fbpx

Scrivi quello che vuoi cercare

Sistemi scommesse vincenti: la progressione delle scommesse a step

Stiamo per spiegarvi uno dei sistemi scommesse vincenti più complicati e con molte diramazioni, tuttavia, la progressione delle scommesse a step garantisce un ottimo controllo del budget e permette di realizzare vincite sostanziose. In questo articolo vi spiegheremo nel dettaglio i passaggi da seguire per creare questa progressione.

Sistemi scommesse vincenti, la progressione delle scommesse a step

La progressione delle scommesse a step richiede molta pazienza e buon occhio nel selezionare le partite da giocare. Questo metodo scommesse si basa sulle alte probabilità di vincita garantite dalle quote basse, ma non solo, infatti, abbina a questo presupposto un’ottima gestione del budget e degli importi delle puntate.

Il primo passo è determinare il nostro budget, una volta fatto, dobbiamo dividerlo in unità, per evitare di mettere a rischio il nostro bankroll in un unico step. Ipotizziamo che il nostro budget sia di 100€, quello che dobbiamo fare è dividerlo in unità, noi consigliamo di creare 10 unità dal budget iniziale. Applicando questo consiglio, ci troveremo con 10 unità dal valore di 10€ l’una. Questa progressione scommesse si suddivide in 9 step, il primo dei quali richiede la puntata di un’unità.

Prima di illustrare i singoli step, vogliamo parlarvi delle giocate migliori per questo tipo di progressione. Questo sistema scommesse rende al massimo quando ci concentriamo sulle quote 1X, dato che, se scegliamo bene le partite, sono quelle che si verificano più spesso. Dovrete cercare eventi con la quota dell’1 non superiore a 1,65-1,70 e, da questi, decidere se puntare sull’1 o sull’1X (che in questo tipo di partite dovrebbe essere intorno all’1,20).

Vi illustreremo nel dettaglio i primi 3 step, quelli fondamentali per la riuscita di questa progressione scommesse, invece, per gli step dal 4 al 9, vi mostreremo lo schema da seguire.

sistemi scommesse vincenti

La progressione delle scommesse: Step 1

Durante il primo step, investiamo 1 unità del nostro budget, quindi, nel nostro esempio, andremo a puntare 10€. Non dobbiamo fare altro che puntare i nostri 10€ su una multipla con quota 2,00, composta possibilimente di quattro 1X con quota 1,20 (ovviamente questo è un cosiglio indicativo, va bene qualsiasi multipla o singola che abbia più o meno quota 2,00).

In caso di vittoria, passeremo allo step 2, altrimenti ripeteremo lo step 1.

La progressione delle scommesse: Step 2

Dato che siamo arrivati al secondo step, avremo raddoppiato l’unità puntata inizialmente (10€ x 2,00 = 20€) e quindi avremo le due unità necessarie per effettuare la scommessa di questo step. Come detto, dovremo puntare 2 unità, tuttavia, questa volta, la quota della multipla dovrà essere 2,50. Il nostro consiglio è di creare una multipla con due esiti 1 e un 1X (ad esempio 1,50 x 1,40 x 1,20), in modo tale da abbassare la probabilità di sconfitta sul singolo evento. Se sbagliamo la nostra puntata, dovremo ricominciare dallo step 1, in caso di vittoria, invece, otterremo 5 unità (20€ x 2,50 = 50€) che andremo a reinvestire nello step 3.


Scarica l’app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.invictus app store appleinvictus google play android


La progressione delle scommesse: Step 3

Giunti al terzo step siamo ad un passo da aver creato una solidità finanziaria che ci permetterà di affrontare gli step successsivi con maggiore tranquillità. A questo punto avremo 5 unità da investire, ma non lo faremo in un’unica multipla, bensì effettueremo tre scommesse. Dobbiamo suddividere le unità in questo modo: punteremo 2 unità (20€) su una multipla con quota 2,50, altre 2 unità (20€) su un’altra multipla con quota 2,50 e, infine, punteremo l’unità restante (10€) su una multipla con quota 3,00.

IMPORTANTE
Da questo step in poi avremo più di una schedina in contemporanea, in questi casi non dovrete mai giocare la stessa partita in più di una schedina. Questo per diversificare gli investimenti e per non rischiare di perdere più di una schedina per lo stesso evento.

