Il Milan sta vivendo uno dei periodi più complicati della sua storia. I rossoneri si trovano al tredicesimo posto in classifica, con soli 10 punti guadagnati. Dopo l’addio di Marco Giampaolo, la dirigenza ha scelto Stefano Pioli per ravvivare la squadra e l’ambiente, senza però aver ancora avuto risultati importanti.

Le parole di Stefano Pioli

Stefano Pioli ha parlato prima della partita contro la Spal

Alla vigilia della sfida tra Milan e Spal, che andrà in scena domani a San Siro, Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa della situazione dei rossoneri, cercando di caricare i giocatori e l’ambiente per arrivare ad una vittoria fondamentale.

“Non so se sono un amico dei giocatori, ma senz’altro sono un allenatore che gli sta vicino. Che parla con loro, che spiega come fare a diventare squadra. Il tecnico di un gruppo così giovane deve essere credibile e convincente, anche perché mancano 29 partite e c’è tutto il tempo per migliorare. Voglio gente motivata, orgogliosa e arrabbiata. Mi aspetto giocatori che non si risparmiano per 95 minuti. Voglio uno spirito battagliero, in questo momento non possiamo essere i migliori tatticamente e tecnicamente, e allora occorre esserlo nello spirito. Ovvero rabbia e determinazione. In realtà non ho visto una squadra così impaurita come sento dire, ma se qualcuno ha dei timori è arrivato il momento di lasciarli da parte. Se ci crediamo tutto è possibile“.


Scarica l’app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.


Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.