La permanenza al Barcellona di Lionel Messi potrebbe significare la mancata cessione di Luis Suarez. I due sono grandi amici, e la Pulce lo vorrebbe ancora con sé nel suo ultimo anno in blaugrana. I piani della società, e di Ronald Koeman, sono però molto diversi, e i catalani sono pronti a puntare su Memphis Depay, reduce da un’ottima stagione con il Lione e piace molto al nuovo allenatore del Barcellona. A Manchester intanto, c’è un Paul Pogba deluso che vorrebbe far di tutto per lasciare lo United. L’ingaggio del giocatore (13,5 milioni a stagione) e il prezzo del cartellino che si aggira sui 120 milioni, rendono improbabile il suo addio ai Red Devils, ma Mino Raiola sta facendo di tutto perché ciò accada. L’Inter intanto deve fare i conti con la situazione di Christian Eriksen, che non rientra nei piani di Antonio Conte. L’allenatore nerazzurro vorrebbe N’Golo Kanté, stella del Chelsea, ma senza la cessione del danese l’operazione appare impossibile.

Barcellona
Barcellona

Memphis Depay al Barcellona libera Luis Suarez alla Juventus

Il Barcellona sta vivendo un momento a dir poco delicato. La situazione tra il club e Lionel Messi è più difficile che mai, con la Pulce che ha però deciso di rimanere al Barcellona un altro anno. Di fatto la scelta dell’argentino è obbligata, dato che la clausola da 700 milioni non può essere pagata da nessun club al momento, e Messi ha dichiarato di non voler far partire una guerra tra avvocati con il club che lo ha cresciuto e lo ha fatto diventare il giocatore che è oggi.
La permanenza di Messi al Barcellona potrebbe essere importante anche in ottica Juventus. I bianconeri sembravano ad un passo dall’acquisto di Luis Suarez, messo ai margini del progetto blaugrana dal nuovo allenatore Ronald Koeman. Messi e Suarez sono però grandi amici, e questo potrebbe portare il Pistolero a rimanere un altro anno a Barcellona. La situazione potrebbe cambiare solo in un caso: con l’arrivo di Memphis Depay in blaugrana. L’attaccante olandese ha giocato un’ottima stagione al Lione ed è da anni nel giro della nazionale orange, allenata proprio da Ronald Koeman.
L’arrivo di Depay potrebbe liberare definitivamente Luis Suarez, che ha già trovato un accordo con i bianconeri per quanto riguarda l’ingaggio. Per l’arrivo dell’uruguiano a Torino manca solamente l’accordo con il Barcellona, che non vuole lasciarlo partire a zero.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Paul Pogba “prigioniero” del Manchester United

Molto curiosa anche la situazione di Paul Pogba al Manchester United. Il campione del mondo 2018 con la Francia è “prigioniero” dei Red Devils. Dopo essere tornato nel club che lo aveva cresciuto, venendo ceduto dalla Juventus per 100 milioni, il centrocampista ha giocato delle buone stagioni, ma senza raggiungere i livelli che in molti si erano immaginati per lui.
Ora Pogba vorrebbe lasciare la Premier League, per andare al Real Madrid o per tornare proprio alla Juventus. Ma qual è il problema? Semplice, l’ingaggio faraonico che percepisce dopo l’ultimo rinnovo di contratto. Pogba riceve 13,5 milioni di euro a stagione, e il prezzo del suo cartellino ha raggiunto i 120 milioni. Cifre davvero esorbitanti, che qualsiasi club farebbe fatica a pagare, specialmente dopo la pandemia che ha di fatto costretto tutti a non fare grandi investimenti. Il procuratore del giocatore, Mino Raiola, sta lavorando da tempo per risolvere il problema ma, com’è ovvio che sia, il Manchester United non ha intenzione di fare una minusvalenza.
La situazione è complicata, e quasi sicuramente non potrà essere risolta prima della prossima stagione, costringendo Pogba a rimanere un altro anno in Premier League, nonostante il forte desiderio di andare via.