Il Mondiale 2020 non era iniziato con le migliori prospettive per la Ferrari e per i suoi piloti. LA SF1000 aveva dimostrato grandissime difficoltà nel passo gara durante i test invernali a Barcellona, cosa resa poi evidente a tutti dopo i primi due Gran Premi. Nella prima gara stagionale Sebastian Vettel aveva ottenuto un misero decimo posto, mentre Leclerc con un vero e proprio colpo di genio era riuscito ad arrivare terzo, salvo poi salire in seconda posizione grazie alla penalità inflitta a Lewis Hamilton. Nella seconda gara corsa nuovamente sul circuito austriaco del Red Bull ring, le Ferrari sono uscite dopo appena tre curve, a causa di uno scontro tra le due monoposto, anche se la colpa principale ricade sulle spalle del monegasco. Oltre ai problemi in pista, la Ferrari ha dovuto fare i conti con i dissidi interni che hanno minato il lavoro di tutto il team. I problemi tra Mattia Binotto e Sebastian Vettel hanno portato le due parti ad optare per un divorzio a fine stagione. La Rossa ha deciso di salutare Sebastian Vettel dopo cinque anni insieme, per puntare tutto sul giovane talento di Charles Leclerc, che farà coppia con Carlos Sainz.
Mentre la Ferrari spera di recuperare il terreno perso con le modifiche in corso sulla SF 1000, Vettel si trova costretto a valutare il proprio futuro. Nonostante alcune voci lo portino vicino ad un ritorno in Red Bull o ad una nuova avventura con la Aston Martin, il quattro volte campione del mondo non ha escluso la possibilità di prendersi un anno sabbatico.
Intervistato dal quotidiano Osterreich, il tedesco ha spiegato le sue idee e le possibilità principali per il suo futuro.

Vettel
Vettel

Sebastian Vettel parla del suo futuro

“Il divorzio tra me e la Ferrari non dipende da un fattore economico. Il denaro non è mai stato un problema per me, se volessi ricaricare il mio portafogli probabilmente avrei modo di farlo, dato che ho molte offerte. Voglio lasciarmi tutti questi discorsi alle spalle e concentrarmi sul presente e sul futuro. Non escludo la possibilità di fare un anno sabbatico. Al momento tutto è possibile. Non vedo perché dovrei farmi influenzare dalle pressioni esterne. Posso valutare un’offerta ragionevole, al contrario ringrazierò e andrò avanti. In ogni caso non ci sono dubbi sul fatto che finirò questa stagione in Ferrari. Questo punto non è assolutamente in discussione”

Gunther Steiner parla della possibilità di vedere Vettel con la Haas nel 2021

Le voci del mercato piloti parlano di un Sebastian Vettel che potrebbe tornare a correre con la Red Bull, ma c’è un’altra scuderia sulle sue tracce. Durante l’ultimo Gran Premio, Gunther Steiner ha parlato con la stampa internazionale, proprio sulla possibilità di vedere il quattro volte campione del mondo con la Haas nel 2021. Steiner ha spiegato come, se Vettel volesse provare una nuova avventura con un team più piccolo, la scuderia americana sarebbe pronto a dargliene l’opportunità.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


“Sebastian Vettel è un quattro volte campione del mondo e la domanda da porre è la seguente: vuole davvero lavorare con una squadra piccola come la Haas? Non so cosa voglia fare della sua vita, ma se vuole correre con noi, saremmo ben felici di collaborare. Nel mercato piloti di Formula 1 a volte ci sono quattro o cinque squadre che combattono per lo stesso pilota, quando in realtà ci sono tanti profili validi che vengono lasciati senza un sedile. Vedi ad esempio Nico Hulkenberg. Per quanto ci riguarda non siamo preoccupati della possibilità di restare senza piloti, anche perché c’è Vettel sul mercato” 

Vettel smentisce le voci su un possibile addio alla Ferrari a stagione in corso

Vettel

Vettel a bordo della sua SF1000

Per quanto riguarda il futuro di Sebastian Vettel, si era parlato anche della possibilità che il tedesco potesse lasciare la Ferrari prima della fine del campionato, anche se questa eventualità sembra quantomeno improbabile. A negare le voci ci ha pensato lo stesso pilota, che prima del Gran Premio di Stiria ha parlato con i giornalisti.

“No, non credo. Non andrò via dalla Ferrari prima della fine della stagione. Penso di avere ancora qualcosa da dimostrare, soprattutto a me stesso. Ed è per questo che sono qui. Ovviamente, molti ragazzi del team mi hanno dato così tanto negli ultimi anni e per rispetto loro voglio restituire quel supporto e chiudere decentemente, quindi non sto nemmeno lontanamente pensando di scappare dalla Ferrari. Il fatto che io  faccia parte di una squadra nella quale non rimarrò la prossima stagione è una situazione difficile sia per me che per la squadra, ma penso che vogliamo sfruttarla al massimo. Ovviamente il mio futuro, in questa fase, è aperto. Devo ancora decidere cosa voglio fare. Sono competitivo, quindi se arriva un progetto giusto, sono disposto a dare molto di più. In caso contrario, è difficile pensare di fare qualcosa di completamente diverso”

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Vettel
Vettel