Di una cosa siamo certi: è totalmente inutile perdere tempo sul web nella vana speranza di trovare il santone di turno che ci aiuti a comprendere come vincere le schedine. Sarebbe più saggio cercare di capire se esistono regole sulle scommesse calcio che possono aiutarci a vincere.

regole scommesse calcio
regole scommesse calcio

Regole schedine calcio: come vincere

“Vorrei imparare a formulare i pronostici e comprendere, una volta per tutte, come vincere alle scommesse in modo da dimostrare ai miei amici che anch’io sono in grado di vincere la schedina della domenica mattina”. Questa è la tipica richiesta dell’utente medio che, stanco di perdere alle scommesse, ci scrive nella speranza di ricevere delle regole scommesse per andare in cassa.

regole scommesse calcio

In genere, la nostra risposta è la seguente: “caro utente medio, consulta le regole scommesse calcio del nostro blog e sperimenta i vari sistemi scommesse, ma stai bene attento a non giocare d’azzardo!”. Ebbene sì, eccovi un regolamento scommesse che ogni scommettitore dovrebbe tener presente prima di chiederci suggerimenti su come vincere una schedina. Vediamole nel dettaglio.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


  1. La prima regola schedina calcio è: assicuratevi di avere l’età minima prescritta dalla legge per scommettere. Una cautela che serve anche a diminuire i rischi di incappare in una vera e propria dipendenza da gioco, definita genericamente anche ludopatia. Un tunnel dal quale poi non è facile uscire, anche perché chi vi entra generalmente non se ne rende conto, se non a lungo termine.
  2. Stabilire, su base settimanale o mensile, un bankroll, ossia un fondo destinato appositamente alle scommesse. Una cifra che, psicologicamente, è sempre meglio dare per persa in anticipo. Ovviamente deve trattarsi di una quantità che, ove le cose non andassero bene, non andrebbe ad intaccare la vostra quotidiana tranquillità economica. Per ogni sessione di scommesse, utilizzate una percentuale fissa del vostro bankroll – che non superi il 10-15% del totale – oppure fate riferimento alla formula di Kelly o alle sue varianti.
  3. Scegliere bookmakers affidabili: le società di scommesse conservano i vostri dati personali e il vostro denaro, occhio! Tuttavia, in Italia siamo garantiti dall’ADM, l’Agenzia delle Dogane e Monopoli, che sovrintende al gioco legale e dà la possibilità di operare all’interno dei nostri confini soltanto a books che offrono le più ampie garanzie.
  4. Per chi gioca online, ormai la maggioranza, e non in agenzia: scegliere con accuratezza il mezzo di pagamento da utilizzare. Tra le varie modalità esistenti, l’opzione da preferire è quella della carta prepagata (ad es. PostePay), tramite la quale potrete versare al massimo la cifra che avrete avuto l’accortezza di caricare. Utilizzando una normale carta di credito, o il bonifico bancario, si potrebbe essere indotti a scommettere con meno limiti: un rischio, nell’ottica del gioco responsabile. In alternativa si può aprire un conto gratuito presso le compagnie che offrono un servizio di borsellino virtuale.
  5. Ove si abbiano diversi conti aperti presso altrettanti bookmakers, conviene scegliere le migliori quote, con lo scopo di massimizzare i guadagni. A tal fine può esservi molto utile l’esclusivo comparatore di quote che trovate su Invictus e l’articolo che abbiamo dedicato al concetto di valore nelle scommesse sportive.
  6. Giocare prudentemente: è più facile vincere una schedina singola che una multipla. Più eventi concateniamo, maggiori sono matematicamente le possibilità di sbagliare e, quindi, minori le possibilità di fare cassa. Perché nel mondo delle scommesse sportive le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Pensateci: se si verificassero sempre gli esiti più prevedibili, sia pur a quote basse, tutti potrebbero arricchirsi e sarebbe stato svelato sin troppo semplicemente il mistero relativo al come vincere una schedina. Evidentemente le cose non stanno così, i bookmakers sono sempre in attivo rispetto alla massa degli scommettitori.
