Nonostante le ricche offerte dal Paris Saint Germain e dal Chelsea, Miralem Pjanic vuole solo il Barcellona. La trattativa è stata però frenata dal rifiuto di Arthur di lasciare al Spagna per approdare alla Juventus, con i bianconeri costretti a trovare un’alternativa. L’Inter intanto vede sfumare due obiettivi per il reparto offensivo: Dries Mertens e Olivier Giroud. Il francese ha infatti scelto di rimanere un altro anno al Chelsea, costringendo quindi i nerazzurri a puntare tutto su Edinson Cavani. La concorrenza dell’Atletico Madrid per il Matador potrebbe però complicare le cose. Il Milan intanto vede sfumare Julian Nagelsmann per la panchina, e Ralf Rangnick si prepara quindi ad avere il doppio ruolo di direttore sportivo e allenatore. I rossoneri sono anche pronti a salutare Jack Bonaventura, che ha scelto la Roma per il prossimo anno.

Pjanic
Pjanic

Miralem Pjanic rifiuta tutte le offerte, vuole solo il Barcellona

Come abbiamo spesso detto nelle ultime settimane, la Juventus ha messo Miralem Pjanic sulla lista dei partenti. Allo stesso tempo però i bianconeri non hanno alcuna fretta nel vendere il giocatore che, nel caso in cui il giocatore dovesse rimanere infatti, per Sarri non sarebbe un problema ma anzi, sarebbe pronto a schierarlo senza alcun problema. Il bosniaco ha ricevuto moltissime offerte, dal Barcellona, dal Chelsea e dal Paris Saint Germain. Pjanic ha però fatto la sua scelta, rifiutando le offerte della squadra di Frank Lampard e di quella di Tuchel, volendo solo i catalani in alternativa alla Juventus. Dopo quattro anni passati a Torino, e altrettanti scudetti conquistati, l’ex giallorosso ha tutta l’intenzione di cambiare aria, e il Camp Nou sarebbe la destinazione perfetta. La Juventus è favorevole al trasferimento, ma in cambio vorrebbe il cartellino di Arthur, che ha però rifiutato l’offerta bianconera, avendo tutta l’intenzione di rimanere a Barcellona. In alternativa Paratici sta pensando a Nelson Semedo, che però sembra più vicino all’Inter. La trattativa, che inizialmente sembrava potersi chiudere senza problemi, è stata complicata, ma la sensazione è che alla fine Miralem Pjanic vestirà la maglia del Barcellona.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Mertens e Giroud sfumano, l’Inter punta tutto su Edinson Cavani

Inter Milan Pjanic

L’Inter tenta Cavani

Ad inizio stagione, la nuova Inter di Antonio Conte era la candidata principale al ruolo di antijuve, ma la stagione non è andata come previsto. Nonostante i nerazzurri non siano lontanissimi dalle prime posizioni, ormai la lotta scudetto sembra una cosa tra la Juventus e l’incredibile Lazio di Simone Inzaghi. Per questo Antonio Conte e Giuseppe Marotta stanno studiando le migliori soluzioni per riportare la squadra in alto. Due grandi obiettivi per il reparto offensivo sono però ormai sfumati. Il primo era Dries Mertens, che alla fine ha rifiutato l’offerta da 6 milioni di euro a stagione e ha scelto di firmare il rinnovo di contratto con il Napoli. Il secondo era invece Olivier Giroud che, notizia di oggi, rimarrà un altro anno al Chelsea, accontentando le richieste dell’allenatore Frank Lampard. L’Inter è quindi pronta a puntare tutto su Edinson Cavani. Il Matador andrà in scadenza con il Paris Saint Germain a giugno, e sta ascoltando le proposte delle squadre interessate a lui. L’Inter ha inviato un’offerta da 5 milioni di euro più bonus per due anni, ma l’uruguaiano ne chiede almeno 7. Cavani sarebbe molto contento di tornare in Italia, dopo aver vissuto anni splendidi con la maglia del Napoli, ma la concorrenza dell’Atletico Madrid potrebbe fargli cambiare idea. Sette milioni a stagione più bonus non sono certo pochi, ma nel caso in cui il Paris Saint Germain dovesse riscattare Mauro Icardi, i nerazzurri troverebbero i soldi per pagarlo. Il rischio però è quello di perdere un altro grande obiettivo per il reparto offensivo, che dovrà presto fare a meno di Lautaro Martinez.

Il Milan saluta Jack Bonaventura

Inter Milan Pjanic

Bonaventura saluterà il Milan a fine stagione

Per il Milan è tempo di rivoluzione. L’ipotesi di Julian Nagelsmann sulla panchina rossonera sembra sempre meno probabile, e Ralf Rangnick è quindi pronto ad intraprendere un’avventura italiana con un doppio ruolo: direttore sportivo e allenatore. Il Milan terminerà la stagione 2019/2020 con Stefano Pioli, mentre Ivan Gazidis studia i cambiamenti per la prossima stagione con il tedesco. Mentre i rossoneri studiano l’alternativa a Gigio Donnarumma, sempre più lontano dal club, devono fare i conti con un altro addio, quello di Jack Bonaventura. Dopo sei stagioni al Milan, il centrocampista è stato messo sulla lista dei partenti e ha ricevuto in breve tempo molte offerte. Napoli, Fiorentina, Lazio e Roma erano molto interessate a lui, che alla fine sembra aver scelto proprio i giallorossi. Bonaventura è stato convinto dal progetto tattico di Paulo Fonseca, e spera di avere nella Roma più spazio di quanto non abbia avuto nelle ultime stagione al Milan dove, anche a causa di molti infortuni, è partito spesso dalla panchina. Il suo imminente addio non piace però a molti tifosi rossoneri, che vedevano in lui una delle poche certezze di una squadra che negli ultimi anni ha faticato a brillare sul campo.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Pjanic
Pjanic