L’Inter continua a valutare la situazione di Lautaro Martinez, sempre più invogliato da un trasferimento al Barcellona. Con l’ingresso nell’affare di Arturo Vidal i nerazzurri cederanno alle richieste del Barcellona? La Lazio invece insiste per Bonaventura, centrocampista ideale per Simone Inzaghi.

Inter
Inter

L’Inter valuta la situazione di Lautaro Martinez

L’ inter di Conte, già competitiva al primo anno del nuovo corso avviato proprio dall’ex tecnico della Juventus, sembra ancora incompleta. L’intenzione della società era quella di vincere da subito il campionato ma la classifica, anche a causa dell’inserimento inaspettato della Lazio, è meno bella di quel che si poteva pensare. Il che significa che difficilmente si priverà di un attaccante tra i più promettenti a livello globale dei prossimi anni. Siamo tutti d’ accordo che per il bilancio e le plusvalenza andrebbe sacrificato qualcuno, anche per allargare ancora di più la rosa dei nerazzurri ma Lautaro Martinez per l’Inter in questo momento è il presente, ma soprattutto il futuro. Provatelo a chiedere ad Antonio Conte che per cercare di compiere il suo personale salto di qualità non intende buttare via altro tempo prezioso e la migliore cosa sarebbe ripartire con la stessa rosa di questa stagione, così da dare continuità anche al suo percorso in nerazzurro. Con i suoi uomini fedeli che sono sempre più connessi al nuovo allenatore e con Christian Eriksen, centrocampista completo che però non ha ancora trovato la giusta dimensione all’interno dello scacchiere dei nerazzurri. È proprio il danese che centra pienamente il concetto: Eriksen è sbarcato a Milano in ritardo di condizione e tagliato subito fuori dal ruolo di protagonista. Difficile perciò che l’ amministratore delegato, Beppe Marotta lasci andare via un talento come il toro, simbolo per età e caratteristiche della linea che Suning ha tracciato fin dall’inizio.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Nomi come Aubameyang, Anthony Martial e Timo Werner sono certamente appetibili per la dirigenza dei nerazzurri, ma apportare modifiche ad un reparto, quello di attacco, che ha segnato fino a questo momento 39 gol, anche con il grande apporto di Romelu Lukaku, potrebbe non essere molto conveniente. La situazione di Lautaro Martinez è però complicata. L’argentino ha una clausola da 111 milioni, non un ostacolo insormontabile per Barcellona o Real Madrid, e dalle voci che circolano nell’ambiente sembra che il giocatore abbia tutta l’intenzione di trasferirsi in Spagna per giocare a fianco di un fenomeno come Lionel Messi. Il Barcellona sarebbe pronto a mettere sul piatto anche 150 milioni di euro pur di portare l’argentino nella Liga.
Dalla Spagna sono arrivate già delle proposte, di cui una che prevede ben due contropartite tecniche. I blaugrana hanno infatti messo sul piatto 50 milioni più il cartellino di Arturo Vidal e Arthur. Il brasiliano sarebbe il perfetto rimpiazzo per Stefano Sensi, che dopo un grande inizio di stagione si è perso, anche a causa dell’infortunio, tanto che Marotta potrebbe decidere di non riscattarlo dal Sassuolo (la cifra è di 20 milioni). Il cileno invece è da sempre il primo obiettivo di Antonio Conte, che lo apprezza tantissimo già dai tempi della Juventus.

Bonaventura e la Lazio, ecco perché sarebbe un matrimonio perfetto

Lazio Inter

La Lazio insiste per Bonaventura

Giacomo Bonaventura sarebbe un acquisto ideale per il centrocampo della Lazio. Classe ’89, centrocampista con una grande capacità di inserirsi soprattutto in zona goal, è tornato in campo a fine settembre dopo un’ operazione al ginocchio, che ha seguito un altro intervento al tendine di Achille due anni fa. In questa stagione pare aver ritrovato la luce al Milan, collezionando 19 presenze e mettendo a segno tre gol. Con i rossoneri ha il contratto in scadenza a giugno 2020 e molto probabilmente la dirigenza rossonera non gli rinnoverà il contratto. Il presidente Lotito e il ds Tare, che hanno buoni rapporti con il suo agente Mino Raiola, stanno cominciando a fiutare l’ occasione di prendere a zero il centrocampista ex Atalanta.

Ma oltre al solo aspetto economico, ci sono altri motivi per cui Bonaventura possa essere un nome appetibile in casa biancoceleste e che possa essere da inserire nello scacchiere tattico di Simone Inzaghi. Il tecnico piacentino, si sa, predilige giocatori già pronti, meglio se siano italiani, e che conoscano alla perfezione la serie A, in modo tale che renda repentino l’ adattamento alla nuova squadra. Come successe quest’ anno con Lazzari o due anni fa con Francesco Acerbi, rivelatosi subito acquisti vincenti e azzeccati. Giacomo Bonaventura vanta 43 gol e 22 assist nelle sue 243 presenze in serie A, mentre sono cinque i gol in coppa Italia e un solo gol in Europa League in undici presenze totali. Con la maglia della nazionale italiana è sceso in campo in 13 occasioni senza però mettere a segno un goal.

Un bottino niente male considerando anche i due grandi infortuni patiti, ma il ragazzo ora si è messo tutto alle spalle e vuole recuperare il tempo perduto. Lotito ripete sempre di volere una squadra affamata e in Bonaventura vede un ragazzo che vuole riscattarsi. Se sta bene tecnicamente non si discute perché sa saltare l’ uomo e inserisci alla grande in zia gol. L’ identikit di Bonaventura potrebbe coincidere alla percezione con quello che potrebbero tracciare la Lazio e Inzaghi. Mai sopra le righe, sempre preciso e puntuale, preferisce parlare in campo che fuori. E questo sarebbe l’ ennesimo indizio chea lascia presupporre che il matrimonio tra le parti in estate si potrebbe fare, ovviamente dopo che l’ Italia avrà vinto la vittoria più importante.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Inter
Inter