  7. Se comunque preferite le multiple alle singole, siate lungimiranti e utilizzate i vari sistemi scommesse vincenti che, nel corso degli ultimi tempi, abbiamo messo a vostra disposizione sul nostro blog (come il metodo della triplicazione o l’over 1,5 in progressione). Con la solita premessa di fondo: non esistono metodi davvero infallibili per vincere alle scommesse. Servono metodo, studio e applicazione. Inoltre, bisogna sapere quando ricorrere alla copertura, anche eventualmente tramite le scommesse live, offerte ormai dalla gran parte dei bookmakers.
  8. Non pensate mai di farvi guidare dal caso o dalle quote. È fondamentale conoscere l’evento che si andrà a scommettere: statistiche, stato di forma delle squadre, eventuale assenza di protagonisti. L’obiettivo è quello di ottenere un profitto a medio-lungo termine, non fatevi prendere dalla smania del “tutto e subito”.
  9. Non scommettere mai sotto gli effetti dell’alcool o di qualsiasi sostanza che possa in qualche modo alterare la vostra lucidità. Giocate bandite quando si è euforici, tristi o depressi. Nel percorso che porta a capire come vincere una schedina serve una grande dose di sangue freddo, quindi fate in modo di essere sempre in grado di dominare certi impulsi che possono rivelarsi nocivi ai fini di una corretta gestione del portafoglio.
  10. Le sconfitte peggiori arrivano per eccesso di fiducia o per la smania di recuperare dopo un filotto negativo. Non fatevi condizionare dal puro istinto, dalla rabbia per una scommessa sfumata a dispetto di ogni pronostico. Non fatevi prendere dalla smania del “tutto e subito”: potrebbe essere il primo, inconsapevole, passo verso la ludopatia. L’obiettivo, ricordate, deve essere quello di ottenere un profitto a medio-lungo termine.
  11. Non giocare in base al tifo, errore quest’ultimo in cui incappa la maggior parte dei principianti. Si rischia di contravvenire alle regole scommesse giocando risultati improbabili, solo per non scommettere contro la propria squadra del cuore.
  1. Evitare l’azzardo: molti pensano che lo scommettitore professionista sia colui che rischia molto e gioca in modo compulsivo. Niente di più sbagliato! Se volete imparare come vincere alle scommesse, evitate l’azzardo e non giocate in maniera compulsiva, sopratutto se avete già perso tanto e state cercando di recuperare (abbiamo già detto che “giocare per recuperare” non vi aiuterà mai a capire come vincere una schedina).
  1. Sperimentare diverse strategie: non esiste alcun sistema infallibile ma ci sono diversi metodi che, applicati alla schedina giusta, possono aiutarvi a capire come vincere alle scommesse. Diffidati dai chi chiede soldi in cambio di fantomatici sistemi vincenti, l’unico modo per andare in cassa è quello di sperimentare su Invictus i vari sistemi scommesse che troverete in questo blog, con l’obiettivo di verificare quali sono quelli che si adattano meglio al vostro modo di giocare. Lo scommettitore professionista, in genere, usa quelle poche strategie con le quali si trova bene.
  1. Non fatevi ingannare dalla casualità e da quote “facili”. Non pensate mai di farvi guidare dal caso, dalle quote basse che sembrano lì ad aspettarvi o scommettere esclusivamente “di pancia”. È fondamentale conoscere l’evento che si andrà a scommettere: statistiche, stato di forma delle squadre, eventuale assenza di protagonisti sono gli elementi da tener presente per bettare come un vero scommettitore professionista.

Sfrutta questi consigli su Invictus, dove puoi trovare pronostici scientifici. Invictus è il primo algoritmo che ti fornisce pronostici scientifici basati sull’analisi delle scommesse di più di 100.000 tipster in tutto il mondo. Provalo gratis.

regole scommesse calcio
regole scommesse calcio