fbpx

Scrivi quello che vuoi cercare

Napoli – Arsenal: statistiche, analisi tattica e pronostico

Giovedì 18 Aprile, alle ore 21:00, si terrà il match tra Napoli e Arsenal, valido per i quarti di finale di ritorno di Europa League. I partenopei affronteranno al San Paolo i Gunners, reduci dall’ottima partita di andata nel corso della quale si sono imposti per 2 a 0, mettendo in mostra un gioco scoppiettante e dominando per gran parte il Napoli. Eccovi allora il pronostico di Napoli – Arsenal.

Napoli – Arsenal, una rimonta quasi impossibile

Un Napoli che, se analizziamo le prestazioni in campionato e anche in Europa League, sta percorrendo una stagione più che positiva. La situazione in campionato è ben definita, e di certo lascia l’amaro in bocca per uno scudetto nuovamente conquistato dalla Juventus: proprio per questo l’Europa League è l’ultimo, vero obiettivo di Carlo Ancelotti per questa stagione. Arrivare ai quarti di finale non è stato semplice, motivo per cui l’Arsenal non dovrà sottovalutare il Napoli nel match di ritorno. E i motivi sono presto detti: entrambe le squadre hanno dimostrato di soffrire parecchio le trasferte e di poter essere molto più compatte davanti al pubblico di casa. D’altro canto infatti anche l’Arsenal annovera delle sconfitte in trasferta, nettamente più clamorose rispetto a quella incassata dal Napoli all’Emirates Stadium: è servito un 3-0 in casa per ribaltare il 3-1 contro il Rennes, squadra decisamente più modesta rispetto ai partenopei.

Napoli – Arsenal, analisi prepartita e statistiche

Napoli e Arsenal rispettivamente possono vantare dei buoni dati sulle statistiche complessive nel cammino in Europa League. Il Napoli infatti è prima nella classifica dei duelli aerei vinti in casa, oltre che la terza squadra per rating ottenuto, sempre davanti al proprio pubblico. L’Arsenal invece figura in tre classifiche: è quarto per possesso palla, precisione dei passaggi e rating totale, e ognuna di queste classifiche è riferita ai match sia in casa, sia fuori casa.

Nel match di andata l’Arsenal ha calciato di più, avendo effettuato 17 tiri contro solamente 9 del Napoli (11 su azione manovrata, 5 per il Napoli). E’ interessante analizzare la provenienza di questi tiri, perché fa emergere un dato piuttosto chiaro. L’Arsenal infatti ha calciato per l’81% delle volte da dentro l’area di rigore, a seguito di azioni condotte sulla fascia con scarico veloce del pallone agli attaccanti o ai centrocampisti offensivi. Al contrario il Napoli sembra aver sofferto la difesa dei Gunners, essendo stato costretto a calciare il 44% da fuori area. Le occasioni non sono mancate, ma come già detto la squadra di Ancelotti non è stata capace di capitalizzare le azioni: basta ricordare il rigore in movimento sbagliato da Zielinski, o il tiro spedito in tribuna da Insigne dopo un ottimo assist dalla fascia destra.

Sul piano del gioco il Napoli all’apparenza ha prodotto di più, avendo totalizzato un complessivo di 794 tocchi contro i 648 dell’Arsenal. Questa statistica però potrebbe dipendere dallo stile di gioco delle due squadre: i Gunners propongono un calcio “all’inglese” nel quale solitamente si tocca la palla un massimo di due volte. In ogni caso il gioco del Napoli è passato per lo più dal centrocampo e dalla fascia sinistra, soprattutto dai piedi di Mario Rui autore di 91 tocchi, 2 tiri e 3 contrasti: senza dubbio uno dei migliori della rosa partenopea, e non solo in Europa.

I dati in attacco sembrano propendere nettamente a favore dei Gunners, e nonostante i dati riguardanti la difesa segnano un trend inverso, sembra che il match sia stato comunque condotto ottimamente dall’Arsenal. I partenopei nonostante i due gol subiti hanno espresso un’ottima impostazione difensiva, come dimostrano i 17 duelli aerei vinti in difesa contro 5 per l’Arsenal, 20 contrasti riusciti contro 13, e i 29 contrasti completati contro 17; tuttavia la squadra di Emery ha intercettato 18 passaggi contro 7 del Napoli e soprattutto ha fatto cadere in fuorigioco il Napoli per ben 7 volte.

Tra i giocatori più attivi e funzionali al gioco per l’Arsenal segnaliamo Kolasinac e Ramsey, autori del maggior numero di passaggi chiave (rispettivamente 62 e 54); il gallese è inoltre autore del primo gol. In casa Napoli la stragrande maggioranza dei passaggi chiave è arrivata da Hysaj e Mario Rui (92 e 72 passaggi chiave) terzini che svolgono ben più della sola fase difensiva, mentre a centrocampo hanno agito da filtro Allan e Ruiz, autori di 5 contrasti e 2 respinte al tiro ciascuno. Molto positivo il solito Koulibaly, che ha primeggiato in quanto a contrasti aerei, avendone vinti il maggior numero durante il match, 4.

Sfrutta queste statistiche su Invictus, un algoritmo dall’iscrizione gratuita che fornisce pronostici scientifici sicuri all’80%. Sulla piattaforma potrai trovare anche altre statistiche e troverai i migliori pronostici di oltre 100.000 scommettitori di tutto il mondo. Provalo gratis.

Napoli – Arsenal, probabili formazioni

In casa Napoli si segnala anzitutto una nota positiva per la difesa, dal momento che è tornato in gruppo Albiol: lo spagnolo tuttavia difficilmente vedrà il campo giovedì, salvo urgente necessità di difensori. Restano indisponibili pertanto solamente lui e Diawara, che farà ritorno soltanto a metà Maggio.

In casa Arsenal saranno nuovamente indisponibili Bellerìn, vittima di un gravissimo infortunio al legamento crociato, Holding, Xhaka e Welbeck. Per il resto la maggior parte della rosa titolare dovrebbe rivedere i giocatori visti all’Emirates Stadium.

NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Ruiz, Allan, Zielinski; Mertens (Insigne), Milik.

ARSENAL (3-4-1-2): Cech; Papastathopoulos, Koscielny, Monreal; Maitland-Niles, Ramsey, Torreira (Mkhitaryan), Kolasinac; Ozil; Aubameyang, Lacazette.

Pronostico dell’esperto e consigli scommesse Napoli – Arsenal

Con tutta probabilità il match verrà condotto per lo più dal Napoli, il quale cercherà disperatamente di rimontare i due gol. E ci sembra un pronostico realizzabile, in quanto il Napoli ha dimostrato di essere temibile in casa in questa Europa League; d’altro canto l’Arsenal soffre parecchio le trasferte. Resta da vedere l’efficienza in attacco per i partenopei: se si ripeteranno errori sotto porta come quelli visti a Londra, sarà molto difficile portare a casa il passaggio del turno.

Dove vedere la diretta streaming di Napoli – Arsenal

Sarà possibile seguire Napoli – Arsenal in diretta streaming nei bookmakers Snai, Better, Betflag e Sisal.

Tag
Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

Potrebbe piacerti anche