fbpx

Scrivi quello che vuoi cercare

Neymar contro il “suo” Real Madrid

Real Madrid o Barcellona, ma di sicuro non Paris Saint-Germain. Questa era l’idea di Neymar nello scorso calciomercato, eppure è ancora lì, e per almeno altri 6 mesi – se non addirittura un anno – dovrà continuare a giocare per il club che nel 2017 lo ha messo al centro del progetto e lo ha reso la star della squadra, voleva di fatto quello anche lui, è stato questo il motivo principale del suo addio al Barcellona, voleva essere assoluto protagonista, e quando hai Messi al tuo fianco è veramente complicato spiccare più di lui.

Neymar e il Real Madrid, un binomio saltato

Dichiarazioni rivedibili, richieste eccessive, forti pressioni alla società e chissà quante altre cose fatte da Neymar per finire lontano da Parigi, ma adesso deve accettare quello che è successo, deve farsi andare bene la società, il mister, i compagni e i tifosi, e dopo che se li farà andare bene dovrà riuscire a riconquistare la loro fiducia, al momento in mille pezzi. Certo, una stagione che parte così non vedo come possa finire positivamente, visto che nel frattempo il PSG ha acquistato anche Mauro Icardi, altro giocatore complicato da gestire, ma chissà, il calcio ci ha stupito spesso e potrebbe farlo ancora.

psg real madrid neymar

Ha iniziato bene Neymar nel suo ritorno in campo, i tifosi lo hanno bersagliato di fischi e insulti per tutta la gara, lui però ha giocato, ha segnato un gol in rovesciata allo scadere e ha portato i parigini alla vittoria. Un buon inizio ma non basta, serve di più, e la Champions League potrebbe essere una buona occasione per iniziare a ricostruire pezzo per pezzo il vaso che lui stesso ha rotto. Inizierà saltando le prime due gare per la squalifica rimediata lo scorso anno, ma nelle 4 successive ci sarà e potrà dare il meglio di sé.


Scarica l’app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.invictus app store appleinvictus google play android


Una delle avversarie del girone sarà il Real Madrid, già, proprio il Real, una delle squadre che lo hanno fortemente cercato e probabilmente, insieme al Barcellona, quella a cui è stato più vicino.

Il motivo reale per il quale la trattativa non è andata in porto non lo conosciamo, si pensa fosse la richiesta eccessivamente elevata da parte del Paris Saint-Germain, quello che sappiamo è che il Real Madrid ci ha provato parecchio, ha insistito, ma alla fine Zidane non è stato accontentato.

Adesso si trovano in Champions, uno contro l’altro, di nuovo, perché Neymar di partite contro il Real ne ha giocate parecchie, segnando anche diversi gol, e chissà che non succeda ancora, durante il grande big match di giornata.

Il passato da nemico al Barcellona, il presente da avversario al PSG, il possibile futuro al Real Madrid. In questo girone di Champions League si imporranno probabilmente i primi due aspetti, ma tra un anno magari si potrà parlare di Neymar in maglia blanca.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Tag
Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

Potrebbe piacerti anche