fbpx

Scrivi quello che vuoi cercare

Matched betting: funziona o è una truffa?

Con l’avvento del web si sono create sempre più tendenze che portano molti utenti a cercare di fare soldi senza fatica, sfruttando vari metodi funzionanti e non. Tra tutti, ovviamente anche il mondo delle scommesse non è stato tirato fuori da questa tendenza. Tra tutti i metodi esistenti e conosciuti su internet, oggi ci focalizzeremo sul cosiddetto matched betting, spiegheremo cos’è, come funziona, se ha dei risultati effettivi e se può essere classificato proprio come una truffa.

Matched betting come funziona

Partiamo con una spiegazione davvero molto semplice. A detta di chi pratica il matched betting, esso viene classificato come una specie di sistema in grado di rigirare il sistema delle scommesse online, esse però non vengono usate letteralmente, perché in realtà non avviene nessuna vera scommessa, ma si sfrutta un particolare principio dei bookmaker online per poter guadagnare puntando due risultati contrari nella stessa partita, senza né perdere né vincere. Questo sistema, come già detto, si basa su una peculiarità delle piattaforme online di scommesse, ovvero i bonus. Di questi ne esistono vari tipi tra cui quelli di benvenuto, ma anche alti meno conosciuti dai più. Vengono dati per invogliare gli scommettitori a continuare ad investire sui propri siti e guadagnare ancora di più. Il matched betting sfrutta questi bonus per guadagnare nel tempo: ad esempio aprendo un conto su una piattaforma e puntando un minimo di denaro su una partita, riceverai un determinato bonus di benvenuto. Facendo, nello stesso momento, lo stesso procedimento in un’altra piattaforma, ma puntando il risultato opposto nella stessa partita, si riceverà due bonus senza aver perso nulla nelle scommesse.

matched betting come funziona

Spieghiamo bene il funzionamento con un esempio di facile comprensione: il soggetto X ha un budget di 100 euro iniziali, 50 dei quali li userà per aprire un conto su una piattaforma Y. Puntando un minimo di denaro su una partita, potrà ricevere e incassare il bonus di benvenuto, facciamo 50 euro. Con i restanti 50 euro di budget, si andrà ad aprire un secondo conto su una piattaforma Z, puntando un minimo di essi sulla stessa partita scelta sull’altra piattaforma, ma scegliendo il risultato inverso (la definizione corretta sarebbe “bancare” il risultato), prendendo anche il bonus Z, facciamo sempre 50 euro. Con questo stratagemma, si potranno incassare 100 euro di bonus iniziali da due piattaforme, senza veramente scommettere, ma sfruttando una semplice funzione matematica. Ecco, facilmente spiegato, come funziona il matched betting.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store apple

invictus google play android


Matched betting: funziona davvero?

Detto questo, non basta questo investimento iniziale per poter guadagnare in maniera costante e redditizia nel tempo, ma bisogna sempre tenere d’occhio tutti i vari bonus offerti da tutte le piattaforme, aprire più conti possibili e riuscire bene a gestire il proprio budget, anche perché, andando avanti nel tempo, sarà sempre più difficile sbloccare i vari bonus delle varie piattaforme, rendendo il guadagno sempre più piccolo e complesso, ma se ben giocato e studiato, sarà alla fine garantito. Ci vorrebbe davvero un costante impegno giornaliero, perché i meccanismi vanno davvero imparati alla perfezione, perché, con un piccolo errore, potrebbe saltare tutto il sistema. Tutto questo non è per nulla un’operazione facile, per questo, sono davvero poche le persone che riescono con efficacia a guadagnare con il matched betting, anche perché c’è davvero bisogno di un metodo matematico molto specifico e non adatto a tutti gli scommettitori. Perciò, nel tempo, sta perdendo il proprio valore, ed è sempre più difficile da utilizzare. Detto ciò, il matched betting, non può essere assolutamente catalogato come truffa perché, in realtà, è un processo matematico che non sfrutta il gioco delle scommesse in sé stesso, ma sfrutta una piccola falla nel sistema del betting online.

In ogni caso se avete bisogno di uno strumento che possa offrirvi un supporto oggettivo e scientifico per piazzare le vostre scommesse c’è Invictus, l’algoritmo che sfrutta l’intelligenza artificiale per suggerirvi pronostici vincenti con l’80% di successo! Inoltre al suo interno puoi trovare il comparatore di quote, per scegliere il bookmaker che ritieni migliore! Provalo gratis!

Tag
Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

  • 1

Potrebbe piacerti anche