fbpx

Scrivi quello che vuoi cercare

sistemi scommesse vincenti non sono infiniti, ma ci sono molte varianti di sistemi che sono diventati famosi per la loro presunta efficacia. Oggi parliamo del metodo 1,80, un metodo schedine che, come dice il nome, si basa sulle quote 1,80.

Sistemi scommesse vincenti: il metodo 1,80

Come detto, questo sistema scommesse vincente consiste nel puntare sempre una quota intorno all’1,80. Abbiamo detto “intorno” perchè non è fondamentale che la quota sia precisamente 1,80, ma basta che la media delle quote nel lungo periodo sia quella, quindi potete puntare anche su quote 1,75 o 1,85, l’importante è che non vi facciate ingolosire da quote più alte o che non vi facciate prendere dal braccino corto e puntiate su quote più basse. Esistono 3 varianti di questo metodo, a seconda che siate scommettitori conservativi oppure amanti del rischio. Noi ve ne proporremo anche una quarta, a nostro giudizio molto più affidabile.

sistemi scommesse vincenti

Ipotizziamo di avere un budget di 80€ e di giocare una schedina il mercoledi di Champions League e una la domenica sui top campionati europei. In questo modo, piazzeremo, in media, 8 schedine al mese (2 a settimana per le 4 settimane che in media compongono un mese). Fatta questa premessa, possiamo andare a vedere come funzionano le 3 varianti di questo sistema scommesse.

Metodo 1: ripetizione della puntata singola

Questa variante è la più semplice da realizzare, se avete poco tempo da dedicare alle schedine, vi consigliamo di attuare questa, dato che semplifica enormemente la scelta delle partite da giocare. Bisogna puntere sempre lo stesso importo, a prescindere dal fatto che si vinca o che si perda:

Puntata 1: 10€ x 1,80 = 18€ VINTA
Puntata 2: 10€ x 1,80 = 18€ PERSA
Puntata 3: 10€ x 1,80 = 18€ VINTA
Puntata 4: 10€ x 1,80 = 18€ VINTA
Puntata 5: 10€ x 1,80 = 18€ VINTA
Puntata 6: 10€ x 1,80 = 18€ PERSA
Puntata 7: 10€ x 1,80 = 18€ PERSA
Puntata 8: 10€ x 1,80 = 18€ VINTA

Come potete vedere, ci basta vincere 5 schedine su 8 per andare in vincita: 5 x 18€ = 90€ a fronte di 80€ spesi per le 8 puntate. Considerando che la probabilità che si verifichi un evento quotato 1,80 è del 55,55%, siamo leggermente sotto media, tuttavia, pur vincendo solo 4 schedine su 8, registreremmo solo una perdita di 8€ (4 x 18€ = 72€ a fronte di 80€ spesi). Questo metodo è molto sostenibile nel lungo periodo, perchè, per perdere tutto il budget iniziale di 80€, dovremmo vincere solo 4 schedine su 8 per 10 volte, ma la probabilità ci dice che abbiamo più del 50% di possibilità di vincere, quindi è molto improbabile che si verifichi questa situazione.

La vera pecca di questa prima versione è data dal fatto che i guadagni sono piccoli e per avere una rendita apprezzabile dobbiamo proseguire nel lungo periodo.

Metodo 2: raddoppio della puntata in caso di sconfitta

Questo metodo è molto simile alla progressione al raddoppio, ma con la differenza che in caso di vincita non si raddoppia l’importo scommesso, mentre in caso di sconfitta si raddoppia. Viene facile dedurre che, con tre sconfitte consecutive all’inizio, avremmo quasi esaurito il budget iniziale, inoltre, alternando una vittoria e una sconfitta, saremmo comunque in perdita, ma, come dicevamo prima, le nostre probabilità di vincita sono superiori al 50%, quindi si tratta di un evento improbabile.

Facciamo qualche esempio:

Ipotesi 1

Puntata 1: 10€ x 1,80 = 18€ VINTO (+8€)
dopo la vittoria, si ripuntano nuovamente 10€.

Ipotesi 2

Puntata 1: 10€ x 1,80 = 18€ PERSO (-10€)
Puntata 2: 20€ x 1,80 = 36€ VINTO (+6€ netti: puntati 10€+20€ e vinti 36€)
dopo la vittoria, si ripuntano nuovamente 10€.

Ipotesi 3

Puntata 1: 10€ x 1,80 = 18€ PERSO (-10€)
Puntata 2: 20€ x 1,80 = 36€ PERSO (-30€)
Puntata 3: 40€ x 1,80 = 72€ VINTO (+2€)
dopo la vittoria, si ripuntano nuovamente 10€.

In questo caso, alla terza puntata recuperiamo l’importo investito e abbiamo “coperto” i nostri due errori precedenti, ottenendo anche una piccola vincita di 2€. Da questi esempi si capisce chiaramente che possiamo sopportare al massimo due sconfitte consecutive, perchè, dopo la terza sconfitta, dovremmo puntare ulteriori 80€ che porterebero l’investimento a 150€ (oltretutto superiore al budget) e in caso di vincita incasseremmo 142€, registrando una perdita di 8€.

In caso andasse male la terza puntata, possiamo scegliere se registrare il passivo e ricominciare dalla prima puntata oppure continuare in maniera progressiva fino a recuperare l’importo speso.
Noi consigliamo sempre di registrare il passivo, accettando la sconfitta, e di ripartire quando prevediamo di poter investire nuovamente il budget iniziale, tenendo conto a fine anno delle vincite e delle perdite complessive.


