatori del mondo di partecipare agli eventi. Gli eventi furono tutti trasmessi in televisione e avevano un tavolo finale da otto giocatori, invece del classico tavolo finale a sei giocatori del WPT.

Oggi il WPT visita tutti i continenti del mondo, oltre 20 paesi diversi e 35 casinò. Questo rende il WPT il torneo con il maggior di sedi diverse e offre ai giocatori di tutto il mondo la possibilità di giocare con i professionisti.

WPT: i record

Due giocatori condividono l’onore di aver vinto il WPT più volte, Gus Hansen e Carlos Mortensen: entrambi l’hanno vinto per tre volte, con Carlos che ha fatto 71 tentativi in ​​totale e Gus solo 47. Mortensen è anche in cima alla classifica dei giocatori più vincenti nel WPT, con vincite totali di 6.447.960$, 736.345$ in più di Daniel Negreanu al secondo posto con 5.711.615$ di vincite totali.

Lee Markholt Jr ha avuto il maggior numero di piazzamenti a premio di tutti i giocatori nel WPT, con un totale di 24 ITM. Le 24 vincite hanno fruttao 1.457.499$ e un titolo WPT. Lee ha giocato 105 eventi WPT in totale, rendendolo uno dei giocatori abituali della serie.

È molto difficile raggiungere un tavolo finale in una serie di tornei come il WPT, il giocatore che ha raggiunto il maggior numero di tavoli finali nel WPT è Darren Elias con 12 partecipazioni e ben 4 titoli. Phil Ivey, il secondo in questa classifica, ha raggiunto un totale di 10 tavoli finali, vincendo un solo evento in 87 partecipazioni. Ciò gli ha fruttato un guadagno complessivo di 3.370.721$.

I giocatori che hanno ottenuto il premio WPT Player of the Year sono stati:

  • Stagione 1: Howard Lederer
  • Stagione 2: Erick Lindgren
  • Stagione 3: Daniel Negreanu
  • Stagione 4: Gavin Smith
  • Stagione 5: J. C. Tran
  • Stagione 6: Jonathan Little
  • Stagione 7: Bertrand Grospellier
  • Stagione 8: Faraz Jaka
  • Stagione 9: Andy Frankenberger
  • Stagione 10: Joe Serock
  • Stagione 11: Matthew Salsberg
  • Stagione 12: Mukul Pahuja
  • Stagione 13: Anthony Zinno
  • Stagione 14: Mike Shariati
  • Stagione 15: Benjamin Zamani
  • Stagione 16: Art Papazyan
  • Stagione 17: Erkut Yilmaz

Invece questa è una tabella riassuntiva delle migliori performance al WPT.

GiocatoreGuadagni WPT Piazzamenti ITM Tavoli finali Titoli
Carlos Mortensen$6,738,6702163
Daniel Negreanu$6,473,0542492
Fedor Holz$5,112,777511
Michael Mizrachi$5,069,9372072
Tuan Le$4,533,943822
J.C. Tran$4,387,2132182
Chino Rheem$4,087,9941053
Gus Hansen$4,051,782973
Phil Ivey$4,027,22114101
Jonathan Little$4,005,4392852
Alan Goehring$3,968,7241732
Darren Elias$3,893,04940124
Joseph Bartholdi$3,767,320211
David Chiu$3,700,5111321
Nick Schulman$3,687,2271251
Andrew Lichtenberger$3,570,121941
Hoyt Corkins$3,503,2551962
Nam Le$3,441,3671961
Tom Marchese$3,432,8831351
Alex Foxen$3,428,8711332
Ryan Tosoc$3,266,066431
Eric Afriat$3,160,3171873
Noah Schwartz$3,159,9252282
Nenad Medic$3,110,0921841
Erick Lindgren$3,087,2221972
Anthony Zinno$3,077,1973473
David Peters$3,073,5231830
David Williams$3,047,3731741
Antonio Esfandiari$3,022,8911682
Freddy Deeb$2,968,9402172

 

Adesso sai davvero tutto sul World Poker Tour e sei pronto per leggere nostre guide più avanzate.

Vuoi diventare un vero professionista di Poker? Vuoi ricevere lezioni esclusive e avere la possibilità di interagire con un professionista che ha vinto più di 500 mila euro? Invictus mette a disposizione per te un corso di poker avanzato. Non giocare più come un dilettante, impara a guadagnare con il Poker. Dai un’occhiata al corso e inizia a fare sul serio.

WPT
WPT