Alla vigilia del week end russo che vedrà la Formula 1 sul tracciato di Sochi, i protagonisti della Ferrari hanno parlato nel corso di alcune interviste. Il primo è stato Sebastian Vettel, che ha fatto il punto sulla sua stagione e ha parlato del suo futuro prossimo in Aston Martin, seguito poi da Charles Leclerc. Il monegasco si è detto abbastanza ottimista per il week end di Sochi, pista poco favorevole alla Ferrari ma che garantisce grande divertimento ai piloti in pista, grazie al lungo rettilineo. Infine sono arrivate le parole di Laurent Mekies, direttore sportivo del Cavallino, che ha promesso alcune migliorie tecniche, soprattutto per quanto riguarda l’aerodinamica, per la SF1000.

Vettel
scommesse telegram

Sebastian Vettel parla della prossima stagione in Aston Martin

“Ci vogliono ambizione e obiettivi, e gli obiettivi che ha Lawrence Stroll sono allineati a quelli miei. Questo ci unisce. Ha le idee chiare su cosa vuole ottenere e ne sono rimasto colpito. Ma è chiaro che non ci saranno subito passi da gigante. Non sono ancora coinvolto con Racing Point, né prendo parte a riunioni per pianificare la nuova vettura. Non mi è nemmeno permesso farlo, sono ancora un dipendente della Ferrari. In molti paragonano la mia situazione a quella di Michael Schumacher quando passò in Mercedes. Le due situazioni non si possono confrontare. Primo perché è un periodo diverso, secondo perché la squadra ha requisiti differenti. Ma soprattutto Michael aveva un’età diversa quando è arrivato in Mercedes e prima si era preso una pausa di tre anni. Io sono nel bel mezzo di tutto e sto solo cambiando squadra. 

Vettel sul Gran Premio di Sochi

“Il tracciato di Sochi è molto bello nel primo settore, soprattutto quando si affronta la curva 3 in piena accelerazione. A partire dal secondo tratto inizia una serie di curve a gomito da media velocità che è importante preparare bene. Bisogna riuscire a gestire le frenate e la percorrenza in modo da non penalizzare le gomme. L’ultimo settore è invece meno esaltante, più guidato e con diversi passaggi da bassa velocità. I sorpassi sono piuttosto difficili e per questo sarà importante riuscire a lavorare bene fin dalle prove libere per massimizzare il potenziale della vettura in qualifica”

Le parole di Charles Leclerc sul Gran Premio di Sochi

Vettel

“Ci sono due cose che mi vengono subito in mente quando penso a Sochi: il lungo rettilineo principale e le montagne russe. Il circuito si caratterizza per uno dei rettilinei più lunghi del campionato seguito da un interessante mix di curve e per questo direi che il primo settore è quello più divertente. Ancora una volta sarà importante mettere insieme il giro perfetto in qualifica perché sorpassare a Sochi non è affatto semplice. Devo dire che ho ricordi molto piacevoli di questo luogo, soprattutto del parco di divertimenti che sorge accanto al circuito. Mi viene in mente la prima volta che sono venuto in Russia per il Gran Premio, nel 2018. Con alcuni piloti siamo andati al Luna Park, e ci siamo divertiti parecchio sulle montagne russe. E’ stato un bel modo per liberare la mente prima di focalizzarsi sulle attività in pista. Sono felice di sapere che anche qui sulle tribune saranno presenti alcuni fan. Sarà bello vederli, speriamo anche di poter farli divertire un po'”

Le parole di Laurent Mekies, direttore sportivo della Ferrari

Il direttore sportivo Laurent Mekies ha parlato del prossimo Gran Premio, promettendo piccole migliorie aerodinamiche che dovrebbero aiutare i piloti ad aumentare le prestazioni in pista della Ferrari.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


“Con il Gran Premio di Russia inizia la seconda parte della stagione. La prima è stata davvero intensa, con nove gare in undici settimane, e tutta la Formula 1 che ha affrontato una sfida grandissima come quella di disputare un Campionato del Mondo durante un periodo di pandemia. Credo che la risposta che è stata data sia molto forte: lavorando tutti insieme, con la FIA, la Formula 1, le scuderie e i media, siamo riusciti a realizzare qualcosa che era tutt’altro che scontato soltanto lo scorso maggio.
Per la Scuderia è stata fin qui una stagione molto difficile, come dimostrano i risultati. Detto questo, non fa parte del nostro DNA mollare la presa, in nessuna circostanza. E’ questo lo spirito con cui approcciamo anche il week end di gara di Sochi su una pista che non ci è mai stata troppo amica. Daremo il massimo, consapevoli che i nostri avversari diretti in questo momento sono tanti e competitivi. Sulla SF1000 a Sochi ci saranno piccoli aggiornamenti aerodinamici che sono parte di un percorso che si completerà nelle prossime gare e che punta a correggere, per quanto possibile, le carenze evidenziate in queste gare, anche e soprattutto in ottica 2021. Il progresso atteso da questo primo pacchetto è piccolo ma ci permetterà di verificarne il funzionamento e avere una base certa per gli sviluppi successivi”

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Vettel
Vettel