Eccovi una tabella riassuntiva dei primi 3 step (ipotizzando 100€ come budget iniziale):

1Investire 1 unità su una multipla quota 2,0010€ x 2,00 = 20€
2Investire 2 unità su una multipla quota 2,5020€ x 2,50 = 50€
3Investire 5 unità su due multiple quota 2,50 e una multipla quota 3,00A) 20€ x 2,50 = 50€
B) 20€ x 2,50 = 50€
C) 10€ x 3,00 = 30€

Premesso che i primi due step devono essere vincenti per arrivare al terzo, a questo punto si possono verificare 5 situazioni:

  1. Vinciamo solo A o solo B: in questo caso reinvestiamo 5 unità ripetendo lo step 3
  2. Vinciamo A+C B+C: dobbiamo giocare 4 distinti step 2 che continueranno in autonomia (con partite diverse tra di loro)
  3. Vinciamo A+B+C: in questo caso, preleviamo la vincita di C e la aggiungiamo al nostro budget e proseguiamo con lo step 4
  4. Vinciamo A+B: in questo caso dobbiamo semplicemente proseguire con lo step 4
  5. Vinciamo solo C: in questo caso dobbiamo giocare 4 distinti step 1 che continueranno in autonomia (con partite diverse tra loro)

Come potete vedere, ci sono due casi su cinque che ci permettono di continuare con gli step successivi, che vi illustreremo in un’altra tabella.

La progressione delle scommesse: Step dal 4 al 9

Eccovi una tabella con gli step successivi al terzo, fino alla chiusura della progressione:

4Investire 10 unità su due multiple con quota 1,70A) 50€ x 1,70 = 85€
B) 50€ x 1,70 = 85€
5Incassare 2 unità e investire 15 unità su due multiple con quota 1,60A) 75€ x 1,60 = 120€
B) 75€ x 1,60 = 120€
6Incassare 3 unità e investire 21 unità su due multiple con quota 1,50A) 105€ x 1,50 = 157,50€
B) 105€ x 1,50 = 157,50€
7Incassare 1,5 unità e investire 30 unità su due singole con quota 1,40A) 150€ x 1,40 = 210€
B) 150€ x 1,40 = 210€
8Incassare 2 unità e investire 40 unità su due singole con quota 1,30A) 200€ x 1,30 = 260€
B) 200€ x 1,30 = 260€
9Incassare 2 unità e investire 50 unità su due singole con quota 1,20A) 250€ x 1,20 = 300€
B) 250€ x 1,20 = 300€

Ovviamente, gli eventi che giochiamo nelle singole schedine devono essere tutti diversi tra loro, in modo tale da diversificare le puntate e ridurre le probabilità di sconfitta simultanea su più di una schedina a causa dello stesso evento.

Per ognuno di questi step, possono verificarsi due situazioni:

  1. Vinciamo AB: in questo caso incassiamo tutto (saremo comunque in vincita) e ricominciamo
  2. Vinciamo A+B: in questo caso passiamo allo step successivo (nel caso si verifichi allo step 9, incassiamo e abbiamo chiuso la progressione)

Conclusione

Alla fine di questa progressione dovremmo ritrovarci con ben 70-75 unità di vincita (700-750€) in un lasso temporale abbastanza breve. I veri punti di forza di questo metodo scommesse sono sicuramente una gestione del budget eccellente e la possibilità di avere molte schedine in contemporanea che ci permettono di rientrare dei soldi spesi.

Infine, è molto probabile che vi troviate a portare avanti più progressioni parallele che si possono aprire durante lo step 3. Un cosiglio che possiamo darvi è di determinare correttamente il budget da assegnare a queste progressioni parallele, per evitare di trovarvi scoperti in caso di una serie di sconfitte.

A noi sembra che questo sia uno dei migliori sistemi scommesse vincenti, tuttavia la difficoltà sta nel trovare le partite. Non ti preoccupare, abbiamo la soluzione: Invictus, la tecnologia che ti manda in cassa! Invictus è il primo algoritmo che ti fornisce pronostici scientifici basati sull’analisi delle scommesse di più di 100.000 tipster in tutto il mondo. Provalo gratis.

Tag
Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

Potrebbe piacerti anche