Da anni si dice che dopo Djokovic, Federer e Nadal nessuno possa prendere il loro posto e dominare il mondo del tennis. Le Atp Finals sembrano invece dire il contrario. Stefanos Tsitsipas (21 anni) ha vinto il “torneo dei maestri” battendo un fantastico Dominic Thiem (26 anni). Ora il greco, che sembra finalmente sbocciato, si prepara a diventare uno dei giocatori più importanti del circuito.

La vittoria di Tsitsipas su Thiem

Le lacrime di Tsitsipas dopo il match point

Solido servizio, diritto potente, rovescio a una mano e splendido gioco a rete. Sono queste le caratteristiche di Stefanos Tsitsipas, che ha conquistato le Atp Finals in una bellissima finale contro Dominc Thiem. Il ventunenne greco ha sconfitto l’austriaco in rimonta, con il punteggio finale di 6-7 (6), 6-2, 7-6 (4). Tsitsipas si candida così a diventare uno dei giocatori più importanti nel mondo del tennis per gli anni a venire, quando i mostri sacri (Djokovic, Nadal e Federer) non domineranno più il circuito. Tsitsipas è il giocatore più giovane a vincere le Finals dal 2001, quando a trionfare fu Lleyton Hewitt, e il sesto più giovane di sempre.

La cronaca della partita

Tsitsipas e Thiem occupano il primo e secondo posto nella classifica delle palle break salvate in stagione. Nel primo set infatti, sono poche le occasioni per rubare il servizio all’avversario, costringendo così i giocatori a giocarsela al tie break. Qui è Thiem ad avere la meglio, esprimendo tutto il suo solidissimo tennis e sfruttando un paio di errori fatali di Tsitsipas, che regala così il primo set all’austriaco. Nel secondo invece, è il greco a sembrare più concentrato, e ottiene subito due break, che gli permettono di chiudere facilmente il set sul punteggio di 6-2. Il terzo set inizia male per Thiem, che si trova rapidamente sotto 4-1. L’emozione di Tsitsipas si fa sentire e il greco si fa raggiungere sul 4-4, perdendo per la prima volta il servizio in questa partita. Anche il terzo set si prolunga al tie break, dove Tsitsipas sfrutta un errore di Thiem con il rovescio, arrivando così a servire per il match. Il servizio del greco non tradisce e “Tsitsi” riesce ad aggiudicarsi così il trofeo più prestigioso della sua giovane carriera.


Scarica l’app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.