L’Italia trova un altro pareggio dopo quello con la Polonia. A Bergamo gli azzurri vengono fermati sull’1-1 dalla nuova Olanda di De Boer, che pareggia con Van De Beek dopo l’iniziale svantaggio. Il goal dell’Italia viene siglato da Lorenzo Pellegrini, uno dei migliori in campo insieme al capitano Leonardo Bonucci e a Gigio Donnarumma, che compie un miracolo sul tiro di Depay. Molto male invece Spinazzola e Chiesa, sempre troppo in difficoltà durante il match.

Italia
scommesse telegram

Le pagelle dell’Italia

Gianluigi DONNARUMMA 6,5 – Come nell’ultima partita giocata non viene quasi mai chiamato in causa. Viene messo in difficoltà una sola volta. dove però compie una parata bellissima, e fondamentale, sul tiro di Depay.

Danilo D’AMBROSIO 5,5 – Sempre troppo in difficoltà contro la velocità degli attaccanti olandesi. Gli avversari attaccano sempre sulla sua fascia, non è un caso che il goal del pareggio nasca da un suo errore.

Leonardo BONUCCI 6 – Partita attenta e tutto sommato tranquilla per Bonucci. Prova spesso a far partire l’azione ed è pericoloso in attacco con un paio di colpi di testa.

Giorgio CHIELLINI 6,5 – Nonostante la forma fisica non sia ideale, il capitano della Nazionale mette in campo forza ed esperienza. La sua partita è da incorniciare.

Leonardo SPINAZZOLA 5,5 – Dopo la splendida partita giocata all’andata contro l’Olanda, Mancini decide di schierarlo ancora una volta. Nella serata di Bergamo però, il terzino della Roma non riesce mai ad essere incisivo, e va troppo spesso in difficoltà in fase difensiva. Un grande passo indietro per Spinazzola.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Nicolò BARELLA 7 – Con la Polonia non aveva brillato, ma stavolta Barella non delude e si riprende la scena. Cuore, corsa, tecnica al servizio dei suoi compagni. E’ lui a servire il bellissimo assist per il goal del momentaneo vantaggio.

JORGINHO 5 – Ancora male il centrocampista del Chelsea. Troppo lento, sbaglia troppo spesso la scelta. Così non va, Mancini deve iniziare a pensare ad un’alternativa.

Marco VERRATTI 5,5 – Partita piuttosto anonima per Verratti. Sforna un bell’assist ad Immobile, ma oltre a questo c’è poco da segnalare nella sua partita.  (dal 57′ Manuel LOCATELLI 5,5 – Non esce dagli ingorghi del centrocampo, venendo risucchiato nel traffico)

Italia

Federico CHIESA 5,5 – Continua a non convincere il nuovo acquisto della Juventus. