Tutte le squadre che prenderanno parte alla ripresa del campionato NBA 2019/2020 sono arrivate ad Orlando da più di una settimana, e si stanno allenando per ritrovare la forma ideale. Sulla ripresa delle competizioni rimangono ancora alcuni dubbi, dato che la situazione della pandemia di Covid-19 in Florida si sta facendo sempre più seria. Moltissimi giocatori sono stati trovati positivi al virus, e hanno dovuto rinunciare a raggiungere le loro squadre, mentre altri hanno scelto di non prendere parte alla spedizione a Disney World proprio per evitare qualsiasi rischio. Oltre al problema relativo al Covid-19, si aggiungono le problematiche relative alla protesta del movimento “Black Lives Matter” in seguito all’omicidio di George Floyd. L’NBA è uno sport con una grande prevalenza di giocatori afroamericani, che non hanno perso l’occasione di dire la propria sul problema razziale negli Stati Uniti.
Tra questi non poteva ovviamente mancare Lebron James, leader dei Los Angeles Lakers, che nelle consuete interviste che si stanno svolgendo ad Orlando in questi giorni, ha parlato delle partite che dovrà affrontare, sperando di poter vincere nuovamente il titolo di MVP. Il numero 23 gialloviola ha inoltre parlato del ricordo di Kobe Bryant e di sua figlia Gianna, scomparsi tragicamente lo scorso gennaio. Il Black Mamba è stato, ovviamente, uno dei grandi idoli di Lebron James, e i suoi consigli sono stati molto utili nel corso della sua carriera.

James
James

Lebron James ricorda Kobe Bryant

“Non passa un singolo giorno senza che io pensi a Kobe Bryant o a sua figlia Gigi. Non passa giorno senza che i Lakers onorino la loro memoria o pensino a Vanessa e le ragazze. Sono parte di noi. Kobe è stato fondamentale per la mia carriera, mi ha dato tanti consigli utili. Senza di lui non credo che sarei arrivato a fare quello che ho fatto”


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


La quarantena di Lebron James

James

“Sono rimasto chiuso in casa per ben quattro mesi insieme alla mia famiglia. Non credo mi sia mai capitato, nel corso della mia vita, di dover rimanere a casa per così tanto tempo. Tuttavia ritengo anche che ci siano stati degli aspetti positivi, dato che ho potuto passare tanti bei momenti assieme a mia moglie e i miei figli. Sono potuto essere finalmente una figura presente nella mia famiglia. Mi sono divertito a giocare assieme ai miei figli, ma mi è mancata la competizione quotidiana della NBA. Durante la quarantena ho avuto nostalgia per mia madre, che non ha voluto ascoltare ragione ed è rimasta ad Akron. Prima di partire per Orlando, l’avevo vista solo dopo l’All star game”

Lebron James sta puntando al titolo di MVP?

“A dire la verità non ci ho pensato granchè. Ma so quanto questi premi sia importanti. Sono il riconoscimento per chi ha disputato una grande stagione. Dal canto mio, quest’anno credo di aver sempre dimostrato quello che sono in grado di fare, soprattutto al livello di squadra. E detenere la vetta della Western Conference credo sia la dimostrazione più limpida a riguardo, specialmente con una squadra come i Lakers che da anni, purtroppo, non riuscivano ad essere competitivi. Se dicessi di non voler vincere il titolo di MVP direi una bugia, ma non dev’essere un’ossessione, la priorità rimane il titolo. Le otto gare di regular season che giocheremo ad Orlando non saranno valide per i premi individuali, ma non è un problema. E’ successo e va bene così, non si può avere il controllo di tutto. Per me essere primi nella Western Conference è davvero una grande soddisfazione. In 15 anni ho sempre sentito questa cosa, che ad Est è più facile vincere, e molti si chiedevano se Lebron James fosse in grado di vincere anche ad Ovest. In tutti questi anni non mi sono mai dimenticato di questa cosa, aspettavo di avere la mia rivincita. Per cui, avere la squadra al primo posto nella Western Conference, specialmente una squadra che gioca così bene, è davvero una bella soddisfazione. 

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

James
James