Pronostici Europei

Benvenuti nella pagina dei pronostici Europei di Invictus. Qui potete trovare tutte le nostre previsioni sulla competizione per nazionali europee, oltre ovviamente ai pronostici qualificazioni Europei ed una breve storia su questo torneo.

Gli Europei dal 1960 ad oggi, un torneo sempre in espansione

La prima edizione del Campionato Europeo prese il via nel 1960 in Francia e vide trionfare l’Unione Sovietica sugli “acerrimi rivali” della Jugoslavia per 2-1. Fino all’edizione del 1976 le squadre partecipanti alla fase finale erano soltanto quattro, ma con la frammentazione della Jugoslavia prima e dell’URSS poi, aumentarono le nazioni partecipanti dell’UEFA e di conseguenza le squadre nazionali ammesse agli Europei: 8 squadre (dal 1980 al 1992), 16 squadre (dal 1996 al 2012) e 24 squadre (dal 2016) .

Gli ultimi Europei si sono svolti in Francia nel 2016 ed hanno visto il Portogallo trionfare sui “Blues” padroni di casa, per cui la prossima edizione si svolgerà nel 2020. Per la prima volta il trofeo, come annunciato dalla UEFA, sarà itinerante ed i match verranno giocati in 12 città europee. La gara inaugurale verrà disputata nello stadio Olimpico di Roma, mentre le semifinali e la finale si giocheranno nella cornice dello storico Wembley Stadium, a Londra.

Le fasi finali del torneo vedono quindi 24 squadre nazionali darsi battaglia, suddivise in sei gironi all’italiana da quattro squadre, disputando poi scontri ad eliminazione diretta con la formula della “partita secca”, a cui accedono le prime e le seconde classificate di ogni girone, oltre alle quattro migliori terze. La prassi UEFA vuole che la nazione che ospita il Campionato venga ammessa d’ufficio alle fasi finali, ma nell’edizione del 2020, essendo PanEuropea, non verrà seguito questo iter, per cui tutte le 24 Nazionali dovranno passare per le Qualificazioni. La squadra vincente dell’Europeo viene ammessa d’ufficio anche alla Confederations Cup, anche se ha la facoltà di rifiutare la sua presenza al torneo.

Le Federazioni Calcistiche che possono vantare più vittorie in finale nel Campionato Europeo sono, a pari merito, Germania e Spagna con tre trionfi a testa, seguite a ruota dalla Francia. Una vittoria a testa per URSS, Cecoslovacchia, Paesi Bassi, Danimarca, Grecia, Portogallo ed Italia (nel lontano 1968).

Pronostici Europei: le conclusioni

Scommettere sui pronostici Europei è sempre un terno al lotto: i team che si affrontano nei gironi sono ugualmente motivati e, soprattutto le Nazionali meno blasonate, vogliono entrare nella storia del loro Paese e del calcio in generale. La Danimarca, l’Olanda, la Grecia ed il Portogallo, tanto per citarne alcuni, hanno scritto pagine importanti del calcio mondiale, partendo da sfavorite o addirittura da ripescate.

Analizzate bene i team, i componenti della rosa, lo stato di forma dei giocatori simbolo e le motivazioni che una squadra può avere per salire sul gradino più alto del podio; l’Europeo è un mondo a sè, che vive di condizioni particolari ed uniche! Confrontate, immaginate, osate e ricordate che scommettere sui pronostici europei è un divertimento e l’adrenalina data dall’exploit di una squadra sfavorita (su cui voi avete puntato) è assolutamente impareggiabile, soprattutto se sfavorita ai pronostici qualificazioni europei.