Nel big match di Premier League tra Manchester City e Liverpool è la squadra di Pep Guardiola ad uscirne vincitrice. I Citizens affossano il Liverpool per 4-1 in una serata magica ad Anfield. Nel primo tempo i Citizens dominano il match, sbagliando poi un rigore calciato da Gundogan, che tiene a galla i Reds. Ad inizio ripresa però è proprio il tedesco a trovare il goal del vantaggio per i Citizens, che si portano meritatamente avanti. Salah dà speranze al Liverpool mettendo la firma sul match su calcio di rigore, ma è di nuovo Gundogan a spegnere i sogni della squadra di Klopp andando nuovamente a segno. Da lì arriva il dominio totale della squadra di Guardiola, che segnerà altri due goal con Sterling e Foden, portandosi nuovamente in testa alla classifica di Premier League.

Manchester City
scommesse telegram

Il Manchester City continua a volare, disastro Liverpool

Vittoria fondamentale per il Manchester City, che rimane in testa alla classifica ed evita il recupero del Manchester United, che ha però una partita in meno. Il Liverpool invece crolla a meno dieci punti dalla testa della classifica, mettendo da parte i sogni di un bis dopo la vittoria della Premier League dello scorso anno. Sono ben 14 ora le vittorie consecutive del Manchester City, che eguaglia il record di Preston e Arsenal.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


La partita inizia nel migliore dei modi per il Manchester City, che domina il gioco fin dai primi minuti. La prima vera occasione è però per il Liverpool, che con Mané che sfiora il goal con un bel colpo di testa che anticipa Cancelo. Pochi minuti dopo sono ancora i Reds ad andare vicini al goal con Firmino, che calcia da fuori area ma vede il suo tiro messo in corner da un ottimo Ederson.
Primo colpo di scena al 37° con un calcio di rigore assegnato, giustamente, ai Citizens. Sul dischetto va Gundogan, che però la spara alta e spreca un’occasione d’oro per trovare il vantaggio. Il primo tempo finisce così, con il City che ha tanto da recriminare e un Guardiola evidentemente infuriato con i suoi per non aver sfruttato l’occasione.

Manchester City

Nel secondo tempo invece le cose cambiano, con il Manchester City che trova subito il vantaggio dopo quattro minuti, proprio grazie a Gundogan, che sfrutta una ribattuta per portare in vantaggio i suoi. Al 63° però, ecco un altro calcio di rigore, stavolta in favore del Liverpool, con Ruben Dias che strattona e atterra Salah in area. Al contrario di Gundogan, l’egiziano è perfetto dal dischetto e trasforma il penalty portando i Reds ad un insperato pareggio.
Nonostante il pareggio, da qui in avanti per il Liverpool inizia la disfatta, con due errori di Alisson che regaleranno due reti al Manchester City. Il primo arriva al 73°, con il portiere brasiliano che regala palla a Foden che immediatamente serve Gundogan in area, che non può sbagliare. Bastano tre minuti ad Alisson per combinare un altro disastro, ancora una volta in disimpegno, con un passaggio pessimo che arriva direttamente sui piedi di Bernardo Silva. Il portoghese con uno scavetto perfetto serve Sterling, tutto solo in area, che non può che metterla in rete per il 3-1.
Notte buia per il Liverpool, che si vede umiliato dal Manchester City, ancora in goal grazie al giovane prodigio Foden, uno dei migliori in campo.
Jurgen Klopp ora deve riunirsi, ancora una volta, con la squadra e parlare di quanto sta accadendo, perché la stagione del Liverpool sta diventando un vero incubo.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Manchester City
Manchester City