La seconda semifinale di andata finisce 1-1. La squadra di Pioli si illude di portare a casa il risultato, ripreso al novantesimo con un rigore di Cristiano Ronaldo. Espulso Theo Hernandez per doppia ammonizione, salterà il ritorno a Torino, proprio come Ibrahimovic e Castillejo diffidati.
Il Milan al ritorno sarà costretto a vincere allo Stadium per passare, ma deve fare i conti con tre assenze fondamentali, mentre alla Juventus basterà anche uno 0 a 0 in casa per raggiungere la finale.

Milan
Milan

Le pagelle del Milan

Milan Juventus

La zampata vincente di Ante Rebic

Gianluigi Donnarumma 6 – Un solo intervento a mano aperta sul destro di Cuadrado. Non può nulla sul rigore di Ronaldo.
Davide Calabria 5 – Non gioca male, spinge e difende. Controlla Ronaldo e impegna Buffon con un gran tiro dal limite, rovina la sua prestazione con un intervento scellerato su Ronaldo che provoca il rigore.
Simon Kjaer 6 – Diversamente dal derby, offre una buona prestazione al centro della difesa. Prova sufficiente.
Alessio Romagnoli 6- Quando viene chiamato in causa risponde presente. Controlla la difesa rossonera da buon capitano.
Theo Hernandez 4,5 – È troppo importante per il Milan. Spinge e si rende pericoloso nel primo tempo, ma non riesce a frenarsi: prende un giallo che lo manda in diffida, e il secondo manda in inferiorità numerica la squadra rossonera.
Samu Castillejo 6,5 – Primo tempo così così, il secondo tempo offre una grande prestazione mettendo in difficoltà la difesa bianconera, fa un delizioso assist a Rebic per il gol del Milan. Salterà in ritorno per squalifica. Dal minuto 80 Alexis Saelemakers senza voto.
Frank Kessie 5,5 – Rischia grosso quando allarga il gomito su Cuadrado. Nel primo tempo fa sentire la sua cattiveria in mezzo al campo, cala nel secondo tempo.
Ismael Bennacer 6,5 – Tra i migliori nelle fila dei rossoneri, si vede e si sente anche se rischia grosso con un intervento in area di rigore su Ramsey.
Ante Rebic 7 – Parte da sinistra, ma svaria al centro e duetta con Ibra. Buffon gli dice di no in un paio di occasioni, poi mette la zampata vincente per il gol del vantaggio. Dal minuto 75 Diego Laxalt senza voto- Si piazza sulla fascia sinistra senza spingere.
Hakan Calhanoglu 6 – Generoso, anche se troppo fumoso. Sbaglia qualche passaggio ma di troppo, ma nel complesso è una prestazione sufficiente. Esce accompagnato dagli applausi di san Siro. Dal minuto ottantacinque Lucas Paquetà senza voto.
Zlatan Ibrahimovic 6 – Non è dominante come al solito,ma tiene in costante apprensione la difesa della juve. Manda in porta Rebic, che viene ipnotizzato da Buffon. Al ritorno non ci sarà neanche lui.
Allenatore Stefano Pioli 6,5 – Bel Milan. Buona organizzazione tattica,grande aggressività. Il risultato non arriva, ripreso al minuto novanta. I progressi sono evidenti, si comincia a vedere piano piano la mano del tecnico.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Le pagelle della Juventus

Milan Juventus

Cristiano Ronaldo calcia il rigore del pareggio

Gigi Buffon 7 – Quanti anni ha? 42. Respinge tutti gli attacchi del Milan. Bravo in particolare sui tiri di Rebic e Calabria, non può niente sulla zampata vincente di Rebic ma rimane comunque una prestazione di alto livello. Eterno.
Mattia De Sciglio 5 – Prestazione sottotono. Grave la disattenzione che consente a Rebic di portare in vantaggio il milan. Dal minuto 70 Gonzalo Higuain senza voto – Sarri gli concede venti minuti di gioco, ma l’argentino è impalpabile.
Matthias De Ligh 5,5 – Non ha vita facile contro Rebic e Ibrahimovic. Difende bene, ma qualcosina lo concede.
Leonardo Bonucci 6 – Prestazione attenta. Una macchia un disimpegno sbagliato che finisce sui piedi di Rebic.
Alex Sandro 5 –  Spinge pochissimo da quella parte, preferisce rimane in difesa della fascia di competenza. Contenere Castillejo non è mai facile.
Aaron Ramsey 5 – Dovrebbe essere al centro del gioco della Juve, invece si nasconde nella massa. Non affonda mai il colpo. Vorrebbe un rigore che l’arbitro Valeri non gli concede. Dal minuto 60  Bentancur 6- Buona prova. Da lui parte l’azione che porta la juve al pareggio.
Miralem Pjanic 6 – Gestisce bene il centrocampo, fa sentire tutto il peso della qualità quando ha il pallone la Juve .
Blaise Matuidi 5,5 – Fa la mezz’ala in un centrocampo a quattro ma brilla molto poco. Dal minuto 63 Adrien Rabiot senza voto – Corpo estraneo.
Juan Cuadrado 6 – Vivace, crea intuizioni positive. Impegna donnarumma su un bel destro. Chiude la gara in difesa.
Paulo Dybala 6,5 – Il migliore della Juve, tante le giocate funzionali alla squadra, alza il tasso tecnico. Non ha mai vere opportunità per andare a segno.
Cristiano Ronaldo 7 – Servito poco e male dai compagni e glielo fa notare. Si guadagna il rigore del pareggio e lo trasforma. Gol pesantissimo in vista del ritorno a Torino.

Allenatore Maurizio Sarri 5,5 – Il pareggio maschera le lacune di una Juve che ha giocato di nuovo non come vorrebbe il suo tecnico. Sarri insiste con gli stessi giocatori, ma sul campo i risultati non si vedono. Pjanic gioca sempre peggio, Matuidi non è più la colonna del centrocampo. L’eterno ballottaggio tra Dybala e Higuain sembra aver danneggiato entrambi, che appaiono spesso nervosi. L’allenatore bianconero deve trovare una soluzione, e farlo in fretta, perché se giocando così, in Champions League, i risultati potrebbero essere disastrosi.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Milan
Milan