Alla vigilia del match contro il Cagliari, l’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha parlato in conferenza stampa. L’allenatore bianconero ha parlato delle difficoltà della sfida, dopo un inizio di stagione poco convincente. Pirlo ha anche espresso tutta la sua ammirazione per Alvaro Morata, cresciuto tantissimo rispetto alla sua prima avventura bianconera e sempre più importante per questa Juventus.

Pirlo
scommesse telegram

Le parole di Andrea Pirlo

Le difficoltà di Juventus-Cagliari

“Una gara fondamentale per noi, perché veniamo da un’inattività dalla nazionale e ci serve per il nostro percorso di crescita. Adesso deve iniziare il nostro campionato, il periodo di adattamento è finito. Da adesso fino a Natale avremo 10 partite da giocare come se fossero finali. Quindi già da domani voglio vedere uno spirito diverso, combattivo e bisognerà giocare con grande spirito per raggiungere il risultato. Il Cagliari è un’ottima squadra allenata da un’ottimo allenatore come Di Francesco. Eusebio ha portato un grande entusiasmo, un buon sviluppo del gioco quando impostano sia a tre che a quattro. Hanno giocatori bravi sia a centrocampo che in attacco e di esperienza. Sarà una partita importante e difficile, ma noi non dovremo guardare il risultato, solo noi stessi per vincere la partita”


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Ci saranno altri esperimenti nella formazione?

“Gli esperimenti spero siano terminati. Ho avuto la possibilità di lavorare con giocatori super disponibili al dialogo e a qualche cambiamento tecnico tattico. Quindi di questo sono soddisfatto. In base alle partite magari qualcosa cambierà, però diamo prima un’impronta energica e dritta e poi magari cambieremo qualcosa”

Cosa si aspetta dai calciatori della Juventus contro il Cagliari?

“Voglio vedere una squadra che raggiunge il risultato in qualsiasi modo, non tralasciando il minimo dettaglio. Quello che è sempre stata la Juventus in questi anni, niente di più e niente di meno”

La condizione fisica di Alex Sandro e De Ligt

“Stanno bene. De Ligt è già da un po’ che si allenava con noi, poi abbiamo aspettato il responso dell’ortopedico, adesso è tutto a posto quindi è pronto per giocare. Alex Sandro si è allenato con noi l’ultima settimana. Ci vorrà un po’ più di tempo per vederlo dall’inizio però è convocabile”

Pirlo

Il fattore campo pesa ancora sulle partite o non conta più?

“Si assolutamente è cambiato. Non c’è più questo senso di paura, soprattutto per le squadre più piccole di venire a giocare allo Juventus Stadium o a San Siro quando c’era una grande atmosfera e un po’ di pressione. Si è un po’ ribaltato tutto, però siamo in un periodo particolare e siamo già abituati a fare questo tipo di partite. Le porte chiuse sono un problema per chiunque, non avvantaggiano e non danno svantaggi a nessuno in particolare”

In cosa vorrebbe vedere la sua Juventus migliorata?

“A Roma abbiamo fatto una buona partita, peccato non averla chiusa in tempo. E’ importante chiudere le partite prima, questa deve esser la mentalità. Non dobbiamo adagiarci nel fare un goal, ma bisogna continuare a giocare per cercare di chiudere il match il prima possibile ed evitare qualsiasi sorpresa”

Su Alvaro Morata

Nell’ultima settimana si è parlato molto del futuro di Alvaro Morata. Lo spagnolo ha avuto un ottimo impatto sulla Juventus, dimostrando di essere maturato rispetto alla sua prima avventura bianconera. Per questo l’Atletico Madrid, che ha il suo cartellino, ha pensato di riscattarlo al termine della stagione. I bianconeri non hanno però voglia di lasciarlo partire, e sembrano pronti a pagare i 50 milioni chiesti dai Colchoneros per farlo rimanere a Torino.

“E’ un giocatore forte, lo abbiamo preso per questo motivo. Sapevamo della sua forza, ma ora ha anche trovato più fiducia e continuità, che era quella che gli era mancata negli ultimi anni. Mi piace molto come attaccante, si muove, gioca per la squadra e segna. Sono quei giocatori che ogni allenatore vorrebbe avere nella propria squadra”

Calciomercato Juventus: clamoroso scambio Dybala-Lautaro Martinez?

Mentre Andrea Pirlo pensa alla rinascita in campo della Juventus, Fabio Paratici continua a lavorare al calciomercato. Paulo Dybala sta diventando sempre più un caso a Torino, e l’argentino non è mai stato così vicino all’addio. Manca ancora però una squadra che sia realmente pronta a fare il passo decisivo per arrivare alla Joya, ma i bianconeri sembrano aver studiato una soluzione che potrebbe accontentare tutti. La Juventus si è infatti inserita nella trattativa per Lautaro Martinez che, nonostante sia un punto fondamentale per l’Inter, potrebbe lasciare i nerazzurri a fine stagione. Fabio Paratici sta pensando ad uno scambio che avrebbe del clamoroso, quello tra Dybala e Lautaro Martinez. L’Inter non vorrebbe far partire il Toro, ma è lo stesso argentino che sembra aver voglia di cambiare aria. La pista Barcellona sembra quasi svanita, ma lo scambio con Paulo Dybala potrebbe ingolosire i nerazzurri.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Pirlo
Pirlo