Nella serata più importante la Juventus delude i suoi tifosi, rimediando una brutta sconfitta contro il Lione. La squadra di Maurizio Sarri entra in campo senza rabbia agonistica, venendo travolta dall’atletismo dei francesi. Il Lione vince 1-0 grazie al goal di Tousard nel primo tempo, con la Juventus che le prova tutte negli ultimi 15 minuti, senza riuscire a trovare il pareggio. E ora la situazione di Sarri si fa sempre più complicata.

Juventus
scommesse telegram

Le pagelle del Lione

Anthony Lopes 6 – non effettua grandi parate perché la Juventus non tira nello specchio della porta. Comanda sempre bene la difesa e quando serve manda letteralmente a quel paese i suoi compagni difensori .
Denayer 6 – avvio con qualche giocata un po imperfetta, poi non sbaglia nulla, soprattutto nei colpi di testa.
Marcelo 6,5 – non sempre elegante, ma comunque efficace quando serve. Sui cross di Alex Sandro anticipa sempre Ronaldo.
Marcal 6 – è solido come i suoi compagni di reparto, rischia solamente con un’ingenua sbracciata su Dybala .
Dubois 7 – fa letteralmente a fette Alex Sandro sulla corsa,uno che comunque lo sovrastererebbe per forza e talento. Chapeau


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Tousart 7 – puntuale nell’azione del gol, si inserisce sempre negli spazi e crea pericolosità nella difesa dei bianconeri. Oltre a tutto questo ci mette anche geometria tattica e senso della posizione.
Bruno Guimaraes 7 – fa bene entrambe le fasi, difende benissimo e quando ce ne è bisogno attacca. Nel finale si immola più volte agli attaccanti della juve per difendere il prezioso risultato. Demolisce a centrocampo Rabiot e Pjanic.
Aouar 7 – il ragazzo cresciuto con il mito di Juninho, di cui porta anche il numero di maglia, illumina la notte di Lione. Piroette, dribbling e anche l’innesco del gol. Numeri di alta scuola, quasi paragonabile a un altro francese: Zinedine Zidane
Cornet 6,5 – tiene a bada uno come cuadrado e, quando può, attacca Danilo.
Ekambi 6,5 – sempre in movimento. Sa scattare e sa benissimo dove infilarsi negli spazi. Fa una grande giocata quando anticipando tutti centra in pieno la traversa
Dembelè 6,5 – grande partita dell’attaccante del Lione. Guardandoci in casa nostra fa una partita alla Lukaku. Abbina tantissima forza fisica a tanta corsa ed è anche generoso quando serve,gli manca solo un po’ la mira
Terrier 6- non una grande partita, ma tiene botta. Nel complesso la sua prestazione è abbastanza sufficiente.
Allenatore Rudi Garcia 7- invece del famoso violino questa volta si è messo alla batteria. Azzecca l’assetto iniziale e soprattutto carica i suoi in uno stadio che ad inzio gara aveva fischiato l’ex mister della Roma per i risultati abbastanza altalenanti nel campionato francese.

Le pagelle della Juventus

Juventus Lione

La delusione di Cristiano Ronaldo

Woijsech Sczesny 6 – sul gol del Lione il tiro è troppo ravvicinato, per il resto gli tirano fuori bersaglio, centrale o sulla traversa
Danilo 5 – avvio peggio degli altri, poi piano piano affonda
Leonardo Bonucci 5 – notte molto tribolata tra rinvii a casaccio e fughe all’indietro. Praticamente il contrario di quello che è il gioco di Sarri. Subisce un anticipo clamoroso da Dembèle, aspettando il retropassaggio di Alex Sandro. Litiga nel riscaldamento con Matuidi per la poca concentrazione del francese, ma sul campo è lui a fare una brutta figura.
Matthias De Light 5,5 – prima del turbante alla Chiellini, aveva fatto bene. Poi sbanda come tutta la difesa
Alex Sandro 6 – dietro benino, davanti spinge molto e va al tiro in due occasioni.
Cuadrado 4,5 – senza dubbio la peggior partita stagionale del colombiano.
Rodrigo Betancur 5 – svogliato,morbido e svagato come non lo è mai. Si fa soffiare sull’assist del gol e poco dopo si fa prendere il tempo sul colpo di testa di Ekambi, finito sulla traversa
Miralem Pjanic 4,5 – forse soffre troppo la pressione dei suoi ex tifosi e del suo ex allenatore, fatto sta che non riesce a fare niente. Non indovina un passaggio, non detta i tempi e soprattutto non incide. Da uno come lui ci si aspetta molto di più in questo tipo di partite. Gara senza idee e senza gamba.
Adrien Rabiot 4,5 – gioca male e con troppa leggerezza. Comincia con un grande errore in contropiede, cui segue di peggio. Esce tra i fischi
Paulo Dybala 6 – l’unico a salvarsi tra i bianconeri. Sta sulla fascia destra, prende palla, crossa e prova a giocare anche da metronomo di attacco. Niente, gli viene annullato anche un gol per fuorigioco e nel finale sbaglia da ottima posizione
Cristiano Ronaldo 6 – l’unico, insieme a Dybala che fa qualcosa di sensato. Nel primo tempo parte dalla sinistra effettuando due cross pericolosi. Nel secondo tempo si accentra di più, provandoci ma non ha il giusto sostegno
Aaron Ramsey 5 – qualche geometria in mezzo al campo e qualche passaggio facile, ma niente di più
Allenatore Maurizio Sarri 4,5 – la sua Juventus non riesce a giocare come il tecnico toscano vorrebbe. Urla, sbraita e si sbraccia ma nessuno lo sente. Brutto segno. Sicuramente nella gara di ritorno ci si aspetta qualcosa di più dalla sua squadra, non può svegliarsi nuovamente negli ultimi quindici minuti. Per Maurizio Sarri il tempo è agli sgoccioli. La soluzione a questo calo qualitativo deve essere trovato al più presto, mentre sui social i tifosi hanno già fatto partire l’hashtag “Sarriout”.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Juventus
Juventus