La Juventus cerca rinforzi a centrocampo e, dopo Arthur, studia un nuovo colpo dalla Liga spagnola. Il sogno bianconero si chiama Toni Kroos, e Fabio Paratici ha già avviato i contatti con il Real Madrid, nonostante l’operazione sia molto complicata. Il Milan intanto lavora al rinnovo di contratto di Zlatan Ibrahimovic, che avrà un ruolo sempre più centrale. I rossoneri parlano con Mino Raiola anche per il rinnovo di Gigio Donnarumma. Anche in casa Lazio è tempo di rinnovi, con il presidente Claudio Lotito e il mister Simone Inzaghi che si incontreranno per parlare della prossima stagione. L’allenatore biancoceleste è disposto a rimanere almeno un’altra stagione, ma a delle condizioni.

Juventus
Juventus

La Juventus sogna Toni Kroos

Non è un segreto che la Juventus abbia bisogno di rinforzi importanti a centrocampo. Miralem Pjanic saluterà la squadra al termine dell’avventura in Champions League per accasarsi al Barcellona, e al suo posto arriverà Arthur. Il brasiliano è il primo grande rinforzo del mercato, ma i bianconeri stanno puntando ad un altro top player: Toni Kroos. Il centrocampista tedesco è da ormai sei anni una colonna portante del Real Madrid, con il quale ha portato a casa tre volte la coppa dalle grandi orecchie, e strapparlo ai Blancos non sarà facile.
Kroos sarebbe però il rinforzo perfetto per la Juventus, essendo dotato di grande tecnica, oltre che di molta fisicità, e darebbe i giusti equilibri alla squadra di Maurizio Sarri. Strapparlo al Real Madrid non sarà facile, sia per l’alto costo di mercato che per le richieste di Zinedine Zidane, che pretende la sua permanenza. Fabio Paratici ha già avviato i contatti con la società di Florentino Perez, segno che la Juventus è pronta a fare sul serio per il centrocampista classe 1990.

Il Milan lavora al rinnovo di Zlatan Ibrahimovic e Gigio Donnarumma

Juventus Milan Lazio Il Milan aveva iniziato molto male il campionato 2019/2020, ma è riuscito a tornare ad alti livelli nella seconda parte della stagione. La prima mossa per risollevare i rossoneri è stato l’esonero di Marco Giampaolo, che non è riuscito a portare il suo gioco come aveva dimostrato all’Empoli e alla Sampdoria, sostituito da Stefano Pioli. Il nuovo allenatore del Milan è riuscito a portare a casa ottimi risultati, tanto da far cambiare idea alla società, che sembrava invece pronta a puntare su Ralf Rangnick. L’arrivo di Zlatan Ibrahimovic è stato fondamentale per le sorti del club, con il bomber numero 21 che è riuscito a riportare entusiasmo all’interno di uno spogliatoio che sembrava ormai irrimediabilmente diviso. Anche lo svedese sembrava ad un passo dall’addio a fine stagione, ma le ottime prestazioni hanno fatto cambiare idea a Ivan Gazidis.
Il Milan ha ufficialmente avviato le trattative con Mino Raiola, procuratore del giocatore, per prolungare il suo contratto. Per Ibrahimovic sembra essere pronto un contratto modulare con alcuni bonus dipendenti dagli obiettivi raggiunti, che potrebbero portare lo svedese a guadagnare oltre 7 milioni di euro all’anno. Su di lui c’è l’interesse di altre squadre italiane, ma Ibrahimovic sembra disposto a rimanere in Italia solo con la maglia del Milan, dove è sicuro di avere un ruolo centrale all’interno del club.
Oltre a discutere del destino di Ibrahimovic, Mino Raiola e i rossoneri lavorano anche al rinnovo di Gigio Donnarumma, che ha deciso di rimanere ancora con la squadra che lo ha cresciuto e fatto esordire in Serie A. Dal prossimo anno, inoltre, il numero 1 rossonero avrà la possibilità di essere allenato da un’altra leggenda del club: Dida. L’ex portiere rossonero è stato infatti promosso dall’Under 17 e diventerà il preparatore dei portieri della prima squadra.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Simone Inzaghi pone le condizioni per il rinnovo

Juventus Milan LazioLa Lazio ha vissuto un campionato straordinario, nel quale ha lottato per molto tempo contro la Juventus per la lotta scudetto, salvo poi arrendersi nelle partite post lockdown, dove la preparazione fisica è stata decisiva. Il presidente Claudio Lotito ha chiesto chiarimenti su quanto accaduto nella ripresa del campionato, per evitare che errori del genere possano essere ripetuti in futuro. Nonostante la delusione del patron biancoceleste, la società è pronta a proporre un rinnovo di contratto a Simone Inzaghi, che tra i primi quattro allenatori italiani è il meno pagato.
L’allenatore biancoceleste è felice dell’occasione di prolungare il suo contratto, ma ha posto delle condizioni prima di firmare. Inzaghi vuole infatti essere sicuro che Lotito rinforzi come si deve la squadra per poter affrontare al meglio la Champions League.
Il mister biancoceleste ha già messo nel mirino alcuni giocatori che potrebbero vestire la maglia delle aquile dal prossimo anno. Il primo obiettivo è un vice Strakosha, che quest’anno è sceso in campo in tutte le partite di Serie A, e la nuova idea sembra essere Consigli. In più servirebbero almeno un altro difensore, un centrocampista (David Silva rimane il sogno di Inzaghi) e un esterno sinistro che sostituisca Lulic. Felipe Caicedo potrebbe partire e la prima opzione per la Lazio rimane Borja Mayoral, di proprietà del Real Madrid, per il quale le operazioni sono già a buon punto.

Queste sono le richieste di Simone Inzaghi, che nei prossimi giorni incontrerà personalmente Claudio Lotito per trovare l’accordo per il rinnovo. Il suo contratto potrebbe essere esteso per una sola stagione, ovvero fino al 2022, per poi capire se e come si potrà proseguire l’avventura biancoceleste. Nonostante alcuni scontri tra l’allenatore e il presidente della Lazio, la situazione è più rosea rispetto allo scorso anno, e la sensazione generale è che presto l’accordo verrà trovato.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Juventus
Juventus