Quello che è successo allo US Open è a dir poco clamoroso. Dopo aver perso un break, Novak Djokovic (già nervoso per l’andamento del match), scaglia una pallina alle sue spalle, colpendo alla gola uno dei giudici di sedia. La donna si accascia a terra faticando a respirare, con il serbo che si scusa immediatamente cercando di prestare soccorso. Seguendo le regole dell’USTA (associazione del tennis americano) l’arbitro si trova costretto ad estromettere il numero 1 al mondo dal torneo. Un evento più unico che raro, che ha creato molte discussioni tra appassionati e addetti ai lavori. Djokovic ha rilasciato un post sui propri profili social per chiedere scusa al giudice colpito accidentalmente. Anche altri tennisti si sono schierati dalla sua parte, riconoscendo la sua sfortuna, ma appoggiando la scelta dell’arbitro di seguire alla lettera il regolamento.

Djokovic
Djokovic

Il comunicato dell’USTA sulla squalifica di Novak Djokovic

“In ottemperanza alle regole del Grand Slam, a seguito della sua azione di aver colpito intenzionalmente una pallina in maniera pericolosa e scriteriata all’interno dei confini del campo o avendola colpita con negligente noncuranza delle conseguenze, il giudice arbitro dello US Open ha squalificato Novak Djokovic dallo US Open 2020. A causa di questa squalifica, Djokovic perderà tutti i punti guadagnati allo US Open e sarà multato per una somma pari al montepremio vinto al torneo in aggiunta a tutte le multe che saranno comminate per l’incidente occorso”

Le scuse del numero 1 al mondo

Pochi minuti dopo lo sfortunato evento sul campo centrale degli US Open, Novak Djokovic ha rilasciato un post sui propri profili social, chiedendo scusa per quanto accaduto.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


“Tutta questa situazione mi ha lasciato triste e vuoto. Ho chiesto notizie della giudice di linea e il torneo mi ha detto che grazie a Dio sta bene. Sono molto dispiaciuto di averle causato così tanto stress. Così involontario. Così sbagliato. Non rivelerò il suo nome a rispetto della sua privacy. Per quel che riguarda la squalifica, devo riguardarmi dentro e lavorare sulla mia delusione e convertire tutto questo in una lezione per la mia crescita e il mio sviluppo come giocatore e come essere umano. Mi scuso con lo US Open e con tutte le persone coinvolte nell’evento per il mio comportamento. Sono molto grato al mio team e alla mia famiglia per essere la mia ancora di supporto, e ai miei amici tifosi per essere sempre al mio fianco. Grazie, e mi dispiace”.

Djokovic

Le parole di Carreno Busta

Alcuni tennisti, coinvolti nello US Open, hanno parlato di quanto successo a Novak Djokovic. Il primo è stato Carreno Busta, in campo contro il serbo e spettatore dell’evento. Il tennista spagnolo ha spiegato di non essersi reso immediatamente conto di quanto stesse succedendo, ma ha poi ammesso tutta la sfortuna avuta dal serbo, che è stato però giustamente squalificato. Allo stesso modo si sono espressi Shapovalov e Zverev, che ora diventa uno dei favoriti per la vittoria del torneo, insieme a Dominic Thiem.

“Non ho visto quello che è successo. Stavo guardando il mio angolo. Ero contento per il break. Quando mi sono voltato ho visto il giudice di linea a terra. Ero scioccato. Sono molto apprensivo per questo genere di cose. Non mi sarei mai aspettato qualcosa del genere in un match contro Novak Djokovic. Non è stata una situazione semplice nemmeno per me. Poi ho cercato di rimanere concentrato nel caso si continuasse a giocare. Faceva un po’ freddo. Mi è sembrato che quel momento fosse lunghissimo. Penso che non volesse farlo apposta. Nessuno di noi farebbe qualcosa del genere intenzionalmente. Era nervoso, gli ho tolto il servizio e ha scagliato la palla. E’ stato davvero sfortunato. Ma le regole sono regole, l’arbitro e il supervisor hanno preso la decisione giusta, anche se non era facile”

Shapovalov: “E’ stato super sfortunato. Mi sono ritrovato nella sua stessa situazione e so come si sente Novak. Naturalmente, non voleva colpire la giudice di linea. Fortunatamente lei sta bene. Spero per Novak che riesca a mettersi alle spalle questo brutto evento e a guardare avanti. Deve trarne una lezione. Però è stato sfortunato. Quella palla sarebbe potuta andare ovunque”

Zverev: “E’ stato un episodio spiacevole. Quella palla ha colpito proprio il giudice di sedia e l’ha colpita alla gola. Ma c’è una regola, il giudice di sedia e il supervisor hanno fatto il loro lavoro. Ma che sfortuna per Novak, non meritava di uscire così. Allo US Open ci sarà un nuovo campione Slam, questo è poco ma sicuro. Sarà uno di noi giovani. Se includiamo anche Dominic Thiem in questa categoria. Ora le cose si fanno interessanti. So la posizione di tutti nel tabellone, so con chi devo giocare, so con chi devono giocare gli altri. Staremo a vedere cosa succede”

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Djokovic
Djokovic