La Juventus è fuori dalla Champions League. Nonostante la vittoria per 2-1 contro il Lione, i bianconeri vengono condannati dal risultato dell’andata (1-0 per i francesi) e sono costretti a dire addio al sogno della vittoria europea (vero obiettivo della stagione juventina) ben prima di quanto auspicato dal club ad inizio stagione. La doppietta di Cristiano Ronaldo, ovviamente migliore in campo, non basta ai bianconeri, che come al solito dimostrando enormi problemi a centrocampo, con Bentancur e Ramsey completamente fuori dal match. Il peggiore in campo è Gonzalo Higuain in evidente carenza di condizione fisica, mentre Maurizio Sarri non riesce a dare la scossa alla squadra e probabilmente saluterà il club dopo questo disastro.

Juventus
scommesse telegram

Le pagelle della Juventus

Wojciech SZCZESNY 6 –  Non può nulla sul goal della Juventus. Nel secondo tempo sbaglia in uscita e mette in difficoltà la difesa bianconera, ma per il resto del match non viene chiamato a grandi parate.

Juan CUADRADO 5 – Brutta partita per l’esterno colombiano. Non riesce mai ad essere propositivo in fase offensiva e sbaglia un numero spropositato di passaggi per i compagni, costringendo più volte Bonucci a mettere una pezza sui suoi errori. Rivedibile. Dal 70’ DANILO 5 – Entra negli ultimi venti minuti per sostituire un pessimo Cuadrado, ma non aggiunge nulla alla Juventus.

Leonardo BONUCCI 6,5 – Uno dei pochi a brillare nella serata amara all’Allianz Stadium. Compie almeno due interventi decisivi. Se la Juventus non è più in Champions League sicuramente non è colpa del capitano bianconero.

Matthijs DE LIGT 6 – All’inizio soffre, forse un po’ troppo, ma dopo il vantaggio il Lione la squadra di Rudi Garcia si ritrae nella propria area e non crea pericoli in attacco.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Alex SANDRO 6 – Rispetto a Cuadrado è più propositivo in fase offensiva, avanzando spesso. Ci prova in tutti i modi, ma la sua partita non registra comunque azioni particolarmente importanti, ma non basta alla Juventus.

Rodrigo BENTANCUR 5,5 – Prova a dare una quadratura al centrocampo della Juventus, ma è troppo spesso impreciso. Il giocatore uruguaiano sembra però sentire troppo la pressione del match, e non riesce mai ad essere decisivo. Se vuole diventare un titolare inamovibile di questa squadra, dovrà necessariamente fare il salto di qualità, specialmente nelle partite che contano.

Adrien RABIOT 6 – Nel centrocampo juventino è l’unico a tentare qualche giocata in più. I suoi ritmi, come sempre, sono molto bassi, ma tenta più volte delle giocate in velocità con Alex Sandro.

Federico BERNARDESCHI 5 – Nel primo tempo mostra le sue capacità con una grande azione personale, ma per il resto della partita è completamente impalpabile. E’ lui a commettere il fallo da rigore, nonostante i dubbi siano ancora molti riguardo il penalty concesso al Lione.  Dal 70’ Paulo DYBALA sv. – Sarebbe impossibile e ingiusto dare un voto a Paulo Dybala questa sera. Viene messo in campo negli ultimi venti minuti con la speranza che possa tirare fuori una magia delle sue. Il suo match dura solo 14 minuti, a causa dei dolori muscolari legati all’infortunio subito nelle ultime settimane. Dall’84’ Marco OLIVIERI – sv.

Gonzalo HIGUAIN 4,5 – A dir poco imbarazzante questa sera. Non riesce mai a seguire i suoi compagni durante le azioni offensive. La forma fisica è tutt’altro che buona e si vede. Probabilmente questa sarà la sua ultima partita alla Juventus, e sicuramente non saluta la squadra nel migliore dei modi.

Juventus

Cristiano RONALDO 7 – La sconfitta con il Lione rappresenta perfettamente la stagione della Juventus. Come troppo spesso accaduto nel corso dell’anno, l’unico a salvarsi è il solito Cristiano Ronaldo. La doppietta del portoghese non basta ai bianconeri, che ancora una volta sono costretti a salutare la Champions League (vero obiettivo del club) troppo presto. E chissà se questa disfatta non farà venire voglia di cambiamento nella mente di Cristiano Ronaldo.

All. Maurizio SARRI 4,5 – E’ vero, il rigore che porta in vantaggio il Lione è un errore clamoroso dell’arbitro, ma il favore viene ricambiato con un altro penalty a dir poco dubbio a favore della Juventus. Gli errori arbitrali non possono certo essere una scusa per Maurizio Sarri che, a differenza delle aspettative, non ha mai saputo dare un gioco preciso alla sua squadra. Al di là della sconfitta i bianconeri non sono riusciti a dimostrare la voglia di vincere ribaltando il risultato dell’andata, e non hanno davvero dominato la partita. Una vera tragedia sportiva per i campioni d’Italia, che si devono arrendere ad un Lione che si è classificato al settimo posto in Ligue 1, un campionato che spesso snobbiamo per mancanza di fascino e qualità.
Probabilmente da domani Sarri non sarà più l’allenatore della Juventus e, dopo un’uscita del genere dalla Champions League, la scelta della dirigenza bianconera sembra quasi obbligata.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Juventus
Juventus