La Formula 1 è pronta a volare in Portogallo, per un Gran Premio atipico per molti piloti. Alla vigilia dell’inizio del week end, Sebastian Vettel ha detto la sua sulla gara di domenica e sulle sue aspirazioni. Il quattro volte campione del mondo ha detto di essere molto curioso di correre su una pista che non conosce, ma che ha potuto testare solo con il simulatore. Sebastian Vettel ha fatto inoltre mea culpa per gli errori commessi in questa stagione, sicuramente una delle più difficile della sua carriera. Il tedesco continua ad avere difficoltà nel trovare il giusto feeling con la SF1000, a differenza del suo compagno di squadra che (per ammissione dello stesso Vettel) riesce a tirare sempre fuori il meglio della monoposto, capitalizzando più punti possibili, nonostante dei limiti evidenti.

Vettel
scommesse telegram

Le parole di Sebastian Vettel

Le aspettative di Vettel sul circuito del Portogallo

“Il circuito sembra davvero entusiasmante, ci sono tatni cambi di pendenza e tante curve cieche. Ho cercato di trovare qualche on-board ma ce n’è una quantità molto limitata purtroppo. Poi sono stato al simulatore e penso che questo possa aiutarmi a capire da quale parte curvare al meglio domani. Credo sia entusiasmante andare in un circuito nuovo. Non ho mai gareggiato in Portogallo in Formula 1, in oltre 15 anni di carriera, è davvero una grande novità per me, questo mi piace. Sono stato all’Estoril, ma senza correre su quel tracciato”

Una considerazione su questa stagione e i complimenti a Charles Leclerc

“Probabilmente non sto vivendo l’anno più tranquillo e la situazione non è facile. Sono disposto a dare tutto per provare a migliorare per tornare dove so di poter essere. Ovviamente la macchina di quest’anno non è facile da guidare ma Charles Leclerc sta facendo un gran lavoro, massimizzando il potenziale della SF1000 ad ogni occasione. Devo fargli i complimenti perché nonostante le difficoltà riesce a dare sempre il massimo, è davvero un grande pilota. Penso che fosse abbastanza chiaro dall’inizio della stagione che sarebbe stata una storia d’amore differente sapendo che ci saremmo separati”


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


L’addio alla Ferrari e le aspettative con l’Aston Martin

“Rispetto il lavoro che è stato svolto per me negli ultimi mesi, in cambio sono disposto a dare il massimo per questa bellissima squadra. Non sono stati gli anni più semplici, ma bisogna andare avanti e superarli. Non vedo l’ora di scoprire nuove piste, e le gare che stanno arrivando per provare a mettere tutto insieme. E’ stato un enorme privilegio guidare per la Ferrari, è una cosa che tutti i piloti vorrebbero fare prima o poi, persino Hamilton lo ha ammesso. Ma tutte le cose finiscono e non vedo l’ora di iniziare questo nuovo capitolo con Aston Martin. Prima che inizi cercherò di chiudere questo capitolo con dignità rimettendomi in sesto, in modo tale da offrire quelle prestazioni che so fare superando gli ostacoli”

Il ricordo del Portogallo di Charles Leclerc

Vettel

Anche Charles Leclerc ha parlato del Gran Premio di Portogallo, ricordando la sua esperienza quando correva in Formula 3. Il monegasco non ha un buon ricordo di questa pista, ma spera di poter prendere il meglio della sua SF1000 per trovare il risultato migliore anche in questo Gran Premio.

“Fu un week end così negativo che ricordo a malapena la pista. Ho rivisto la pista al simulatore ed è complicata, con tante curve cieche. Cono le monoposto di Formula 1 sarà più complicato rispetto alla Formula 3. Sarà una sfida difficile, non vedo l’ora di guidare a partire da domani”

Le aspettative di Antonio Giovinazzi

Antonio Giovinazzi sta vivendo un’ottima stagione. Il pilota italiano, che fa parte della famiglia Ferrari, continua a correre meglio del suo compagno di squadra, il campione del mondo 2007 (l’ultimo per la casa di Maranello) Kimi Raikkonen. Giovinazzi è ad un passo dalla conferma in Alfa Romeo anche per il prossimo anno, ma non è ancora escluso un suo approdo nella Haas. La scuderia americana ha comunicato proprio in questi giorni che Grosjean e Magnussen lasceranno a fine stagione, lasciando quindi ben due sedili liberi. Giovinazzi potrebbe passare alla Haas, lasciando a Mick Schumacher la monoposto Alfa Romeo. Anche lui prima dell’inizio del week end portoghese, ha parlato delle aspettative per questo gran premio, che non corre dal 2015, quando guidava ancora in Formula 3.

“Le ultime gare ci hanno dato un po’ di fiducia. E’ sempre bello poter lottare in top ten e portare a casa dei punti, il nostro obiettivo deve essere questo anche in Portogallo. Ho corso a Portimao in Formula 3, nel 2015, ma a parte la conoscenza del layout della pista, non credo che quell’esperienza possa contare più di tanto viste le monoposto di Formula 1 moderne. Sarà divertente guidare qui, ci sono molti sali e scendi e bell curve. Sarei felice di creare dei bei ricordi su questa pista”

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Vettel
Vettel