Il Gran Premio di Turchia, oltre ad aver permesso a Lewis Hamilton di celebrare il settimo titolo mondiale, ha dimostrato che la Formula 1 può regalare ancora molto spettacolo. Ad Istanbul infatti, una pioggia torrenziale ha reso la pista, recentemente riasfaltata, estremamente scivolosa, portando a giri emozionanti e molti colpi di scena, e appiattendo l’enorme differenza di competitività tra le scuderie. Il direttore generale della Formula 1, Ross Brawn, in un’intervista ha parlato di questo e molto altro. L’ex ingegnere della Ferrari ha esaltato la prestazione di Sebastian Vettel, ritenendo assurde le critiche da lui ricevute nel corso di questa stagione, spiegando invece come il tedesco sia ancora competitivo e capace di portare a casa risultati importanti. Allo stesso modo ha “punto” i due giovani talenti della Formula 1 (Max Verstappen e Charles Leclerc) per gli errori commessi in Turchia. Ross Brawn ha risposto anche alle critiche dei piloti nei confronti della pista riasfaltata, difendendo le scelte di Liberty Media ed esaltando la spettacolarità della gara vista all’Istanbul Park.

Brawn
scommesse telegram

Le parole di Ross Brawn

“Quello che abbiamo visto in Turchia ha evidenziato come i piloti in Formula 1 ormai da parecchi anni abbiano messo a frutto tutta la loro esperienza, mentre i più giovani hanno dimostrato di avere ancora qualcosa da imparare”

Su Sebastian Vettel e le critiche ricevute in questa stagione

Dopo una stagione a dir poco opaca, Sebastian Vettel ha dimostrato a tutti di non essere affatto finito, ma di poter invece dire ancora la sua in questa Formula 1. Il primo giro messo a segno dal tedesco è stato a dir poco incredibile, con il quattro volte campione del mondo che è riuscito a raggiungere la quarta posizione, partendo dall’undicesima piazzola. Per gran parte di gara ha tenuto dietro di sé Lewis Hamilton, chiudendo poi la giornata conquistando un ottimo terzo posto, grazie anche all’errore di Charles Leclerc all’ultima curva.

“E’ stato affascinante vedere la performance di Seb lo scorso week end. Spesso la gente si affretta a scrivere pareri inesatti se si trascorre un periodo poco felice. Molti hanno detto che fosse ormai finito, ma ha dimostrato che così non è. Domenica ha fatto vedere al mondo tutto il suo immenso talento. Quest’anno si è trovato nell’ombra di Charles Leclerc, come lo scorso anno d’altronde, e senza dubbio la fine del suo rapporto con la Ferrari non è stata semplice da affrontare. Credo che la gara di domenica sia uno di quei giorni che resteranno impressi nella sua mente. Non ha mai commesso alcuna sbavatura ed ha colto ogni opportunità. Non si vincono 4 mondiali per caso”


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play