Sorprese e risultati interessanti in questa 5 giornata di Serie A, aspettando Torino-Milan di questa sera, 15 gol totali e tante emozioni. Andiamo ad analizzare gara per gara i risultati Serie A di questa 5 giornata.

Risultati Serie A: come è andata la 5 giornata

La 5 giornata di Serie A si è chiuderà con la gara tra Torino e Milan, ma noi intanto andiamo ad analizzare i numeri e le statistiche di Serie A per farci un’idea più chiara di quello che potrà succedere nelle prossime giornate. Eccovi tutti i risultati Serie A con il commento su tutte le partite di questo turno.

Hellas Verona – Udinese

Le due squadre, Hellas Verona e Udinese, hanno pareggiato non riuscendo a segnare nemmeno un gol. L’Hellas calciato 13 volte verso la porta avversaria, mentre l’Udinese 11.

Il migliore in campo della partita è stato Amir Rrahmani, protagonista di una buona gara. Per l’Udinese il migliore in campo è invece stato Juan Musso, che con diverse parate ha salvato i bianconeri.

L’Hellas Verona ha effettuato 506 passaggi, di cui 26 cross, 67 lunghi e 413 corti, il tutto con una precisione dell’79%, che va a influenzare la statistica relativa al possesso palla, che è stata del 56%.

L’Udinese ne ha eseguiti 403, tra i quali 1 filtrante, 17 cross e 67 passaggi lunghi, con i restanti 318 che sono naturalmente passaggi corti. La precisione è stata del 70% e il possesso palla è stato del 44%.

Brescia – Juventus

La Juventus ha vinto la gara segnando 2 gol. Ha calciato 21 volte verso la porta avversaria ed ha avuto di conseguenza una media di realizzazione del 9%. Il Brescia ha segnato invece 1 gol. Ha calciato 16 volte verso la porta avversaria ed ha avuto di conseguenza una media di realizzazione del 6%.

Il migliore in campo della partita è stato Miralem Pjanic, autore del gol vitoria. Per il Brescia il migliore in campo è invece stato Sandro Tonali, giovane talento bresciano.

La Juventus ha effettuato 718 passaggi, di cui 4 filtranti, 13 cross, 60 lunghi e 641 corti, il tutto con una precisione dell’89%, che va a influenzare la statistica relativa al possesso palla, che è stata del 68%.

Il Brescia ne ha eseguiti 342, tra i quali 1 filtrante, 21 cross e 59 passaggi lunghi, con i restanti 261 che sono naturalmente passaggi corti. La precisione è stata del 73% e il possesso palla è stato del 32%.

Roma – Atalanta

L’Atalanta ha vinto la gara segnando 2 gol. Ha calciato 18 volte verso la porta avversaria ed ha avuto di conseguenza una media di realizzazione dell’11%. La Squadra Perdente ha calciato 13 volte verso la porta avversaria ma non è riuscita a segnare nessun gol.

Il migliore in campo della partita è stato Marten de Roon, autore del gol finale. Per la Roma il migliore in campo è invece stato Leonardo Spinazzola, uscito nel secondo tempo.

L’Atalanta ha effettuato 543 passaggi, di cui 2 filtranti, 9 cross, 54 lunghi e 478 corti, il tutto con una precisione dell’84%, che va a influenzare la statistica relativa al possesso palla, che è stata del 54%.

La Roma ne ha eseguiti 468, tra i quali 1 filtrante, 15 cross e 63 passaggi lunghi, con i restanti 389 che sono naturalmente passaggi corti. La precisione è stata dell’80% e il possesso palla è stato del 46%.

Inter – Lazio

L’Inter ha vinto la gara segnando 1 gol. Ha calciato 15 volte verso la porta avversaria ed ha avuto di conseguenza una media di realizzazione del 5%. La Lazio ha calciato 10 volte verso la porta avversaria ma non è riuscita a segnare nessun gol.

Il migliore in campo della partita è stato Samir Handanovic, capitano nerazzurro. Per la Lazio il migliore in campo è invece stato Bastos, difensore della squadra biancoceleste.

L’Inter ha effettuato 700 passaggi, di cui 20 cross, 66 lunghi e 614 corti, il tutto con una precisione dell’87%, che va a influenzare la statistica relativa al possesso palla, che è stata del 65%.

La Lazio ne ha eseguiti 386, tra i quali 1 filtrante, 12 cross e 43 passaggi lunghi, con i restanti 330 che sono naturalmente passaggi corti. La precisione è stata del 79% e il possesso palla è stato del 35%.

Genoa – Bologna

Le due squadre, Genoa e Bologna, hanno pareggiato non riuscendo a segnare nemmeno un gol. Il Genoa ha calciato 7 volte verso la porta avversaria, mente il Bologna 18.

Il migliore in campo della partita è stato Stefano Denswil, roccioso difensore bolognese. Per il Genoa il migliore in campo è invece stato Domenico Criscito, capitano dei genoani.

Il Genoa ha effettuato 321 passaggi, di cui 22 cross, 65 lunghi e 234 corti, il tutto con una precisione del 72%, che va a influenzare la statistica relativa al possesso palla, che è stata del 41%.

Il Bologna ne ha eseguiti 458, tra i quali 11 cross e 42 passaggi lunghi, con i restanti 405 che sono naturalmente passaggi corti. La precisione è stata dell’83% e il possesso palla è stato del 59%.

