Riccardo Montolivo, ex giocatore del Milan e della Nazionale italiana, nel corso di un’intervista con il Corriere dello Sport, ha parlato con amarezza della fine della sua avventura con i rossoneri. Il centrocampista ha espresso tutta la sua tristezza per la fine del rapporto con il Milan, senza aver avuto reali spiegazioni prima di essere messo fuori squadra.

Le parole di Montolivo sul Milan

Montolivo parla dell’addio al Milan

“All’inizio avevo un buon rapporto con Gattuso, che credo sia un ottimo allenatore. Con il tempo ha però scelto di non schierarmi mai titolare, lasciandomi spesso in tribuna. Una volta mi convocò dicendomi che due primavera erano indisponibili, quasi dovesse trovare una scusa per chiamarmi. Giustificò le mancate convocazioni dicendomi che i risultati dei miei test fossero al di sotto della media della squadra. Quando arrivò Bonucci la società mi chiese di cedergli la fascia da capitano. Dissi che secondo me era una pessima idea e che giocatori come Bonaventura avrebbero ricoperto meglio il ruolo, ma non fui ascoltato e Bonucci divenne capitano. Sono molto dispiaciuto per com’è andata, perchè nessuno ha mai chiarito la mia situazione nel Milan. Non porto rancore a Gattuso o alla dirigenza, mi dispiace solo per com’è andata, avrei potuto dare di più”. 

Con queste parole Riccardo Montolivo esprime tutto il suo dispiacere per la fine del rapporto con il Milan. Attualmente il giocatore è svincolato, e a 34 anni sta cercando una squadra che gli possa dare una possibilità, per poter finire la carriera al meglio delle sue capacità.


Scarica l’app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.