In giornata è arrivato il comunicato che ha sconvolto il mondo del tennis: il Roland Garros è stato rinviato. Il torneo del Grande Slam francese, come molti altri eventi sportivi, ha dovuto fare i conti con l’emergenza Coronavirus, che sta mettendo in ginocchio tutto il mondo. Come verrà organizzato ora il calendario dei giocatori di tennis?

Roland Garros
Roland Garros

Il Roland Garros 2020 è stato rimandato a settembre

” Abbiamo preso una decisione difficile ma coraggiosa in questa situazione senza precedenti, che si è evoluta notevolmente dallo scorso fine settimana. Agiamo in modo responsabile e lavoriamo insieme nella lotta per garantire la salute e la sicurezza di tutti”
Con questo comunicato Bernard Giudicelli, presidente della Federazione Francese di Tennis, ha comunicato il rinvio del Roland Garros 2020. L’emergenza coronavirus ha costretto al rinvio di numerose manifestazioni sportive, e il Roland Garros non poteva essere da meno. L’edizione 2020 di uno dei quattro tornei del Grande Slam è stata spostata al 20 settembre, con la fine prevista per il 4 ottobre. La decisione, presa unilateralmente dalla FFT, di spostare il Roland Garros dal 24 maggio al 20 settembre ha stravolto e preso di sorpresa il mondo del tennis. Tutti i giocatori sono stati sorpresi dalla decisione, vediamo cosa cambierà nel calendario del tennis nel 2020.
La decisione è storica e del tutto fuori dal normale, esattamente come il periodo che tutto il mondo sta vivendo.
Come tutte le cose fuori dal normale, la decisione è arrivata senza alcun preavviso. Una scelta storica appunto, come l’annata sportiva (e non solo) che stiamo vivendo, destinata a rimanere nei libri di storia. Il rinvio del Roland Garros, che sarebbe dovuto iniziare il 24 maggio, sconvolge il calendario del tennis. Non solo i giocatori, ma anche tutti quelli che ruotano attorno a loro (giornalisti, addetti ai lavori, arbitri ecc.).

E’ chiaro che il discorso potrebbe sembrare superficiale di fronte ad una tragedia come quella del Covid-19, ma è comunque importante per i giocatori gestire al meglio il calendario della stagione, specialmente per quelli più “avanti” con gli anni come Roger Federer, che deve stare molto attento alla quantità di partite giocate in un anno.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Come abbiamo già detto, la decisione è stata presa dalla Federazione francese di tennis, che non ha voluto consultare le parti in causa. Decisione presa da solo, ma anche inaspettata, dato che la voce non era minimamente nell’aria e la comunicazione ha sorpreso tutti i media globali.
La comunicazione non è però arrivata direttamente ai media, nè agli insider, nè tantomeno ai giocatori. Tutti hanno appreso della notizia solo dopo la pubblicazione del comunicato sui social, che ha informato tutti del rinvio del Roland Garros. Da secondo, il torneo francese diventerà il quarto evento del Grande Slam dell’anno, dopo Australian Open, Wimbledon e US Open.

Una scelta forte quella di Parigi; anche “prepotente ed egoistica” da un certo punto di vista, con una decisione unilaterale che appunto non considera direttamente i giocatori ed evidentemente va a calpestare la programmazione della parte di stagione in Asia. Al tempo stesso, però, si può riconoscere anche grande tempismo: al Roland Garros infatti, senza troppo perdere tempo, non vogliono assolutamente rinunciare a quello che sarebbe il loro primo torneo con la nuova conformazione; ovvero con un tetto sul centrale e dove è stata investita un’enorme quantità di denaro da parte di tutti (federazione, città, sponsor).

Per evitare così quella che sarebbe stata una cancellazione praticamente certa (fuori dall’Italia gli studi raccontano di un picco di contagio che arriverà a fine aprile/primi di maggio), ecco spiegato il senso della controversa scelta: spostarsi a settembre.

Vediamo cosa succederà nel resto del mondo; aspettando di capire a questo punto come si muoverà Wimbledon. E il resto lo deciderà solo il tempo e la medicina, impegnata fuori nella battaglia reale più importante.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Roland Garros
Roland Garros