SPAL – Lecce

Il Lecce ha vinto la gara segnando 3 gol. Ha calciato 8 volte verso la porta avversaria ed ha avuto di conseguenza una media di realizzazione del 37%. La Squadra Perdente ha segnato invece 1 gol. Ha calciato 18 volte verso la porta avversaria ed ha avuto di conseguenza una media di realizzazione del 5%.

Il migliore in campo della partita è stato Marco Mancosu, autore di una doppietta. Per la SPAL il migliore in campo è invece stato Federico Di Francesco, che ha segnato il gol spallino.

Il Lecce ha effettuato 352 passaggi, di cui 4 cross, 52 lunghi e 296 corti, il tutto con una precisione dell’81%, che va a influenzare la statistica relativa al possesso palla, che è stata del 41%.

La SPAL ne ha eseguiti 498, tra i quali 40 cross e 42 passaggi lunghi, con i restanti 416 che sono naturalmente passaggi corti. La precisione è stata dell’88% e il possesso palla è stato del 59%.


Scarica l’app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.


Napoli – Cagliari

Il Cagliari ha vinto la gara segnando 1 gol. Ha calciato 5 volte verso la porta avversaria ed ha avuto di conseguenza una media di realizzazione del 20%. Il Napoli ha calciato 30 volte verso la porta avversaria ma non è riuscito a segnare nessun gol.

Il migliore in campo della partita è stato Robin Olsen, portiere ex Roma. Per il Napoli il migliore in campo è invece stato Josè Callejon, esterno azzurro.

Il Napoli ha effettuato 657 passaggi, di cui 1 filtrante, 38 cross, 42 lunghi e 576 corti, il tutto con una precisione dell’87%, che va a influenzare la statistica relativa al possesso palla, che è stata del 68%.

Il Cagliari ne ha eseguiti 318, tra i quali 2 filtranti, 7 cross e 56 passaggi lunghi, con i restanti 253 che sono naturalmente passaggi corti. La precisione è stata del 73% e il possesso palla è stato del 32%.

Parma – Sassuolo

Il Parma ha vinto la gara segnando 1 gol. Ha calciato 11 volte verso la porta avversaria ed ha avuto di conseguenza una media di realizzazione del 9%. Il Sassuolo ha calciato 12 volte verso la porta avversaria ma non è riuscita a segnare nessun gol.

Il migliore in campo della partita è stato Andrea Consigli, che ha parato anche un rigore. Per il Parma il migliore in campo è invece stato Matteo Darmian, autore di una grande prestazione.

Il Sassuolo ha effettuato 651 passaggi, di cui 1 filtrante, 17 cross, 48 lunghi e 585 corti, il tutto con una precisione dell’86%, che va a influenzare la statistica relativa al possesso palla, che è stata del 70%.

Il Parma ne ha eseguiti 281, tra i quali 12 cross e 68 passaggi lunghi, con i restanti 201 che sono naturalmente passaggi corti. La precisione è stata del 68% e il possesso palla è stato del 30%.

Fiorentina – Sampdoria

La Fiorentina ha vinto la gara segnando 2 gol. Ha calciato 17 volte verso la porta avversaria ed ha avuto di conseguenza una media di realizzazione del 11%. La Sampdoria ha segnato invece 1 gol. Ha calciato 8 volte verso la porta avversaria ed ha avuto di conseguenza una media di realizzazione del 12%.

Il migliore in campo della partita è stato Federico Chiesa, autore di un gol viola. Per la Sampdoria il migliore in campo è invece stato Federico Bonazzoli, che ha segnato il gol della Sampdoria.

La Fiorentina ha effettuato 530 passaggi, di cui 7 filtranti, 12 cross, 47 lunghi e 464 corti, il tutto con una precisione dell’85%, che va a influenzare la statistica relativa al possesso palla, che è stata del 56%.

La Sampdoria ne ha eseguiti 415, tra i quali 13 cross e 49 passaggi lunghi, con i restanti 353 che sono naturalmente passaggi corti. La precisione è stata del 77% e il possesso palla è stato del 44%.

Risultati Serie A: calendario del prossimo turno

28/09/2019 Sabato 15:00 Juventus – SPAL

28/09/2019 Sabato 18:00 Sampdoria – Inter

28/09/2019 Sabato 20:45 Sassuolo – Atalanta

29/09/2019 Domenica 12:30 Napoli – Brescia

29/09/2019 Domenica 15:00 Udinese – Bologna

29/09/2019 Domenica 15:00 Lecce – Roma

29/09/2019 Domenica 15:00 Lazio – Genoa

29/09/2019 Domenica 18:00 Cagliari – Hellas Verona

29/09/2019 Domenica 20:45 Milan – Fiorentina

30/09/2019 Lunedì 20:45 Parma – Torino

Risultati Serie A: classifica

  1. Inter 15
  2. Juventus 13
  3. Atalanta 10
  4. Cagliari 9
  5. Napoli 9
  6. Roma 8
  7. Lazio 7
  8. Bologna 8
  9. Torino 6
  10. Milan 6
  11. Parma 6
  12. Brescia 6
  13. Lecce 6
  14. Sassuolo 6
  15. Genoa 5
  16. Hellas Verona 5
  17. Fiorentina 5
  18. Udinese 4
  19. SPAL 3
  20. Sampdoria 3

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.