La Roma sembra fare sul serio per Edinson Cavani. La società potrebbe essere ceduta da James Pallotta ad una cordata statunitense, che vorrebbe presentarsi di fronte ai tifosi giallorossi con un maxi acquisto. L’arrivo dell’uruguaiano potrebbe però spingere Edin Dzeko a lasciare la squadra, con l’Inter sempre in agguato. La Fiorentina cerca un nuovo attaccante, con cui ripartire dalla prossima stagione. Le voci più insistenti in questi giorni parlano del possibile arrivo di Daniele De Rossi, nonostante lo stesso Rocco Commisso abbia smentito tutto. La Juventus e l’Inter si stanno sfidando sul mercato per arrivare ad Emerson Palmieri, rinforzo ideale per entrambi i club.

Roma
Roma

La Roma pronta a puntare su Edinson Cavani

Nonostante la condizione economica del club non sia ottimale, sembra che la Roma faccia sul serio per Edinson Cavani. La squadra di Paulo Fonseca ha avuto molti problemi in attacco, dove l’onere di realizzare goal era tutta sulle spalle di Edin Dzeko che però, a causa dell’età che avanza, non è sempre in grado di garantire un rendimento sufficiente. Prima del lockdown, le trattative tra James Pallotta e Dan Friedkin per la cessione del club stavano andando bene, ma la difficile situazione ha complicato tutto, e ora sembra che il magnate texano abbia rinunciato completamente. Il futuro del club potrebbe essere comunque a stelle e strisce, ma non con James Pallotta alla guida, bensì con una cordata america rappresentata dalla figura di Gaston Fernandez. L’intermediario uruguaiano, molto vicino allo stesso Cavani, ha confermato la volontà del gruppo americano di acquistare la Roma, presentandosi con un maxi acquisto come quello del Matador. L’ormai ex bomber del Paris Saint Germain saluta infatti la squadra dopo sette anni, avendo ottenuto il record come miglior marcatore nella storia del club, con ben 200 goal in 301 partite.
Fernandez ha già avviato i contatti con il fratello e procuratore di Cavani, cercando l’intesa per l’arrivo in giallorosso. Ovviamente i capitolini non potranno garantire lo stesso ingaggio del PSG, pari a 12 milioni di euro, ma per convincere il Matador sarà comunque indispensabile mettere sul piatto molti soldi, considerando anche che il giocatore arriverà a parametro zero.
L’arrivo di Cavani mette un grande punto interrogativo sulla situazione di Edin Dzeko. Il bosniaco pesa molto sulle casse della Roma (ben 30 milioni fino al 2022) e difficilmente il club potrà permettersi due top player di questo calibro. Dzeko è da tempo nel mirino dell’Inter, che già la scorsa estate era stata vicinissima a lui, e che potrebbe fare un nuovo tentativo nella prossima finestra di mercato. Su di lui potrebbe però arrivare anche la Juventus, che cerca un giocatore per il dopo Higuain, anche se i bianconeri sembrano molto più vicini ad Arkadiusz Milik.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Commisso smentisce le voci su De Rossi alla Fiorentina

Roma Fiorentina

Daniele De Rossi con la maglia del Boca Juniors

Mentre la Roma lavora al ritorno in Serie A di Edinson Cavani, un altro ex giallorosso potrebbe tornare in Italia, ma in veste di allenatore. Nelle ultime ore è diventata sempre più insistente la voce che vorrebbe Daniele De Rossi alla Fiorentina. L’ex capitano della Roma prenderebbe il posto di Beppe Iachini a partire dalla stagione 2021/2022. Dopo un solo anno al Boca Juniors, il campione del mondo del 2006 potrebbe tornare in Italia, per affrontare la sua prima esperienza da allenatore. De Rossi non ha ancora ottenuto il patentino per poter guidare una squadra di Serie A, ma potrebbe ottenere una concessione dalla Federazione, proprio come accadde a Roberto Mancini, nella stessa Fiorentina. Nonostante la voce sia molto insistente, e secondo alcuni sia quasi ufficiale, il presidente viola Rocco Commisso ha smentito tutto, giudicando queste voci come pure falsità. Il patron della Fiorentina ha smentito tutto, giudicando queste voci come “un tentativo di destabilizzare la squadra e niente di più”. Non è chiaro chi, e per quale motivo, dovrebbe destabilizzare la Fiorentina, squadra che al momento naviga in zone poco importanti della classifica. Non resta quindi che aspettare almeno la fine della stagione, per capire se Daniele De Rossi potrà iniziare la sua avventura da allenatore in attesa, chissà, di prendere in mano la sua amata Roma.

Juventus ed Inter si sfidano per Emerson Palmieri

Roma Fiorentina

Juventus e Inter su Emerson Palmieri

La Juventus sta cercando un rinforzo sulla fascia sinistra, dopo la stagione poco esaltante di Alex Sandro e Danilo. L’ultima idea viene direttamente da Maurizio Sarri che, come già fatto per altri giocatori, vorrebbe portare a Torino un suo pupillo: Emerson Palmieri. Durante la sua stagione al Chelsea, Maurizio Sarri ha potuto ammirare da vicino la crescita dell’ex terzino giallorosso, e vorrebbe metterlo al centro del suo progetto bianconero. Le cifre uscite in questi ultimi giorni si aggirano intorno ai 20 milioni di euro, un prezzo molto basso considerata la qualità del brasiliano naturalizzato italiano, ma che potrebbe essere complicato dai rivali dell’Inter. Anche i nerazzurri sono infatti interessati ad Emerson Palmieri, e sono pronti a rivaleggiare sul mercato con la Juventus per arrivare a lui. Come abbiamo detto, la cifra non è comunque alta, né per la Juventus né per l’Inter, ma sarà quindi fondamentale capire le volontà del giocatore. Palmieri non ha infatti espresso pubblicamente la voglia di lasciare la Premier League, nonostante il Chelsea non sia più una squadra di alto livello che lotta per la conquista di titoli importanti.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Roma
Roma