Il rapporto tra Sebastian Vettel e la Ferrari sembrava già essersi incrinato nel corso della stagione 2019. L’arrivo di Charles Leclerc aveva segnato un netto strappo nel rapporto tra il pilota tedesco e la scuderia di Maranello, che sembrava pronta a puntare tutto sul giovane talento monegasco piuttosto che sul quattro volte campione del mondo. Arrivato in Ferrari nel 2015, Sebastian Vettel ha lottato più volte con Lewis Hamilton per la conquista del mondiale, ma a causa di vari errori (suoi e del team), la vittoria finale non è mai arrivata. In questi anni le critiche sul pilota tedesco, a volte troppo severe, non sono mancate, ma l’affetto dei tifosi non è comunque mai mancato.

Vettel
Vettel

Vettel lascerà la Ferrari a fine 2020

Ora però, la storia sembra essere arrivata alla fine. Con un comunicato ufficiale della Ferrari, la scuderia ha confermato la decisione di non estendere il contratto del pilota. A prescindere da come andrà il resto della stagione, e se si riuscirà a scendere in pista o meno, il Mondiale 2020 sarà l’ultimo per il numero 4 a bordo della Rossa. Per arrivare all’accordo non ci sono stati problemi, data la volontà da parte di entrambe le parti di chiudere il rapporto quinquennale.

La decisione ha colto impreparati molti tifosi della Ferrari, mentre gli addetti ai lavori avevano previsto da tempo questa opportunità, che per forza di cose creerà molte ipotesi per quanto riguarda il mercato piloti. Sebastian Vettel ha rilasciato un comunicato per spiegare le ragioni che lo hanno portato ad interrompere definitivamente il suo rapporto con la Ferrari, ringraziando la squadra e tutti i tifosi per questi cinque anni passati a bordo della monoposto di Maranello, con la quale ha vinto 14 Gran Premi.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Le parole di Sebastian Vettel

Vettel Ferrari

Vettel dice addio alla Ferrari

“Il mio rapporto con la Scuderia Ferrari terminerà alla fine del 2020. In questo sport per riuscire ad ottenere il massimo bisogna essere in perfetta sintonia ed io e la squadra abbiamo realizzato che non esiste più una volontà comune di proseguire insieme oltre la fine di questo campionato. In questa comune decisione non entrano in alcun modo in gioco aspetti economici: non è il mio modo di ragionare quando si fanno certe scelte e non lo farò mai. Quello che è accaduto in questi ultimi mesi ha portato tanti di noi a fare delle riflessioni su quelle che sono davvero le priorità della vita: c’è bisogno di immaginazione e di avere un nuovo approccio a una situazione che è mutata. Io stesso mi prenderò il tempo necessario per riflettere su cosa sia realmente essenziale per il mio futuro. La Scuderia Ferrari ha un posto speciale nella Formula 1 e le auguro tutto il successo che merita. Infine, voglio ringraziare tutta la famiglia Ferrari e, soprattutto, i suoi tifosi sparsi in tutto il mondo per il sostegno che mi hanno dato in questi anni. Il mio immediato obiettivo sarà quello di chiudere nella miglior maniera possibile questa lunga storia con la Ferrari cercando di condividere insieme ancora dei bei momenti, come i tanti già vissuti in questi cinque anni”

Mattia Binotto commenta l’addio di Vettel

Alle parole di Sebastian Vettel hanno fatto seguito quelle di Mattia Binotto. Il team principal della Ferrari ha voluto esprimere la sua gratitudine al pilota tedesco per questi cinque stagioni.
“Sebastian Vettel è già entrato nella storia della Ferrari con i 14 Gran Premi conquistati. E’ il terzo pilota più vittorioso ed è già quello che ha ottenuto il maggior numero di punti iridati, cosa che non è da tutti. Nelle cinque stagioni fin qui disputate con noi è salito tre volte sul podio del Mondiale, contribuendo in maniera decisiva alla costante presenza della squadra tra le prime tre della classifica costruttori. A nome di tutta la Ferrari voglio ringraziare Sebastian per la sua grande professionalità e l’umanità dimostrate in questi cinque anni, nei quali abbiamo condiviso tanti momenti importanti. Insieme non siamo ancora riusciti a vincere un titolo iridato che per lui sarebbe il quinto, ma siamo convinti che in questa anomala stagione 2020 riusciremo a toglierci ancora molte soddisfazioni ” 

Chi potrà sostituire Vettel in Ferrari?

Vettel Ferrari

Sainz potrebbe arrivare in Ferrari nel 2021

L’addio di Sebastian Vettel apre le porte per l’arrivo di un nuovo pilota. Poter correre con la Ferrari è un onore che molti piloti vorrebbero avere, e i nomi per sostituire il tedesco stanno circolando già da alcune ore. La prima ipotesi è Carlos Sainz, giovane talento della McLaren. Lo spagnolo ha raggiunto il giusto grado di maturità in pista e potrebbe finalmente avere l’occasione per correre con uno dei top team della Formula 1. Il suo potenziale arrivo in Ferrari potrebbe accontentare anche la stessa McLaren. Non è affatto improbabile infatti il possibile approdo di Sebastian Vettel nella scuderia inglese, che avrebbe così l’opportunità per far crescere tutta la squadra.
Il secondo nome in ottica Ferrari è quello di Daniel Ricciardo. L’ex pilota Red Bull era già stato accostato alla Rossa lo scorso anno, quando Vettel sembrava in procinto di lasciare la Ferrari, ma alla fine il tedesco scelse di rimanere, portando Ricciardo a firmare con la Renault. L’esperienza dell’australiano con il team francese non è stata però delle più felici, e Ricciardo difficilmente potrebbe dire no ad un’eventuale chiamata da Mattia Binotto.
L’ultimo nome è quello di Antonio Giovinazzi, già sotto contratto con la Ferrari ma attualmente all’Alfa Romeo. Il pilota italiano, l’unico al momento in Formula 1, sogna di correre con la scuderia di Maranello, e ha il favore di molti tifosi, che sperano di vedere un italiano vincente nel massimo campionato automobilistico dopo moltissimi anni. Giovinazzi però, difficilmente potrà venire scelto da Binotto, data la sua esperienza ancora troppo giovane in Formula 1.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Vettel
Vettel