Luis Alberto incanta lo Stadio Olimpico con giocate di pura classe, e chiude la partita con un assist e un goal. Bene anche Sergej MilinkovicSavic e Correa, con Strakosha che salva il risultato. Nel Bologna bene Soriano e Orsolini, mentre Danilo gioca una partita da incubo.

Lazio
Lazio

Le pagelle della Lazio

Thomas Strakosha 6,5 – E’ molto attento e concentrato per 90 minuti. E’ bravo sull’occasione di Soriano, mentre compie bellissime parate su due tiri di Orsolini. Sui goal annullati non aveva colpe.

Patric 6,5 – Un giocatore ritrovato. Non sbaglia nulla in fase difensiva e non molla un centimetro, anche nei momenti più difficili.

Luiz Felipe 6,5 – Non fa sentire la mancanza di Acerbi al centro della difesa. Nel secondo tempo soffre un po’, ma è sempre pulito e preciso negli interventi.

Stefano Radu 6 – Soffre molto sulle iniziative di Orsolini, che sulle fasce è una furia. Sul goal annullato di Tomiyasu gran parte della colpa sarebbe stata sua. Fortunato.

Manuel Lazzari 6,5 – Quando riparte, come sempre, è impossibile da fermare. Si trova alla perfezione con Milinkovic-Savic, ma non viene aiutato da uno spento Immobile, che non riceve i suoi assist.

Sergej Milinkovic-Savic 6,5 – Non brilla per grandi giocate oggi, ma è sempre preciso in fase di copertura. Come sempre, è il collante della Lazio tra la fase offensiva e quella difensiva. Fondamentale.

Lucas Leiva 6,5 – Non inizia benissimo la partita e sbaglia qualche passaggio di troppo. Nel secondo tempo sale in cattedra mostrando tutta la sua qualità e recuperando tutti i palloni possibili a centrocampo.

Luis Alberto 8 – Semplicemente magnifico. E’ in gran forma e lo dimostra ancora una volta, con un goal e un assist (dodicesimo in campionato).  Gioca alla grande nonostante un guaio muscolare che sembrava lo dovesse costringere a lasciare il campo dopo appena dieci minuti. Non si cura del dolore e regala tre punti fondamentali alla sua Lazio. Di “numeri 10” così non se ne trovano molti in giro. Dal 61 minuto Marco Parolo 6 – Entra bene nel match, sfruttando il fisico per fermare le azioni del Bologna.

Jony 5,5 – E’ nuovamente lui il peggiore della Lazio. Sbaglia molti palloni in fase di possesso e si fa superare sempre da Orsolini, non aiutando Radu in difesa. Ci prova con grinta, ma i risultati non si vedono.

Lazio Bologna

Luis Alberto festeggia il goal con Correa

Joaquin Correa 7 – Torna titolare dopo l’infortunio e ripaga subito Simone Inzaghi con un goal. Se anche l’argentino dovesse tornare ai massimi livelli, la Lazio può davvero sognare. Dal minuto 75 Danilo Cataldi 6,5 – Entra benissimo in partita, dimostrando umiltà. Aiuta la squadra a gestire la palla nel finale di partita. Gioca sempre in modo semplice ma efficace.

Ciro Immobile 6 – Grande aiuto alla squadra in fase di copertura. Oggi non è in forma e si vede. Sbaglia due goal clamorosi per un bomber come lui, ma è comunque fondamentale per questa squadra.

All. Simone Inzaghi 7 – Dopo quattro anni ad ottimi livelli, la sua Lazio ha finalmente fatto il salto di qualità che serviva. Una squadra che gioca un calcio spettacolare, perfettamente conscia della sua forza. Se continuano così, i biancocelesti possono davvero sognare in grande, nonostante ad inizio stagione l’obiettivo fosse “solamente” l’arrivo in Champions League.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Le pagelle del Bologna

Lukasz Skorupski 6 – Non può nulla sul goal di Luis Alberto, mentre sulla rete del Tucu Correa viene beffato solo dalla deviazione di Danilo. E’ bravo in altre occasioni, evitando altri goal della corazzata biancoceleste.

Takehiro Tomiyasu 6,5 – Attacca molto e difende poco. Il suo apporto in fase offensiva è però fondamentale, ed è dai suoi piedi che nascono molte occasioni importanti per la sua squadra. Realizza un bel goal che gli viene negato, giustamente, solo dalla revisione al Var.

Mattia Bani 5,5 – Si fa ammonire dopo solo due minuti di gioco. Vive un primo tempo da incubo, non potendo rischiare il secondo giallo. Nel secondo tempo migliora, come tutto il Bologna.

Danilo 4,5- Partita da incubo per il difensore bolognese. Esce in ritardo su Luis Alberto, è “complice” nel goal di Correa e sbaglia una grande quantità di interventi. Soffre sempre sulle iniziative di Correa e Immobile. Dal minuto 71 Andreas Skov Olsen 6- Aiuta la squadra nei minuti finali, rendendosi pericoloso nell’area di rigore biancoceleste.

Stefano Denswil 6 – Non inizia bene, ma con il passare dei minuti acquisisce consapevolezza del ruolo da terzo di difesa e gioca una buona partita. Segna un goal ma è sfortunato, poiché il tocco di mano è totalmente involontario, ma basta per annullare il goal.

Andrea Poli 6,5 – Si fa sentire a centrocampo e gioca da capitano vero. Si conferma fondamentale per il Bologna di Mihajlovic.

Jerdy Schouten 5 – Un paio di buoni inserimenti in area in mezzo a tanta sofferenza, ma non è sempre colpa sua.
dal minuto 58 Nicola Sansone 6,5- Aggiunge pericolosità all’attacco del Bologna, aiutando molto nei minuti finali.

Riccardo Orsolini 6,5 – E’ il più pericoloso dei suoi. Ha delle buone occasioni per trovare il goal, ma deve trovare più precisione con il suo sinistro.

Federico Santander 5,5 –F Fa poco per aiutare la squadra, è troppo nervoso.

Musa Barrow 5,5 – Oggi poco ispirato. Ci prova spesso con il suo destro ma non fa male a Strakosha.

Rodrigo Palacio 6 – Non dimostra i suoi 38 anni. Corre da una parte all’altra del campo, ma contro la difesa biancoceleste oggi può poco.

All. Sinisa Mihajlovic 6,5 – Il suo Bologna gioca bene, ma la Lazio è troppo forte. Mette in campo tutti i giocatori offensivi, con coraggio, e i risultati si vedono.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Lazio
Lazio