Ormai è deciso: a meno di clamorosi colpi di scena, ci sarà un nuovo stadio a Milano per Inter e Milan, e San Siro, l’ex storica casa milanese, verrà rasa al suolo e cancellata.

Nuovo stadio Milano, cosa cambia per San Siro

Il nuovo stadio di Milan e Inter sarà situato poco distante da San Siro, e l’idea è quella di creare uno stadio avanguardistico da 60.000 posti, uno dei più innovativi d’Europa, che costerà circa 600 milioni di euro, 445 milioni in più dell’Allianz Stadium.

I tifosi potranno chiamarlo San Siro, ma con ogni probabilità, avrà ufficialmente un nome dato da uno sponsor, così come molti top club europei, Juventus compresa.

La scelta finale, legata al mettere da parte il passato per far spazio al futuro è senza dubbio stata influenzata dall’inaugurazione nel lontano 2011 del nuovo stadio della Juventus e soprattutto dai risultati ottenuti dalla società bianconera, sia sul campo che dal punto di vista meramente economico.

Milan e Inter con il nuovo stadio faranno un altro passo per provare a colmare il gap che li separa dai torinesi – anche se sul campo è solo la squadra nerazzurra al momento che sta riuscendo a tenergli testa – e perché no, vista la mole di denaro investita su questo progetto anche di superarli, almeno sul lato economico.

Il nuovo stadio di Inter e Milan potrà quindi avere lo stesso impatto? Riuscire a replicare quello che ha fatto la Juventus in questi ultimi 8 anni è praticamente impossibile, le differenze principali tra l’Allianz Stadium e il nuovo stadio di Milan e Inter e i conseguenti motivi per il quale quanto fatto dalla Juve sarà impossibile da replicare sono fondamentalmente due: il tempo e la proprietà.

Mi spiego meglio: il tempo è diverso, la Juve è stata la prima in assoluto in Italia ad attuare una scelta simile, provocando di conseguenza un impatto impressionante, mentre Milan e Inter arriverebbero già con 8 anni di ritardo, motivo per il quale l’impatto non potrà essere così importante.


Scarica l’app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.


Per quanto riguarda la proprietà, invece, la situazione è molto semplice: la Juventus gestisce da sola l’Allianz Stadium, mentre Inter e Milan dovranno farlo insieme, questo non comporta per forza di cose un problema, ma sicuramente limita, almeno dal punto di vista burocratico e di conseguenza dei tempi, eventuali innovazioni e scelte su nuovi progetti satelliti allo stadio.

In conclusione: il nuovo stadio di Milan e Inter potrà dare una svolta economica positiva alle due società? Sì. Avrà lo stesso impatto dell’Allianz Stadium? Probabilmente no. Questo comporta che avrà per forza di cose un impatto minimo? Assolutamente no, nel lungo periodo potrà anche ottenere risultati nettamente migliori se rispetterà le aspettative.

E allora aspettiamolo con grande interesse, pronti a vedere un ennesimo passo avanti dell’Italia e in particolare della Serie A, godendoci nel mentre le ultime gare nel vecchio quanto splendido San Siro.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.