fbpx

Scrivi quello che vuoi cercare

Roma-Fiorentina: analisi tattica, statistiche e pronostico

Mercoledì 3 aprile, alle ore 21:00, si terrà il match tra Roma Fiorentina, valido per il turno infrasettimanale del campionato di Serie A, arrivato alla 30esima giornata. Allo Stadio Olimpico di Roma si sfideranno due squadre che non stanno vivendo un periodo positivo e che ad inizio stagione si erano poste degli obiettivi che rischiano di non raggiungere, la Roma è a 4 punti dalla zona Champions e la Fiorentina addirittura a 10 dalla zona Europa League – c’è però da dire che la Viola potrebbe qualificarsi tramite la vittoria della Coppa Italia, nella quale è ancora in corsa –. Andiamo a vedere il pronostico di Roma – Fiorentina seguendo le statistiche.

Roma – Fiorentina: un pronostico che sa di ultima chiamata

La Roma è in crisi totale. Ranieri non è riuscito a dare, almeno al momento, quello scossone tattico e mentale che sarebbe servito ai giallorossi, che con lui hanno perso 2 partite su 3, l’ultima con il Napoli in maniera umiliante, con un sonoro 1-4. La Fiorentina non vince da 6 partite, ha risultati parecchio altalenanti ma anche obiettivi ben diversi da quelli della Roma, e ha ormai quasi totalmente perso ogni speranza della qualificazione europea tramite il campionato, proverà a puntare tutto sulla Coppa Italia.

Roma – Fiorentina, analisi prepartita e statistiche

Il match tra Roma e Fiorentina vedrà contrapporsi una squadra in piena crisi – che ha forse l’ultima possibilità di dare un forte segnale alle avversarie e tornare in corsa per il quarto posto – e un’altra che gioca praticamente senza obiettivi, ma non per questo gli uomini di Pioli non vorranno vincere il match.

Entrambe le squadre segnano e concedono molto: le ultime 9 partite dei giallorossi sono finite 9 volte con più di 2.5 gol, 7 volte con entrambe le squadre a segno e 8 volte con la Roma che non chiude la partita con la propria rete inviolata; le ultime 7 partite dei viola sono finite 5 volte con più di 2.5 gol, 7 volte con entrambe le squadre a segno e 7 volte con la Fiorentina che non chiude la partita con la propria rete inviolata.

Il punto di forza della Roma sono i calci piazzati, dai quali sviluppi ha segnato 14 gol, contro i 6 della Fiorentina che tra l’altro li soffre particolarmente in zona difensiva, 8 concessi in questa stagione. Sarà assente Manolas per squalifica, motivo per il quale i principali pericoli da questo punto di vista saranno Edin Dzeko e Federico Fazio. Segnaliamo tuttavia un periodo non buonissimo per Dzeko, che attualmente possiede un dato di expected goals in aumento (11.67), a testimoniare come il bosniaco non sia più una certezza sul fronte offensivo.

Dall’altra parte abbiamo una Fiorentina molto forte in contropiede, con Muriel e Chiesa tra i protagonisti – la presenza di quest’ultimo è in forte dubbio – con 6 gol a testa in questa stagione.

I due attacchi vedono la Roma leggermente superiore: la squadra giallorossa ha infatti segnato 53 gol fino ad ora, 9 in più della Viola. Per i fiorentini segnaliamo un tempo di gioco trascorso per lo più attraverso la fascia destra (39% delle manovre offensive), dove agisce Chiesa. Più avvezza al possesso palla la Roma, con la media del 52% contro il 49% degli avversari.

Se la Roma risulta superiore in attacco, altrettanto non si può dire per la difesa. La Fiorentina ha infatti subito 36 gol contro i 43 dei giallorossi. Tra i punti deboli dei capitolini segnaliamo la difficoltà nel gestire i filtranti, i contropiedi e soprattutto di amministrare il vantaggio. 30 gol subiti provengono da azioni manovrate, oltre a una media di 14.3 tiri concessi a partita contro 12.6 dei fiorentini.

Sfrutta queste statistiche su Invictus, un algoritmo dall’iscrizione gratuita che fornisce pronostici scientifici sicuri all’80%. Sulla piattaforma potrai trovare anche altre statistiche e i migliori pronostici di oltre 100.000 scommettitori di tutto il mondo. Provalo gratis.

Roma – Napoli, probabili formazioni

La Roma arriverà al match di mercoledì con 3 giocatori indisponibili per infortunio (Pastore, El Shaarawy e Florenzi) e 1 per squalifica (Manolas). Santon lievemente favorito su Karsdorp, così come Marcano su Juan Jesus. A centrocampo le ultime prestazioni di De Rossi pare abbiano convinto Ranieri a schierarlo al posto di N’Zonzi. In attacco si andrà probabilmente con Dzeko-Schick ma occhio a Kluivert.

In casa Fiorentina saranno assenti Edimilson e Pjaca, con Chiesa ancora in forte dubbio. Tutto dipende da quest’ultimo, se non sarà della partita spazio a Simeone in avanti. In difesa Vitor Hugo in leggero vantaggio su Ceccherini. Ipotesi attacco a 2 Cholito-Muriel con un centrocampista in più (Dabo) ma è più probabile la presenza di Mirallas a sinistra.

ROMA (4-4-2): Olsen; Santon, Fazio, Marcano, Kolarov; Zaniolo, De Rossi, Cristante, Perotti; Dzeko, Schick.

FIORENTINA (4-3-2-1): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Veretout, Gerson; Muriel, Mirallas; Simeone.

Pronostico dell’esperto e Consigli scommesse Roma – Fiorentina

Nonostante l’attuale periodo davvero disastroso, i giallorossi hanno il favore del pronostico di Roma – Fiorentina. Ma attenzione perché l’ultima volta che le squadre si sono incontrate c’è stato un sonoro quanto memorabile 7-1. Molto difenderà dalla presenza o meno di Chiesa. In ogni caso, viste le statistiche, pensiamo che ci possano essere almeno due goal in questa partita, verosimilmente uno per parte.

Dove vedere la diretta streaming di Roma – Fiorentina

E’ possibile seguire in streaming Roma – Fiorentina sui siti dei bookmaker che trasmettono in diretta streaming la Serie A, ossia Snai, Better, Goldbet e Sisal.

Tag
Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

Articolo precedente
Prossimo articolo

Potrebbe piacerti anche