Proseguono le nostre guide finalizzate a fornirvi i migliori consigli sul come vincere una schedina, l’obiettivo finale di chiunque si cimenti nelle scommesse sportive. Nei giorni scorsi abbiamo esaminato le tipologie più classiche e lineari, 1X2 e doppia chance e giocate sui gol. Successivamente, abbiamo alzato ulteriormente l’asticella, fornendovi le delucidazioni più utili in merito alle scommesse con handicap, un contesto che inizialmente sembra ostico ma che con i nostri suggerimenti può divenire alla portata di tutti.

Sistemi scommesse vincenti: come vincere le schedine coprendo i risultati

Oggi ci spingiamo oltre e andiamo a vedere come vincere una schedina con il metodo della copertura. Quante volte vi è capitato di aspettare una sola partita – che si deve ancora giocare – per chiudere una multipla, magari a quota elevata, e sbagliare proprio l’ultimo pronostico? Per mettersi al riparo da tale eventualità, è consigliabile sacrificare una parte della vincita eventuale per garantirsi comunque un guadagno sicuro e andare in cassa, a prescindere dal risultato dell’ultima partita.

Se dedicherete altri due minuti alla lettura di questo articolo, capirete con i casi pratici esemplificati come vincere una schedina utilizzando il metodo della copertura. Iniziamo subito col dire che bisogna puntare sul/sui segno/segni opposto/i rispetto a quello pronosticato e ancora mancante.

invictus-apuestas-mundial

Premesso che il discorso vale per qualsiasi sport, ipotizziamo di aver giocato una multipla con 7 eventi sul calcio: 5€ investiti ad una quota totale di 100, per una potenziale vincita da 500€. Supponiamo di aver indovinato gli esiti dei primi sei match e che per chiudere la schedina ci manchi il segno 1 del posticipo serale Roma – Atalanta, dato orientativamente a quota 1.55.

Per coprirci, e assicurarci così una vincita sicura, dobbiamo quindi puntare anche sul pareggio e sulla vittoria dell’Atalanta.

Possiamo scommettere innanzitutto sulla doppia chance X2, orientativamente quotata a 2.50. Quanto investire? Se vogliamo ricavare la medesima vincita lorda, a prescindere da quello che sarà il risultato finale, ci basterà dividere l’eventuale vincita della multipla originaria per la quota della doppia chance X2, quindi 500 : 2.50 = 200.

Ebbene, puntando 200€ sulla doppia chance X2 a quota 2.50, alla fine porteremo sempre in cassa 500€, con 295€ di vincita netta rispetto all’originario investimento di soli 5€.

Se però non crediamo tanto in un risultato positivo dell’Atalanta e, in effetti, vogliamo coprirci solo per scrupolo, sulla doppia chance X2 conviene investire di meno. Ad esempio potremmo puntare 100€ sulla doppia chance X2 a quota 2.50 . Così facendo avremmo una vincita netta complessiva di 145€ se l’Atalanta vincesse o pareggiasse; se invece vincesse la Roma prenderemmo la multipla e la vincita netta sarebbe pari a 395€.


Scarica l’app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.


In alternativa, potremmo scommettere separatamente sul segno X (orientativamente quotato a 3.75) e sul 2 dell’Atalanta (ad esempio quotato a 6.50). Quanto investire per ricavare la medesima vincita lorda? Per saperlo ci basterà dividere l’eventuale vincita della multipla originaria per le singole quote, indi per cui arrotondando i decimali avremmo:

500 : 3,75 = 133  per coprire l’eventuale pareggio

500 : 6.50 = 77   per coprire l’eventuale vittoria dell’Atalanta

Per cui, scommettendo 133€ sul pareggio e 77€ sul 2 dell’Atalanta otterremmo una vincita lorda di 500€ a prescindere dal risultato finale. Sommando a questi importi l’investimento iniziale di 5€, avremmo in caso di segno 1: vincita netta di 285€; segno X: vincita netta di 362€; segno 2: vincita netta di 418€. Ciò significa che avremo un guadagno netto minimo pari a 500 – 133 – 77 = 285 a prescindere dal risultato finale. Se però non crediamo tanto in un risultato positivo dell’Atalanta e, in effetti, vogliamo coprirci solo per scrupolo, sui segni X e 2 conviene investire di meno e ottimizzare le puntate riservando la vincita maggiore al pronostico originario, ossia l’1 legato alla vittoria della Roma.

Il ragionamento vale per tutte le combinazioni: se abbiamo puntato su un Over, basterà giocare sull’Under corrispondente, se abbiamo scommesso Gol dobbiamo fare altrettanto con il NoGol e così via.

Da ultimo va sottolineato che, per indirizzarci a vincere una schedina con il metodo della copertura, una grande mano possono darcela gli stessi bookmakers! Quasi tutti infatti ormai offrono il palinsesto live, ossia la possibilità di scommettere sulle partite anche in tempo reale, durante il loro svolgimento. Senza addentrarci in ulteriori calcoli che potrebbero soltanto confondervi, basterà un piccolo esempio. Se, tornando al caso della multipla di cui sopra, la Roma dovesse sbloccare il risultato e portarsi sull’1-0, salirebbero tutte le quote necessarie per coprirci, dalla doppia chance X2, al segno X, al 2 dell’Atalanta. Di conseguenza, la copertura live sarebbe possibile con importi decisamente inferiori.

Sfrutta questi consigli su Invictus, dove puoi trovare pronostici scientifici. Invictus è il primo algoritmo che ti fornisce pronostici scientifici basati sull’analisi delle scommesse di più di 100.000 tipster in tutto il mondo. Provalo gratis.