Type to search

I metodi di scommesse più sicuri e redditivi

Ad oggi come molti sanno, il maggior numero di scommesse in Italia e non solo, avviene su eventi calcistici dove le persone hanno più dimestichezza in quanto è primo sport nazionale. La maggior parte degli scommettitori però, pur conoscendo il mondo del calcio gioca senza un piano studiato e punta tutto sul proprio istinto in ogni giocata. In questo articolo aiuteremo proprio queste persone, mostreremo i metodi migliori di scommesse basati sulla probabilità ed altri fattori matematici che possono portare redditività evitando grosse perdite. Precisiamo di utilizzarli con cautela, in caso di poche soddisfazioni con il metodo scelto di giocata è più opportuno scegliere una nuova strada, sono metodi che hanno fatto vincere molti scommettitori ma si sa, di certo non c’è nulla.

LA MATRINGALA

Questo metodo consiste nello scommettere su una squadra raddoppiando la nostra scommessa in caso di perdita, in modo tale che una volta indovinato l’evento ci sia il ritorno del nostro capitale investito più un guadagno. Per questo motivo abbiamo bisogno di quote uguali o superiori a 2.

I TRE PAREGGI

Il pareggio è un risultato molto frequente nel calcio, specie nelle categorie minori, questa metodologia è molto semplice e consiste nel giocare lo stesso importo su tre risultati con il segno X in singola, opportunamente scelti ad una quota maggiore o uguale a 3,00. Prendere anche solo un pareggio, permette di recuperare l’importo giocato, se le X azzeccate sono due si raddoppia, ed ovviamente prendere tre pareggi significa triplicare l’importo giocato. Consigliamo, di partire scommettendo una quota bassa, e di giocare sulle eventuali vincite. Vi consigliamo di usare questo metodo a campionato già assestato così da avere più facilità nell’individuazione delle partite con alta probabilità di pareggio.

X PRIMO TEMPO

Per questo metodo vanno prese in considerazione le grandi squadre dei migliori campionati europei (Barcellona, Real Madrid, Man Utd, Man City, PSG, Juventus, Napoli, Roma ecc.) poiché la quota dell’ X sarà sempre più alta della media. Ma si può scommettere praticamente su tutte le squadra. Si gioca continuativamente e al raddoppio. Vediamo un esempio pratico per capire meglio:

il PSG in questa stagione

 

Prima giornata. PSG-Amiens. Primo tempo 1-0. Investimento 10€. Perso
Seconda giornata. Guingamp-PSG. Primo tempo 0-0. Investimento 20€. Vinto (quota 2.80) 56€

Investimento 30€, guadagno netto 26€

Terza giornata. PSG-Tolosa. Primo tempo 1-1. Investimento 10€. Vinto (quota 3) 30€

Investimento 10€, guadagno netto 20€

Quarta giornata. PSG-St.Etienne. Primo tempo 1-0. Investimento 10€. Perso
Quinta giornata. Metz-PSG. Primo tempo 1-1. Investimento 20€. Vinto (quota 2.70) 54€

Investimento 30€, guadagno netto 24€

Totale dopo 5 giornate: investimento 70€, vincita 140€, guadagno netto 70€

METODO PARPLAY

Consiste nello scommettere tutto il guadagno in eventi successivi la cui quota totale è circa 2. Per un massimo di tre eventi successivi. Ad esempio: gioco 10€ su una quota due e vinco 20€, gioco tutti i 20€ vinti su una nuova quota due e vinco 40€, replico per la terza volta e vinco 80€.

MARIA’S LAYING SYSTEM

Questo metodo è più complesso, bisogna armarsi di calcolatrice e fare diversi calcoli. Ma è anche quello più rivoluzionario che è riuscito a far sbancare nella storia diverse persone. Consiste nello scommettere su eventi che secondo il nostro pronostico non usciranno, fu utilizzato nelle corse ai cavalli ma è possibile riadattarlo al calcio. Il procedimento è il seguente:
L’1%della cassa iniziale si gioca per quote minori o uguali a 3.50;
Lo 0.6% della cassa iniziale si gioca per quote che vanno da 3.60 a 7.40;
Lo 0.4% della cassa iniziale si gioca per quote che vanno da 7.50 a 11.
Non vengono considerate le quote sopra l’11.
In caso di vincita si ricalcola la cassa e si adeguano le percentuali, in caso contrario non si diminuisce la percentuale finchè non si perde il 35% dell’ultima cassa più alta.

Cosa aspetti allora? Prova subito uno di questi metodi che hai appena imparato su INVICTUS

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *