Scrivi quello che vuoi cercare

Cosa rende tale uno scommettitore professionista? Quali sono le sue caratteristiche? In questa guida vi elencheremo le qualità principali dei maggiori esperti di scommesse.

Le “3 C” dello scommettitore professionista

Con le nostre interviste ad alcuni scommettitori professionisti abbiamo cercato di farvi conoscere il più possibile le loro strategie e, soprattutto, la differenza con gli scommettitori amatoriali. Informazioni preziose per voi, amici e soci di Invictus, ma anche per chi ha fatto capolino nel nostro blog per la prima volta. Informazioni che completiamo con questa guida che vuole essere una sorta di “bugiardino” a vostra disposizione, elencando alcune delle caratteristiche principali che devono avere tutti coloro che intendono avvicinarsi a questo mondo. Con un artificio linguistico le chiameremo le “3 C” dello scommettitore professionista: conoscenza, concentrazione, capacità.

invictus-casa-de-apuestas

Scommettitore professionista: conoscenza

Lo scommettitore professionista non improvvisa, non si affida alla sorte, ma studia scrupolosamente, dedicandosi diverse ore al giorno ad analizzare statistiche, condizioni delle squadre da giocare e calcoli delle probabilità dei vari palinsesti sportivi. Non fa mai salti nel buio, ogni giocata è quasi scientificamente spiegata e realizzata in base alla propria storicità. L’eventuale vincita non è questione di fortuna, ma il frutto della più alta probabilità matematica che ha dato a uno (o più eventi) di verificarsi. A tal proposito, abbiamo già detto che per vincere una schedina sono necessari studio, metodo e applicazione.

Scommettitore professionista: concentrazione

Un’altra fondamentale caratteristica dello scommettitore professionista è la concentrazione: nervi saldi, pazienza e ambiente di lavoro adatto e interamente dedicato allo scopo, senza eventuali distrazioni. Avere sangue freddo è essenziale, l’errore più comune degli scommettitori amatoriali è la frenesia, la mancata pazienza, il cercare di ottenere immediatamente un guadagno dopo una perdita. Tutte situazioni negative che, purtroppo, rischiano di degenerare nella ludopatia, riconosciuta come una vera e propria patologia.

Scommettitore professionista: capacità

E’ l’applicazione delle prime due caratteristiche, la messa in pratica della conoscenza e della concentrazione. Capire quale sistema  utilizzare per uno o più determinati eventi, quando osare un po’ di più o cambiare strategia di gioco. Capacità è anche rendersi conto, eventualmente, di aver sbagliato i propri calcoli o essere entrato in una spirale negativa, cercare di minimizzare le perdite oppure fermarsi. Anche per parecchio tempo.

Queste sono le “3 C” di uno scommettitore professionista: se volete provare a intraprendere questa strada, tenete presente questa guida che potrà tornarvi sicuramente utile. Vi ribadiamo, altresì, il nostro consiglio, ossia di non svolgere esclusivamente questa come “professione”, ma di esercitarla – eventualmente – in appoggio a un altro impiego.

Sfrutta questi consigli su Invictus, dove puoi trovare pronostici scientifici. Invictus è il primo algoritmo che ti fornisce pronostici scientifici basati sull’analisi delle scommesse di più di 100.000 tipster in tutto il mondo. Provalo gratis.

 

 

 

 

Tag
Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

  • 1

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *