A mettersi in mostra nella 20° giornata di Serie A è stata sicuramente la Lazio, che con una prestazione super ha battuto l’Atalanta per 3-1. La squadra di Simone Inzaghi torna così in corsa per la Champions League, mentre l’Atalanta ora si lecca le ferite e si prepara per i prossimi appuntamenti. Bene anche Milan ed Inter che continuano a vincere e a rimanere ai primi posti, mentre la Juventus tenta l’aggancio con un Chiesa in forma straordinaria.

Lazio
scommesse telegram

Le pagelle della 20° di Serie A

Voto 10 alla Lazio che torna in corsa per la Champions

Dopo la sconfitta in Coppa Italia, in una partita comunque giocata bene, la Lazio si prende la sua rivincita sull’Atalanta. La squadra di Inzaghi supera quella di Gasperini grazie ad una prestazione praticamente perfetta e con il bellissimo goal da fuori di Marusic, al quale si aggiungono le reti di Correa e di Muriqi nel finale. Con questa vittoria la Lazio torna in corsa per la Champions League, conquistando il sesto posto e superando proprio i bergamaschi in classifica. Inzaghi può gioire, la sua squadra sembra tornata quella del pre lockdown, con un centrocampo fenomenale retto dalla forza di Milinkovic-Savic e dalla fantasia di Luis Alberto, e una difesa rinforzata dall’arrivo di Mateo Musacchio.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Voto 9 alla Roma che reagisce e vince

Tanti problemi nell’ambiente giallorosso in questo ultimo mese, specialmente dopo la vicenda che ha portato Dzeko a rimanere fuori rosa. Nella difficile sfida contro l’Hellas Verona, i giallorossi ne sono usciti vincitori, dimostrando un ottimo livello di gioco e segnando tre reti. Paulo Fonseca può ritenersi soddisfatto della prestazione dei suoi, specialmente per la prova di Borja Mayoral, sempre più importante e meno “riserva” di questa Roma. Vittoria fondamentale che tiene i capitolini al terzo posto, in vista del big match contro la Juventus.

Lazio

Voto 8 a Gennaro Gattuso che risponde alle critiche

Settimana difficile anche per Gennaro Gattuso, messo troppo spesso in discussione dal suo Presidente. Il Napoli è tornato a vincere contro il Parma, prendendo tre punti molto importanti per la classifica. Lo sfogo di Gattuso al termine del match fa capire il livello di nervosismo presente nell’ambiente azzurro, che proprio come lo scorso anno rischiava di dividersi.
Per ora “Ringhio” rimane l’allenatore del Napoli, almeno fino al termine della stagione, nonostante le voci sul ritorno di Rafa Benitez e sull’interesse di De Laurentiis per Simone Inzaghi siano sempre più forti.

Voto 7 a Federico Chiesa che si è preso la Juventus

Sono già otto goal e sette assist per lui, in sole 25 presenze. Una media davvero da applausi per il numero 22 bianconero che, nonostante qualche dubbio, è riuscito a prendersi la Juventus e a diventare sempre più decisivo. Andrea Pirlo non può che continuare a fare affidamento su di lui, che oltre a corsa e assist ora ha aggiunto anche una buona media realizzativa. Considerato che ha solo 23 anni, ora Federico Chiesa può migliorare e diventare davvero importante per la Juventus e per la Nazionale italiana.

Voto 6 a Milan e Inter che non incantano ma continuano a vincere

Non saranno state due vittorie memorabili, ma sicuramente molto importanti. Il Milan ha travolto il Bologna, tenendosi stretto il primo posto ed evitando il sorpasso dell’Inter. Antonio Conte può invece ritenersi soddisfatto per l’ennesima vittoria, che ha fatto tornare al goal Lautaro Martinez dopo sei giornate, e che ha visto tra i protagonisti in campo Christian Eriksen. Il danese ha mostrato grandi progressi dopo il goal vittoria in Coppa Italia proprio contro i rossoneri, e ora si candida a diventare protagonista in questa Inter.

Voto 4 al Cagliari che non sa più vincere

Quello che sta accadendo al Cagliari è a dir poco tragicomico. Da tre mesi la squadra di Eusebio Di Francesco non riesce a trovare la vittoria, anche se nell’ultimo turno sembrava ormai avercela fatta. Una buona partita quella contro il Sassuolo, con i sardi che controllavano il match grazie al goal di Joao Pedro. E invece al 94° ci ha pensato Boga a spezzare i sogni del Cagliari, condannando i rossoblu ad un’altra giornata senza vittoria.
Ora i sardi sono terzultimi (a pari punti con il Torino) e l’incubo della Serie B è sempre più vicino, considerando che nelle due prossime partite la squadra di Di Francesco scenderà in campo contro Lazio e Atalanta.

Lazio

Voto 3 alle parole di Gasperini, sbagliate e a dir poco fuori posto

Difficile capire il senso delle parole di Gian Piero Gasperini al termine di Atalanta-Lazio. Già dopo il fischio finale c’era stata qualche scintilla tra i giocatori, ma le cose erano state immediatamente riportate alla normalità da Simone Inzaghi. “Forse erano nervosi perché arrivano ogni anno sotto di noi” E’ con queste parole che Gasperini ha deciso di buttare ulteriore benzina sul fuoco, in quella che sta ormai diventando una delle rivalità più sentite (specialmente dai tifosi) del calcio italiano.
Una mossa poco condivisibile del tecnico atalantino che, se dal punto di vista dei risultati è ineccepibile, da quello della comunicazione pecca a volte di superbia.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Lazio
Lazio