Dopo il derby di Milano, gli allenatori di Milan ed Inter hanno parlato in conferenza stampa. L’umore, com’è ovvio, era agli antipodi. Da una parte c’è stato un Antonio Conte deluso, sia dalla prestazione dei suoi che dalla sfortuna. I nerazzurri, nel complesso, non si sono espressi male, ma alcuni errori individuali hanno decretato la sconfitta. Kolarov ha confermato ancora una volta di non essere in una buona condizione fisica, e di fare troppa fatica nella difesa a tre, mentre D’Ambrosio è stato messo alle strette per tutti i 90 minuti dagli attaccanti del Milan.
Stefano Pioli invece si è detto fiero della partita dei suoi, che con questi tre punti si sono presi il primo posto in classifica, in solitaria e a punteggio pieno. La strada è lunga, anche se i rossoneri sembrano davvero in grado di lottare per lo scudetto, viste anche le difficoltà iniziali di Juventus, Inter e Lazio. A tal proposito Stefano Pioli ha preferito non esprimersi troppo, spiegando di non porsi troppi obiettivi a lungo termine, se non quello della crescita dei giovani, preferendo pensare partita per partita.

Conte
scommesse telegram

Le parole di Antonio Conte

“Non è il momento di vedere situazioni extracalcistiche. Mi spiace aver perso una partita ben giocata, abbiamo perso tante occasioni di fare goal. Loro bravi, ma fortunati in alcune circostanze. C’è stato un impegno da parte dei miei, ci tenevano tanto a vincere la partita. Siamo stati disattenti in occasione dei due goal. Abbiamo avuto tante occasioni per pareggiare e vincere la partita. Ma hanno vinto quindi complimenti”

Cosa non è piaciuto ad Antonio Conte? 

“Dobbiamo essere più cinici e cattivi, dobbiamo sfruttare le occasioni più importanti come quelle di stasera. Non ho nulla da rimproverare ai miei. Tutti hanno avuto determinazione fino all’ultimo, hanno lottato e meritavano il pari. Ripeto, non siamo stati fortunatissimi stasera”

L’Inter sta lavorando per essere più offensiva e pensare meno alla difesa?

“Penso che la solidità difensiva sia importante, serve equilibrio. Giocando con due esterni che sono due ali, Perisic è un giocatore bravo nella fase offensiva e sta lavorando tantissimo e sono contento di quello che sta facendo come quinto. Anche Hakimi è molto offensivo, come ho detto serve equilibrio. Qualcuno vuole pure il trequartista e storce la bocca. stiamo parlando di due goal presi evitabilissimi”


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Le difficoltà di Kolarov nella difesa a tre

“Penso sia il miglior ruolo per lui. Lo faceva nella Roma e in Nazionale. C’è da lavorare con lui e con tutti quanti. Sarò anche contrario alla situazione ma la partita l’abbiamo fatta, abbiamo creato tante occasioni e sfruttandole si poteva parlare di un’Inter bella. Però stiamo parlando di una sconfitta di cui dispiace anche perché è una sconfitta nel derby”

La cessione di Godin è stata uno sbaglio? 

“Non parlo di mercato e lo sapete, è stata una scelta. qualsiasi cosa si sia deciso sul mercato è stata valutata con tutta la società. Non sono valutazioni che spettano a me, io devo allenare i calciatori e farli rendere al massimo e credo che quello mi riesce molto bene. Altre domande è giusto le facciate a chi ne deve parlare”

L’Inter ha bisogno di un giocatore “alla Conte”? 

“Se rivedete la partita, Nicolò in area ci è arrivato spesso e le sue caratteristiche mi fanno rivedere in lui, come inserimento per esempio, per la conclusione. Poi lui è più bravo di me come giocatore e ha una grande carriera davanti, può diventare un top player. Nel nostro gioco tutti i centrocampisti possono arrivare al tiro e da questo punto di vista siamo ben messi”

Le parole di Stefano Pioli

“Chi pensa troppo al passato non si gode il presente. Lo spirito della squadra è incredibile, lavoriamo bene. Abbiamo vinto sempre, ma non abbiamo fatto una vittoria netta. Dobbiamo ancora crescere. Però senza dubbio abbiamo carattere. Stasera il Milan ha giocato benissimo, portando a casa tre punti fondamentali. Sono molto contento dei miei ragazzi”

Conte Pioli

La prestazione di Rafael Leao

“Sono rimasto sorpreso che nessuno si aspettasse Leao. Abbiamo sempre messo un esterno di corsa e un attaccante a sinistra. Da lui è giusto aspettarsi una crescita continua. Ci prendiamo dei rischi, ma questo è il modo di stare in campo, di fare la partita e non subirla”

Quali sono gli obiettivi del Milan?

“Ci sono tre quattro squadre che hanno investito più di noi e sono davanti a noi nella corsa per lo scudetto. Noi abbiamo fatto un investimento a lungo termine, ma siamo ambiziosi. Per puntare allo scudetto devi alzare il livello dei giocatori e lo stiamo facendo. Ma il nostro è un percorso più lungo di un anno. La società è stata brava a gettare le basi. Quest’anno possiamo fare davvero grandi cose, ma dobbiamo stare attenti a rimanere con i piedi per terra 
Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Conte
Conte