fbpx

Scrivi quello che vuoi cercare

Milan – Lazio: analisi tattica, statistiche e pronostico

Sabato 13 Aprile, alle ore 20:30, si terrà la il match tra Milan e Lazio, valido per il 32esimo turno del campionato di Serie A. A San Siro andrà in scena una partita dal forte sapore di Europa, dal momento che le due squadre stanno lottando duramente per ottenere un posto in Champions League. Andiamo quindi a vedere il pronostico di Milan – Lazio, una sfida che si preannuncia al cardiopalma.

Milan – Lazio, una sfida dal sapore europeo

Il Milan infatti occupa la quarta posizione, a quota 52 punti (pari merito con l’Atalanta, quinta per differenza reti) e dista 5 punti dalla diretta rivale Inter, terza a quota 57. Per il Milan di Gattuso la stagione ha vissuto una ripida risalita nel periodo successivo alla pausa invernale, inanellando una serie importante di vittorie e pareggi utili a tornare a sperare nella qualificazione alla Champions League. Solo nelle ultime 3 partite i rossoneri hanno vissuto nuovamente un calo: dopo la sconfitta contro l’Inter nel derby della Madonnina, sono arrivate la sconfitta con la Sampdoria in trasferta, il pareggio in casa con il modesto Udinese e la sconfitta all’Allianz Stadium contro la capolista Juventus. Per quanto riguarda la Lazio, la squadra di mister Simone Inzaghi ricopre la settima posizione, dunque attualmente fuori persino dalla zona Europa League, a pari merito con il Torino che sta vivendo un’ottima stagione. Le ultime due partite non lasciano ben sperare i tifosi biancocelesti: una sconfitta con la SPAL e un pareggio con il Sassuolo.

Milan – Lazio, analisi prepartita e statistiche

Possiamo partire dai punti di forza delle due squadre. Come già evidenziato in precedenti pronostici, il Milan si è rivelato essere una squadra capace di creare pericoli dalle fasce, sia in fase di tiro sia in fase di cross; è altresì particolarmente abile nel difendere i gol su calcio piazzato, come vedremo nelle statistiche in seguito. La Lazio invece è una squadra dal rendimento altalenante, che dimostra del calcio ad altissima intensità capace di portare con buona frequenza al tiro, ma risultando improduttivo sul piano della finalizzazione.

Confrontiamo direttamente alcune statistiche. Anzitutto la tipologia di gol subiti può delineare un certo trend per le due squadre. Abbiamo già detto che il Milan è abile nel difendersi sui calci piazzati: non a caso, dei 30 gol subiti solamente 4 gol provengono da calcio piazzato, contro gli 8 subiti dalla Lazio. Un dato particolarmente esplicativo è il numero di tiri concessi per partita, più alto per i rossoneri (12.2, contro 11.5 dei laziali) ma più punitivo proprio per la Lazio (media di 1.1 gol subiti a partita, contro 1 per il Milan). Nel complesso comunque le due squadre sono del tutto simili in riguardo a gol fatti e subiti: per il Milan sono 45-30, per la Lazio 44-32.

Passiamo invece in zona offensiva perché, se è vero che in fase difensiva il Milan sembra più solido (soprattutto sui palloni aerei), lo è anche in attacco ma con qualche piccola differenza a favore della Lazio. Il Milan si conferma nettamente migliore in quanto a gol su azione manovrata, avendone segnati 33 contro 27 dei biancocelesti, ma la Lazio la spunta sul piano dei gol da calcio piazzato, con 9 gol segnati (5 per il Milan). Da notare, però, che dei 44 gol totali della Lazio ben 6 provengono da rigori, mentre il Milan ne ha segnato soltanto uno.

L’incidenza dei giocatori sul numero di gol fatti e subiti è netta, in riferimento ad alcuni in particolare. Per quanto riguarda i gol segnati, è ormai banale citare Krzysztof Piątek, per il quale i numeri parlano da soli: 8 gol in 11 presenze con il Milan, per un totale di 21 gol (2 su rigore, miglior marcatore attuale in Serie A a pari merito con l’eterno Fabio Quagliarella) se contiamo anche le reti provenienti dall’esperienza al Genoa. Il polacco non calcia troppo in porta (media di tiri per partita pari a 2.66) ma quando calcia risulta estremamente cinico, tant’è che il dato di expected goals (xG) è in costante calo (6.80). Al suo fianco Suso ricopre invece il quinto posto nella classifica degli assist-men, mettendo a segno ben 8 assist, tutti da azione con pallone in movimento, e secondo nella classifica per occasioni create, ben 15.

I laziali possono vantare un buon posizionamento di Ciro Immobile nella classifica marcatori, settimo a quota 14 gol (dei quali, tuttavia, 4 su rigore), e il trequartista-regista Luis Alberto, autore di 2.7 passaggi chiave per incontro (terzo in questa particolare classifica: sopra di lui ancora Suso, alla stessa quota).

Sfrutta queste statistiche su Invictus, un algoritmo dall’iscrizione gratuita che fornisce pronostici scientifici sicuri all’80%. Sulla piattaforma potrai trovare anche altre statistiche e troverai i migliori pronostici di oltre 100.000 scommettitori di tutto il mondo. Provalo gratis.

Milan – Lazio, probabili formazioni

In casa Milan resterà fuori Donnarumma, dopo l’infortunio muscolare che lo ha tenuto fuori anche dal match contro la Juventus. Paquetà potrebbe saltare tutti gli incontri di Aprile, così come Conti, per il quale non sono noti i tempi di recupero.

In casa Lazio si segnala nuovamente la stagione finita per Lukaku, oltre che la squalifica di Badelj per somma di ammonizioni.

MILAN (4-3-3): Reina; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Suso, Piątek, Borini.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo (Leiva), Luis Alberto, Milinkovic-Savic, Lulic; Immobile, Caicedo (Correa).

Pronostico dell’esperto e consigli scommesse Milan – Lazio

Le due squadre sembrano trovarsi in una situazione di complessivo equilibrio, soprattutto per quanto riguarda la pura matematica delle statistiche. In generale il Milan potrebbe giocare una partita agguerrita e più propositiva, come contro la Juventus nonostante la sconfitta. Di sicuro il match verrà sbloccato da giocate singole o da errori fatali. Attenzione alla Lazio che, nonostante il rendimento altalenante, in attacco ha dimostrato di poter essere sempre pericolosa.

Dove vedere la diretta streaming di Milan – Lazio

E’ possibile seguire Milan – Lazio in diretta streaming nei seguenti bookmaker: bet365, Sisal, Goldbet e Snai.

Tag
Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

Potrebbe piacerti anche