La Juventus sembra aver finalmente trovato il rinforzo per il centrocampo. Dopo aver inizialmente detto no, volendo rimanere al Barcellona, Arthur ha invece cambiato idea, aprendo alla possibilità di un trasferimento in bianconero. Il brasiliano potrebbe essere inserito nella trattativa con i catalani per il trasferimento in Spagna di Miralem Pjanic. Anche la Roma ha finalmente chiuso un obiettivo di mercato. Pedro è ad un passo dalla firma con i giallorossi e, dopo aver terminato la stagione con il Chelsea, si aggiungerà alla rosa di Paulo Fonseca in vista della prossima stagione. L’Inter intanto sta valutando la situazione dei giocatori in prestito: Alexis Sanchez e Victor Moses. Il cileno potrebbe essere riscattato dal Manchester United, ma solo nel caso in cui decidesse di abbassare le richieste sull’ingaggio, mentre per Moses difficilmente i nerazzurri sceglieranno di pagare i 12 milioni richiesti dal Chelsea.

Juventus
Juventus

La Juventus ha il suo rinforzo per il centrocampo, Arthur ha detto si ai bianconeri

La Juventus, dopo la vittoria per 2-0 contro il Bologna, sembra aver almeno in parte superato un momento difficile, dovuto alla sconfitta contro il Napoli nella finale di Coppa Italia. Maurizio Sarri rimane in bilico, e potrebbe salutare la squadra nel caso in cui non riuscisse a vincere lo scudetto. Anche le final eight di Champions League a Lisbona saranno importantissime per la Juventus, che spera di tornare a vincere la coppa dalle grandi orecchie dopo 24 anni di attesa.
A livello tattico il problema più evidente per la Juventus è quello del centrocampo. Miralem Pjanic, forse già con la testa a Barcellona, è visibilmente fuori forma, mentre Rabiot e Ramsey non riescono a dare alla squadra l’apporto necessario. Ora però, per i bianconeri potrebbe arrivare la svolta, dopo il sì di Arthur al trasferimento a Torino. Fabio Paratici e Pavel Nedved sono da tempo sulle sue tracce, e avevano provato da subito ad inserirlo nella trattativa con il Barcellona per il trasferimento di Pjanic. Il brasiliano non sembrava però convinto, e aveva comunicato di voler a tutti i costi rimanere in Spagna, ma ora sembra aver cambiato idea. Non è chiaro il motivo per cui Arthur abbia cambiato completamente idea, ma la Juventus può comunque esserne soddisfatta, ed è pronta ad offrire al giocatore un contratto da 5 milioni a stagione.
Per Maurizio Sarri questa non può essere che un’ottima notizia, dato che Pjanic non è più giovanissimo, e ha dimostrato un evidente calo negli ultimi mesi, mentre Arthur (23 anni) non può che essere una scommessa importante, che potrebbe dare molte soddisfazioni nei prossimi anni. Resta solo da capire quindi se sarà Sarri ad avere la possibilità di far crescere il brasiliano, o se la Juventus sceglierà di far partire un nuovo progetto con un altro allenatore.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


La Roma ha chiuso per Pedro, a breve la firma

Juventus Roma Inter

Pedro pronto a firmare con la Roma

Così come successo per la trattativa tra Barcellona e Juventus per Arthur, oggi sembra essersi conclusa un’altra telenovela di mercato che è stata discussa per mesi. La Roma sembra aver infatti chiuso le trattative per portare Pedro in Serie A, dopo che alcune voci avevano invece portato l’attaccante vicino al ritorno in Spagna, con la maglia del Valencia. Secondo la Gazzetta dello sport Pedro sarebbe ad un passo dalla firma con i giallorossi. Lo spagnolo rimarrà al Chelsea fino al termine della stagione, il 31 luglio, per poi unirsi alla rosa di Paulo Fonseca per la preparazione in vista della prossima stagione. Un colpo importante per la Roma, che si è aggiudicata a parametro zero un giocatore di assoluta esperienza nelle migliori squadre europee, e che sicuramente aiuterà Edin Dzeko e tutta la squadra a superare il problema del goal.

L’Inter valuta la situazione dei giocatori in prestito

Juventus Roma Inter

L’Inter valuta la situazione di Sanchez e Moses

L’Inter ha ripreso bene il campionato, vincendo una buona partita contro la Sampdoria. Mentre Antonio Conte allena la squadra, l’amministratore delegato Giuseppe Marotta deve fare i conti con la situazione dei prestiti. I nerazzurri non hanno ancora le idee chiare sui giocatori in prestito, nonostante la Figc abbia permesso a tutti i club di rimandare la data di scadenza dei prestiti di due mesi, facendo si che ogni giocatore possa terminare la stagione nella squadra in cui gioca al momento. Questo accordo però, riguarda solo i prestiti effettuati tra i club italiani, e l’Inter si trova quindi a dover decidere in fretta il futuro di Alexis Sanchez e Victor Moses, nonostante entrambi abbiano espresso la voglia di rimanere a Milano. Trattare con il Manchester United non sarà facile, dato che l’ingaggio di Sanchez in Inghilterra ammonta a ben 15 milioni a stagione, cifra decisamente troppo alta per i nerazzurri. L’Inter dovrà quindi trovare un accordo per abbassare le pretese del giocatore prima di riscattarlo, ma l’ingaggio potrebbe rimanere comunque troppo alto, specialmente visto il poco apporto del cileno alla squadra di Antonio Conte.
Per quanto riguarda Moses invece, serviranno 12 milioni per riscattarlo dal Chelsea, ma la dirigenza Suning non sembra intenzionata a spendere questa cifra per quella che è a tutti gli effetti una riserva di Antonio Candreva. Per entrambi i giocatori quindi, non resta che mettersi in mostra in questa ultima parte di stagione, ma sembra molto più probabile che entrambi verranno salutati dall’Inter prima dell’inizio del prossimo campionato.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Juventus
Juventus