Mentre il mondo della Moto Gp cerca un modo per superare questa crisi causata dalla pandemia di Covid-19 e tornare a correre il prima possibile, i piloti rilasciano numerose interviste. Tra questi c’è Maverick Vinales che, mentre aspetta di tornare in pista, si sta prodigando per aiutare i medici e gli infermieri spagnoli che lottano contro la pandemia. Durante una live sul suo profilo Instagram, il pilota spagnolo ha parlato della situazione attuale della Moto Gp e del suo rapporto con Valentino Rossi, che deve ancora decidere cosa fare del suo futuro. Vinales è stato fortunato ad aver firmato il rinnovo di contratto con la Yamaha prima che scoppiasse la pandemia, mentre altri piloti ora devono attendere che le scuderie siano sicure di passare indenne questa crisi.

Vinales
scommesse telegram

Le parole di Maverick Vinales

“Sono stato convinto a firmare il rinnovo dalla grande fiducia che Yamaha ha sempre dimostrato di avere nei miei confronti, specialmente verso la fine della scorsa stagione. Inoltre il mio team è già lì, non volevo altri cambiamenti. Cercavo stabilità e così l’ho trovata. Mi sento molto forte con la mia moto, alla fine dei test in Qatar mi sentivo più preparato che mai, più di altri anni”

In effetti durante i test in Qatar, Maverick Vinales ha dimostrato di avere un ottimo passo gara, e molti addetti ai lavori erano convinti che il pilota spagnolo potesse contendere a Marc Marquez la vittoria finale del Mondiale 2020. Anche per questi ottimi risultati il team giapponese ha deciso di rinnovare il suo contratto almeno fino al 2022. Vinales aveva chiesto alla Yamaha di avere un ruolo centrale nella scuderia e nello sviluppo della nuova moto, e il team non ha esitato a dargli questa concessione.

“L’anno scorso ho mostrato alla Yamaha che sono io quello che può evolvere la moto. Dopo il test ho visto che la moto era pronta per combattere. Va bene in tutto. La moto andava bene, l’abbiamo visto anche dalle prestazioni di Valentino Rossi, Fabio Quartararo e Morbidelli”


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Tutti i piloti si stanno allenando nelle loro case per farsi trovare pronti alla chiamata per il primo gran premio stagionale, se e quando verrà corso. L’idea di Maverick Vinales sarebbe quella di tornare a correre in Qatar, in modo da riprendere confindenza con la moto in pista. Tutto però è bloccato, dato che i viaggi aerei sono stati fermati.
Durante la live su Instagram, alcuni tifosi hanno chiesto a Vinales di fare una graduatoria sui favoriti per la vittoria del Mondiale 2020 e di come sarà la convivenza nel box Yamaha con Fabio Quartararo a partire dal 2021.
“Marc Marquez è ovviamente favorito, parte davanti a tutti. Poi direi Fabio Quartararo, che è cresciuto tanto nell’ultimo anno e Andrea Dovizioso, che è sempre una garanzia. Credo che sia un ottimo compagno di squadra. Mi sento molto bene con lui, può aiutare tanto tutto il team. Sono un po’ triste di perdere Valentino Rossi, è una vera istituzione per questo sport, ma con Fabio Quartararo in squadra sarò ancora più motivato”. 

Valentino Rossi parla del suo futuro

Vinales Rossi

Valentino Rossi a bordo della sua Yamaha

Nel frattempo, anche Valentino Rossi si scatena sui social. Il pilota di Tavullia ha a sua volta partecipato ad una diretta Instagram insieme al suo grande amico Bobo Vieri, ex giocatore dell’Inter, squadra che Rossi tifa da sempre. Il nove volte campione del mondo e l’ex attaccante hanno parlato del più e del meno, riservando buona parte della live per parlare del futuro del Dottore. Valentino Rossi era sicuro di voler continuare anche per la stagione 2020, ma lo stop potrebbe aver cambiato le carte in tavola. Alla fine dell’anno il suo contratto con la Yamaha andrà in scadenza, e la scuderia giapponese ha già comunicato la volontà di non rinnovarlo per il 2021, avendo già scelto Fabio Quartararo. Il dottore ha sempre comunicato di voler continuare a correre, ma solo nel caso in cui riuscisse ad essere ancora competitivo, anche se non ai massimi livelli. Valentino Rossi è pienamente consapevole di non poter aspirare a vincere il tanto agognato decimo titolo, ma non ha neanche intenzione di correre nelle retrovie della Moto Gp.

Sono a casa, a Tavullia, da quando è iniziata la quarantena, l’8 marzo. Dovevamo andare a correre in Qatar, invece cinque o sei giorni prima ci hanno annunciato la cancellazione della gara. Li è iniziata tutta questa situazione assurda. Le giornate sembrano tutte uguali, ma ora sembra che la situazione stia pian piano migliorando. Dobbiamo tenere duro, speriamo che almeno dal 4 maggio si possa ricominciare a fare qualcosa, un giro in macchina, un giro in moto… Per il mio futuro, non so ancora cosa farò. Voglio rimanere in Moto Gp ma solo se posso ancora essere competitivo. Molti mi dicono che sono stato il più grande di sempre, io non credo di esserlo, sono solo stato bravo. In ogni caso non voglio deludere i miei fan, nessuno sarebbe felice di vedermi nelle ultime posizioni”

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Vinales
Vinales