Scarica l’app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.invictus app store appleinvictus google play android


Metodo 3: all-in, puntata aggressiva

Questa variante è decisamente la più rischiosa e potrebbe farvi perdere l’intero budget anche in caso di molte vincite consecutive. Per attuare questo sistema scommesse, dobbiamo inizialmente definire il nostro obbiettivo di guadagno. Noi, avendo ipotizzato un budget iniziale di 100€, potremmo porre il nostro obiettivo a 200€ di vincite nette, quindi alla fine del sistema dovremmo ritrovarci con 300€ in tasca.

Il metodo consiste nel puntare tutta la vincita in ogni giocata, finchè non si raggiunge l’obbiettivo. Sicuramente, in questo modo, le vincite possono essere molto consistenti anche nel breve periodo, ma il rischio è molto elevato.

Facciamo il nostro solito esempio:

Puntata 1: 10€ x 1,80 = 18€ VINTO
Puntata 2: 18€ x 1,80 = 32,40€ VINTO
Puntata 3: 32,40€ x 1,80 = 58,32€ VINTO
Puntata 4: 58,32€ x 1,80 = 104,98€ PERSA
Puntata 5: 10€ x 1,80 = 18,00€ VINTO

Questo metodo presuppone la capacità di centrare per più volte la quota 1,80, ma può risultare più complicato del previsto. Come potete vedere dall’esempio, ogni volta che perdiamo una puntata, il nostro guadagno viene perso e dobbiamo ricominciare. In questo caso, visto che la nostra puntata è un decimo del budget, possiamo perdere massimo 10 puntate prima di perdere completamente il budget.

Metodo 4: il nostro consiglio

Noi vi consigliamo di adottare una quarta variante, che è quella che trovate nel nostro Bet System, che non è prevista dal metodo originale, ma che rende questo metodo uno dei veri sistemi scommesse vincenti: consiste nel centrare una giocata e poi giocare la cifra più alta tra il 70% delle vincite nette e la puntata minima (10% del budget).

Ecco un esempio:

Budget: 100€

Puntata 1: 10€ x 1,80 = 18€ VINTO (budget 108€)
Puntata 2: 10€ x 1,80 = 180€ VINTO (budget 116€)
A questo punto il 70% delle vincite nette (16€) è superiore alla puntata minima di 10€, infatti il 70% di 16€ sono 11,20€ (arrotondiamo a 11€), quindi la terza puntata sarà questa:
Puntata 3: 11€ x 1,80 = 19,80€ VINTO (budget 124,80€)
Procediamo nella stessa maniera per la quarta puntata: il 70% di 24,90€ è 17,36€ (arrotondiamo a 17€), quindi:
Puntata 4: 17€ x 1,80 = 30,60€ VINTO (budget 138, 40€)

Si continua in questo modo finchè non si raggiunge l’importo desiderato, in caso di sconfitta si ripuntano i 10€ iniziali.

Un’ulteriore variante (non presente nel Bet System) consiste nel giocare solo le vincite, escludendo la puntata iniziale, e prelevare, ogni due puntate, dalla vincita (quindi dall’importo da scommettere nella puntata successiva) l’importo iniziale, in modo tale da aumentare poco a poco il budget e accantonare delle vincite limitando il rischio di perdere.

Esempio:

Puntata 1: 10€ x 1,80 = 18€ VINTO per la prossima puntata escludiamo i 10€ puntati inizialmente
Puntata 2: 8€ x 1,80 = 14,40€ VINTO
Puntata 3: 14,40€ x 1,80 = 25,92€ VINTO a questo punto sottraiamo altri 10€
Puntata 4: 15,92€ x 1,80 = 28,66€ VINTO

A questo punto, anche se la scommessa successiva risultasse perdente (quindi perderemmo l’importo scommesso di 28,66€) avremmo comunque 110€ di budget, quindi 10€ in più rispetto all’inizio, e potremmo ricominciare a scommettere senza intaccare il budget iniziale.

Valutazione del metodo 1,80

I punti a favore di questo metodo sono la relativa semplicità delle quote da scegliere, in quanto bastano un paio di quote intorno all’1,35 per arrivare al moltiplicatore che ci interessa. Seguendo i campionati giusti, quindi non solo quelli principali (Serie A, Liga, Ligue 1, Premier League e Bundesliga), è relativamente facile individuare dei pronostici sicuri da giocare. Naturalmente l’affidabilità delle scommesse aumenta all’aumentare della ricchezza del palinsesto, in modo tale da avere molta scelta per selezionare le partite, quindi solitamente nel weekend.

Il principale punto a sfavore di questo metodo è il fattore di rischio. È infatti sufficiente sbagliare 3 giocate consecutive per perdere tutto il budget di partenza. Ovviamente questo è un problema risolvibile avendo a disposizione budget sostanziosi che consentano senza problemi di continuare step successivi fino a tornare alla vittoria, ma non tutti hanno la possibilità di operare in questa maniera e comunque noi consigliamo sempre di porsi dei limiti.

Sfrutta questi consigli su Invictus, dove puoi trovare pronostici scientifici. Invictus è il primo algoritmo che ti fornisce pronostici scientifici basati sull’analisi delle scommesse di più di 100.000 tipster in tutto il mondo. Provalo gratis.

Tag
Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

Potrebbe piacerti anche