Scrivi quello che vuoi cercare

Come vincere una schedina sul tennis: consigli generali

Condividi

Le scommesse sul tennis non sono molto diverse da quelle sul calcio o sul basket. Ci sono, tuttavia, delle sfumature da non sottovalutare, fondamentali per capire come vincere una schedina.

Come vincere una schedina sul tennis

Come per gli altri sport, le quote offerte dai bookmaker per le scommesse sul tennis “ci parlano”. In latri termini, anche se il tennis è uno sport individuale, dietro ogni quota si nasconde un significato che lo scommettitore professionista dovrebbe essere in grado di interpretare:

  1. Le quote superiori a 3.00, in genere, sono legate alla vittoria del giocatore meno favorito. Tuttavia, abbiamo già spiegato nella guida come vincere alle scommesse che bisogna prestare molta attenzione all’importanza del match perché, molto spesso, i tennisti favoriti tendono ad essere poco motivati in occasione delle partite meno importanti.
  2. Le quote tra 2.00 e 3.00, invece, possono rappresentare un’occasione ghiotta nel caso in cui il giocatore in questione è considerato una “promessa”.
  3. Le quote più “sicure” (le virgolette sono d’obbligo perché nel mondo del betting nulla è sicuro) sono quelle comprese tra 1.01 e 1.50.

Dall’analisi delle quote, passiamo adesso all’analisi delle partite, altro fattore estremamente importante per capire come vincere una schedina sul tennis. Ecco quali sono gli elementi da tener presente per analizzare bene un match:

  1. La superficie di gioco è estremamente importante: basta pensare che alcuni tennisti si specializzano su determinati terreni di gioco. Ovviamente anche i bookmaker sono attenti a questo aspetto e tendono ad adattare le quote prendendo in considerazione anche questo fattore.
  2. Altri parametri da tenere assolutamente in considerazione per capire come vincere una schedina sono la stanchezza e gli infortuni: tenete presente che alcuni tennisti iniziano la stagione prima degli altri e sono impegnati in più tornei. Questi giocatori non sempre riescono a sostenere tutte le gare in perfetta forma e, quando la stanchezza “si fa sentire”, le loro performance si abbassano notevolmente. Stesso discorso per gli infortuni: i giocatori reduci da lunghi infortuni, quando tornano sul campo da gioco hanno bisogno di due o tre gare per recuperare la forma fisica.
  3. Studiate bene il tipo di giocatore andando a consultare la cronistoria dei confronti: ogni giocatore ha la propria “spina nel fianco” ossia un rivale storico che pratica un “tipo di gioco” che non permette al’avversario di colpire i suoi punti deboli.

Questa, per adesso, è la risposta dei nostri esperti alla domanda “come vincere una schedina” e su come trovare pronostici vincenti tennis.

Sfrutta questi consigli su Invictus, il primo algoritmo che ti fornisce pronostici scientifici basati sull’analisi delle scommesse di più di 100.000 tipster in tutto il mondo. Provalo gratis.


Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.
Tag

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *