A sette anni di distanza dal trasferimento al Real Madrid per 100 milioni di euro, Gareth Bale è pronto a tornare in Premier League. Il gallese è ad un passo dal Tottenham, il club che lo ha reso grande, con un ingaggio faraonico da 20 milioni di euro, pagato a metà tra gli Spurs e i Blancos. Fondamentale la volontà di José Mourinho, che è riuscito a convincere Bale a tornare al Tottenham dopo aver vinto tutto in Spagna e in Europa con il Real Madrid. Tornando in Italia, il Genoa è pronto a rifarsi dopo l’ennesima stagione deludente, con la salvezza arrivata solo nelle ultime giornate. Dopo aver scelto Rolando Maran in panchina e aver portato Milan Badelj per il centrocampo, i rossoblu sono pronti a chiudere con l’Inter per il trasferimento di Antonio Candreva.
Il Liverpool campione d’Inghilterra non ha intenzione di fermarsi e, dopo aver vinto Champions League e campionato inglese in due anni, si aggiudica un altro giocatore di assoluto livello: Thiago Alcantara. Il centrocampista lascia il Bayern Monaco dopo sette anni ed è pronto ad aiutare la squadra di Jurgen Klopp a rimanere nei piani più alti del calcio che conta.

Genoa
scommesse telegram

Finalmente ci siamo, Gareth Bale pronto a tornare al Tottenham

Dopo sette anni, Gareth Bale è ad un passo dal ritorno al Tottenham. Questa mattina il gallese si è presentato al centro di allenamento del Real Madrid, ma solo per attendere il via libera per volare a Londra. Bale firmerà nella capitale inglese il contratto che lo vedrà tornare nella squadra che lo ha reso grande, dopo aver lasciato gli Spurs nel 2013 per la cifra (fino ad allora inimmaginabile) di 86 milioni di sterline (100 milioni di euro). Secondo quanto riportato da Sky Sport UK, il Tottenham sta lavorando con il Real Madrid per la stesura del contratto che riporterà Bale a Londra. Decisiva la volontà di Josè Mourinho, che ha fatto di tutto per convincere il numero 11 dei blancos a tornare al Tottenham. Sembra che il club di Florentino Perez pagherà metà dell’ingaggio del giocatore, che equivale a 20 milioni di sterline all’anno. L’annuncio ufficiale potrebbe arrivare già nelle prossime ore, mentre la squadra dello Special One è impegnata nella prima sfida di Europa League.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Il Genoa vuole ripartire alla grande, dopo Badelj c’è Candreva sempre più vicino

Dopo il 17° posto dello scorso anno, il Genoa vuole fare le cose per bene e migliorare sensibilmente la rosa. Il primo acquisto è stato in panchina, con l’arrivo di Rolando Maran, reduce da una prima parte di campionato a dir poco sorprendente con il Cagliari, che ha sostituito Davide Nicola. Dopo il cambio in panchina, i rossoblu hanno piazzato il primo colpo a centrocampo, acquistando Milan Badelj dalla Lazio. Il croato ha faticato a trovare il giusto feeling con i biancocelesti, passando l’ultima stagione in prestito alla Fiorentina. Il 31enne sarà però un pezzo importante dello scacchiere tattico di Rolando Maran, garantendo qualità ed esperienza ad una squadra che ha bisogno di rinforzi, e che spera di vivere un campionato tranquillo dopo aver raggiunto troppe volte la salvezza solo nelle ultime giornate.
Badelj non è però l’unico rinforzo in vista, dato che la società di Enrico Preziosi sta monitorando un altro profilo di qualità ed esperienza: Antonio Candreva. Nonostante sia un pupillo di Antonio Conte già dai tempi della Nazionale (nel 2016) il numero 87 potrebbe lasciare i nerazzurri, dopo quattro anni. Il club di Steven Zhang ha infatti deciso di puntare sul giovane talento di Hakimi, togliendo quindi spazio a Candreva. Per l’ex biancoceleste il Genoa potrebbe essere un’ottima meta, avendo così ancora la possibilità di giocare titolare in un club di Serie A. Allo stesso tempo per i rossoblu il suo arrivo potrebbe essere fondamentale per rinforzare il reparto offensivo. Le capacità sulla fascia di Candreva potrebbe essere fondamentali per trovare i giusti inserimenti in area di Pinamonti.

Thiago Alcantara saluta il Bayern Monaco, vicina la firma con il Liverpool

Bale Genoa

E’ stato uno dei fautori del cammino in Champions League del Bayern Monaco, capace di vincere ogni singola partita nel torneo, trionfando in finale contro il Paris Saint Germain, grazie al goal dell’ex Juventus Kingsley Coman. Ora però, Thiago Alcantara è pronto a salutare i bavaresi, per iniziare una nuova avventura in Premier League, con la maglia del Liverpool.
Dopo aver esordito nella Liga spagnola con il Barcellona, dopo essere cresciuto nelle giovanili dello stesso club, Thiago Alcantara si è trasferito al Bayern Monaco nel 2013, vincendo ben sette volte il campionato tedesco. Il centrocampista ha avuto un ruolo fondamentale nel Bayern Monaco di questi anni, contribuendo alla vittoria del triplete nella stagione appena passata, e portando a casa la sua seconda Champions League in carriera, dopo aver vinto quella del 2011 con il Barcellona, in finale al Wembley Stadium contro il Manchester United. Ora però il suo futuro sarà nella squadra di Jurgen Klopp, che acquista così un rinforzo importantissimo in vista della prossima stagione, aggiungendo ulteriore qualità ad una squadra già piena di giocatori eccezionali. L’accordo tra i due club si aggira intorno ai 25 milioni di euro più bonus, e l’ufficialità del trasferimento dovrebbe arrivare nei prossimi giorni.
Sul suo addio si è espresso Hans-Dieter Flick, allenatore del Bayern Monaco, rilasciando parole al miele per il suo ex giocatore.
“Thiago Alcantara è un giocatore eccezionale che ha avuto un grande successo qui per sette anni. E’ una persona fantastica e un professionista eccezionale. E’ stato molto emozionante oggi quando ci ha salutato”

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Genoa
Genoa