Domenica 28 Aprile, alle ore 17:30, si terrà la partita tra Manchester United e Chelsea, valida per il 36esimo turno del campionato di Premier League. All’Old Trafford andrà in scena una delle partite tipiche del massimo campionato inglese, un grande classico che vede fronteggiarsi due squadre dalla grandissima caratura storica. Eccovi, dunque, il pronostico di Manchester United – Chelsea.

Manchester United – Chelsea, una sfida per il quarto posto

Dopo il turno infrasettimanale, il Manchester United arriva nel weekend con qualche rammarico, data la sconfitta nel derby contro i diretti rivali del Manchester City. I Red Devils, che si presenteranno al match con due giornate di riposo in meno rispetto al Chelsea, si trovano in una posizione in classifica poco rassicurante: ricoprono infatti la sesta posizione, a quota 64 punti, a due lunghezze dall’Arsenal e tre lunghezze proprio dal Chelsea. La sesta posizione, che sembra ormai consolidata visto il distacco dal Wolverhampton (settimo a quota 51 punti) sarebbe utile per ottenere soltanto una posizione nelle qualificazioni per l’Europa League: un bottino troppo magro per Solskjær. Il Chelsea come già detto ha giocato due giorni prima dello United, ottenendo un travagliato pareggio contro il modesto Burnley (quindicesimo) grazie anche ad un gol di Gonzalo Higuain. Anche per i Blues la stagione non è da incorniciare, nonostante l’attuale quarta posizione sia comunque positiva. Mister Sarri non sta godendo del seguito che aveva a Napoli, ed il gioco del “sarri-ball” non ha ottenuto gli effetti sperati, in un campionato radicalmente diverso da quello italiano.

Manchester United – Chelsea, analisi prepartita e statistiche

Le due squadre esprimono tipologie di gioco differente. Il Manchester United gioca tipicamente all’inglese, proponendo molto spesso un gioco sulle fasce grazie a giocatori molto veloci e tecnici come Rashford, Martial, Young e Lingard. D’altro canto però i Red Devils si sono rivelati estremamente abili anche nel gioco aereo. Al contrario, il già citato “sarri-ball” del Chelsea ha cercato di imporre al meglio il gioco di Sarri già visto al Napoli: le chiavi sono soprattutto il possesso palla spinto al limite, un grande uso dei passaggi filtranti e l’abilità di sfruttare occasioni create da giocatori singoli, specialmente dal talento più cristallino della compagine londinese, Eden Hazard.

Un po’ di statistiche rendono bene le idee appena espresse. Anzitutto il dato riguardante il gioco aereo: il Manchester United in stagione ha vinto infatti il 56% di contrasti aerei, sia offensivi sia difensivi, contro il 50% del Chelsea di Sarri. Ancora più netto è il dato riguardante il possesso palla, molto più spinto per la squadra di Sarri, dal momento che ha effettuato un possesso medio del 61% (52% per lo United). Un 61% che vede una media di 698 passaggi, 4 filtranti e 18 cross a partita (per lo United viceversa si parla rispettivamente di 523, 1 e 16).

La maggioranza di questi passaggi delinea un gioco che, nel caso dello United, è nettamente sbilanciato verso la fascia sinistra (il 43% delle azioni offensive passa da lì), mentre nel caso del Chelsea è più equilibrato. Entrambe le squadre hanno adottato per la maggior parte il 4-3-3, solidissimo nel Chelsea e molto più aleatorio nello United. Nel complesso, osservando al minutaggio trascorso in vantaggio/svantaggio, emerge un dato chiaro, ossia che il Chelsea è una squadra tendenzialmente non troppo propositiva: parlano chiaro i 1657 minuti trascorsi in differenza gol pari a zero, ossia in pareggio, contro i 1500 del Manchester United. Al contrario i Red Devils sono leggermente più redditizi in attacco, ma molto meno solidi in difesa e meno preparati a reggere l’attacco avversario: lo dimostrano i 63 gol fatti e 50 subiti (59 e 38 per il Chelsea).

Quali giocatori potranno fare la differenza in questo match? Per il Chelsea senza dubbio va citato Eden Hazard: il belga ha disputato una stagione parecchio positiva, come dimostrano i 16 gol (4 su rigore), 13 assist e 3.6 dribbling riusciti per partita, risultando primo in queste due ultime particolari classifiche. Al belga si affiancano Jorginho, secondo per passaggi riusciti (77,5), e soprattutto Kanté, primo per possessi vinti sulla trequarti. Per il Manchester United spicca l’asse Pogba – Lukaku, con il francese autore di 13 reti (7 su rigore) e il belga autore di 12 reti (nessuna da rigore). Citiamo ancora Pogba in relazione alla classifica di assist-man, risultando settimo a quota 9, e sesto in classifica valutazione media, ottenendo un eccellente 7,47: il francese è l’uomo di punta della compagine di Solskjær e probabilmente è il giocatore che non può mancare in questa squadra.

Manchester United – Chelsea, probabili formazioni

In casa United non si segnalano assenze. Viceversa, per quanto riguarda il Chelsea, Sarri dovrà fare a meno di Marcos Alonso per guaio muscolare ancora non definito in quanto a tempistiche di recupero, e del giovane talento Hudson-Odoi per infortunio al tendine d’Achille.

MANCHESTER UNITED (4-3-3): De Gea; Young, Smalling (Bailly), Lindelof, Shaw; Pogba, Fred, Pereira; Rashford, Lukaku, Martial (Sanchez).

CHELSEA (4-3-3): Kepa; Azpilicueta, David Luiz, Christensen, Emerson; Kanté, Jorginho, Loftus-Cheek (Kovacic/Barkley); Pedro, Higuain, Hazard.


Scarica l’app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.


Pronostico dell’esperto e consigli scommesse Manchester United – Chelsea

Nonostante sulla carta la squadra di Solskjær dia l’impressione di trovarsi in una situazione poco brillante, c’è da considerare che il Chelsea di Sarri quest’anno ha sempre faticato contro le big in trasferta. Dopo la sconfitta bruciante rimediata nel derby di Manchester, i Red Devils potrebbero disputare un match spingendo in attacco con tutte le proprie forze per ribaltare un momento negativo; d’altro canto, resta da vedere se il Chelsea riuscirà a invertire il trend negativo delle trasferte.

Dove vedere la diretta streaming di Manchester United – Chelsea

Sarà possibile seguire la diretta streaming di Manchester United – Chelsea su Snai, bet365, Betflag e Better.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.