La Juventus ha confermato la prima posizione in classifica grazie alla vittoria sul Milan. La situazione in casa bianconera sembra però farsi complicata per quanto riguarda il rapporto tra Cristiano Ronaldo e Maurizio Sarri. Il portoghese non ha gradito la sostituzione, andando direttamente negli spogliatoi senza sedersi in panchina. Nella conferenza stampa dopo la partita, Sarri ha cercato di chiarire la situazione.

Sarri chiarisce il “caso” Cristiano Ronaldo

Il momento della sostituzione di Cristiano Ronaldo per Dybala
“Ringrazio Cristiano Ronaldo  perché ha giocato in condizioni non eccezionali. Non mi sembrava stesse benissimo, lui ha fatto di tutto per giocare anche se non in condizione. Lo ringrazio, se poi si arrabbia, sono cose normali, fa parte di tutti i giocatori, anche di chi ha fatto sacrifici per esserci. Non è l’età il problema. Ha avuto un problema al ginocchio e da allora ha un risentimento con squilibri, ha dolori, non può allenarsi molto, ha questa difficoltà ed un acciacco che lo condiziona. Tirata di orecchie? Penso che ci voglia tolleranza quando togli chi vuole dare tutto. Ci possono essere i cinque minuti di arrabbiatura, penso sia normale, all’allenatore fa anche piacere, sarei preoccupato del contrario”.
Con queste parole Maurizio Sarri prova a mettere a tacere le voci che vorrebbero una rottura con Cristiano Ronaldo. Il portoghese non doveva giocare la partita a causa di alcuni problemi fisici, ma non ha comunque gradito il cambio nel secondo tempo per Paulo Dybala, autore poi del goal vittoria.


Scarica l’app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.