Dopo la vittoria contro la Roma, la Juventus si prepara per la sfida di Coppa Italia contro l’Udinese. Nella conferenza stampa prima del match, Maurizio Sarri ha risposto alle domande dei giornalisti, chiarendo la situazione con Paulo Dybala.

Le parole di Maurizio Sarri

Sarri

Sarri parla prima di Juventus-Udinese

“Rugani, come ha detto anche il nostro direttore prima della partita di Roma, è un giocatore importante ed è preso in grandissima considerazione anche per domani. Domani dobbiamo giocare una partita dopo tre giorni in cui ne abbiamo fatta una con dispendio di energie fisiche e mentali. Non è facile recuperare dopo una grande partita ma lo dobbiamo fare perché tutte le manifestazioni a cui partecipiamo devono essere un obiettivo. Vogliamo passare il turno quindi dobbiamo trovare motivazioni e forza per ricaricare le batterie in pochissime ore. Chi gioca? Buffon penso di sì, per noi lui è una risorsa fondamentale. Per il resto oggi chi ha giocato ha fatto scarico. Le sensazioni dei ragazzi sono quelle che contano di più. Uno spezzone per Pjaca? Non lo so, vediamo dalle condizioni degli altri giocatori. È un ragazzo di grandissime potenzialità che ha avuto una sfortuna unica. Quando ero a Napoli era uno dei nostri obiettivi. È un giocatore da enormi potenzialità, se si apre spazio per lui sarei il più contento. Ronaldo? Cristiano sta bene, mi sembra in un momento straordinario. I numeri parlano per lui, non solo da punto di vista realizzativo ma anche i numeri che esprime in partita: a Roma ha fatto 1100 metri sopra 22 all’ora. Se si sente di aver recuperato è giusto che giochi. Prima però voglio parlare con lui domattina.


Scarica l’app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Bernardeschi può giocare mezzala, è contento di giocare in quel ruolo. Ci stiano lavorando, dobbiamo dargli tempo perché non è facile cambiare ruolo in mezzo al campo. Sono molto contento perché vedo che ci prova con grande entusiasmo. Non sono sicuro di Emre Can nella difesa a 4. E’ un ruolo importante, ha giocato come difensore con la Germania, ma in una difesa a tre. Ogni modulo ha le sue caratteristiche, la squadra ha bisogno di tempo per abituarsi a tutti i cambi. Dybala?Con lui parlo tutti i giorni anche perché è simpatico. Lui ha semplicemente chiesto il motivo della sostituzione. Abbiamo attaccanti forti, non bisogna vivere di polemica. In qualsiasi posto di lavoro possono esserci delle litigate. Come sta Chiellini? Ci dispiace che Demiral in un momento così speciale sia andato in contro ad un infortunio così pesante. Giorgio non è nelle mani dello staff tecnico ma ancora in quelle dello staff medico. Vedendolo corre mi sembra abbia una corsa abbastanza fluida. Quando sarà col gruppo sarà più facile da valutare. 

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.