Dopo il suo arrivo in pompa magna in estate, Franck Ribery ha mostrato a tutte le squadre di Serei A di non essere un vecchio giocatore in vacanza, ma di avere ancora qualcosa di dire sul campo. Dopo un grande inizio di stagione con la Fiorentina, Ribery è stato fermato da molti infortuni. Ora però è pronto a tornare, e lancia la sfida ad Ibrahimovic in vista di Fiorentina-Milan.

Ribery
Ribery

Franck Ribery pronto a tornare in campo

Ribery Fiorentina

Ribery esce dal campo in Fiorentina-Lecce

Franck Ribery ha voglia di tornare a giocare. L’ha dimostrato tornando subito ad allenarsi, senza concedersi giorni di riposo. Il francese vuole bruciare il tempo e tornare a giocare il prima possibile, per aiutare una Fiorentina in difficoltà. Per lui ci saranno ancora 8-10 giorni di lavoro differenziato, ma finalmente sul campo e senza limitazioni, aspettando poi di riunirsi al resto della squadra. Ribery è fermo dal 30 novembre, quando subì una botta nella partita contro il Lecce, ma ora la fine del tunnel sembra sempre più vicina. Sicuramente servirà ritrovare la condizione fisica, quella con cui, lo scorso settembre, contribuì a far fare alla Fiorentina il salto di qualità ricevendo inoltre il primo premio come miglior giocatore del mese. Ma sicuramente Ribery sarà pronto a fare gli straordinari pur di tornare a giocare.

La Fiorentina è sicuramente una squadra molto giovane. Basti vedere l’età media, 24 anni, dei giocatori in campo nella sfida contro l’Atalanta. Il ritorno in campo di Franck Ribery, un vero e proprio maestro per i giocatori più inesperti, darà sicuramente una grande spinta alla squadra. Già nella prima parte di stagione, infatti, molti giocatori si sono “aggrappati” al suo carisma e alla sua esperienza. Lo ha raccontato Castrovilli, uno dei giocatori dal futuro più roseo, che nei momenti di difficoltà ad inizio stagione si affidò a lui per imparare a risolvere alcuni problemi legati all’inesperienza. Lo stesso capitano Pezzella non ha nascosto che vederlo arrivare comunque al centro sportivo anche in questi mesi complicati è stata una iniezione di fiducia.

Ribery non ha perso neanche una partita di quelle giocate al Franchi, seduto nello skybox dove la gente è sempre andata a cercarlo con lo sguardo, ed ora non aspetta altro se non di cambiare prospettiva, respirando di nuovo l’odore del campo. La caviglia destra, out dallo scorso 30 novembre nel match contro il Lecce, è completamente guarita. Se dovesse tornare in gruppo tra lunedì e mercoledì della prossima settimana, è verosimile pensare di rivederlo in panchina nella partita contro il Milan, o al più tardi contro l’Udinese. Ribery scalpita per tornare già nel match contro i rossoneri, lanciando una sfida a Zlatan Ibrahimovic. Beppe Iachini lo aspetta e spera di averlo presto a disposizione, ma nelle ultime dichiarazioni ha predicato la calma, dichiarando di ascoltare prima il parere dei medici e poi quello del giocatore.

La Fiorentina aspetta Kouame

Ribery Fiorentina

Kouame in Juventus-Genoa

Franck Ribery non è l’unico che scalpita per tornare. Christian Kouame, l’attaccante arrivato in questa finestra di mercato anche se in fase di recupero dopo un intervento al ginocchio, si sta allenando duramente per superare il grave infortunio. L’attaccante ivoriano si fece male nel corso di una partita con la sua Nazionale, dopo un ottimo inizio di stagione con la maglia del Genoa. “Dopo una settimana di palestra, da oggi si ricomincia a correre in campo”, ha scritto Kouame sui suoi profili social. Il suo obiettivo è quello di poter essere convocato già a maggio, in anticipo rispetto ai tempi preventivati, ed è concentratissimo sulla sua missione.

Non è un caso che, tra i tanti hashtag utilizzati, ci sia anche quello del #tornopresto. Anche Duncan è pronto al rientro, che probabilmente avverrà domenica nella sfida a Marassi. Il ritorno di Ribery, Duncan e Kouame non può far altro che dare una grande scossa alla Fiorentina, che spera così di recuperare da un momento difficile.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Amrabat è pronto per la Fiorentina

La Fiorentina, nel mercato di gennaio, ha messo a segno alcuni colpi importanti, come il sopracitato Christian Kouame. Tra questi ecco il grande rinforzo per il centrocampo: Sofyan Amrabat. Il centrocampista acquistato dal Verona rimarrà nella squadra di Juric fino a giugno, ma è già pronto a dare il suo apporto e sposare la causa dei viola.

“La Fiorentina ha dei buoni piani e puntano a crescere moltissimo nei prossimi anni. Non penso a quanto sia stato investito su di me, voglio concentrarmi solo a fare bene con il Verona. Siamo felicissimi di aver battuto la Juventus, ma già con la Lazio abbiamo mostrato tutta la nostra qualità”.

Dopo una brutta stagione, fatta di problemi con la società, l’allenatore e alcuni giocatori, la Fiorentina cerca di rialzarsi. L’arrivo di Beppe Iachini, che ha sostituito Vincenzo Montella, sembra aver già dato qualche sicurezza in più. I viola sperano però di ritrovare Federico Chiesa in grande forma. Il numero 25 è infatti fondamentale nel gioco della Fiorentina, ma quest’anno ha avuto molte difficoltà rispetto alle ultime stagioni, dovuti probabilmente anche alla sua voglia di lasciare la Toscana per approdare nei top team italiani.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Ribery
Ribery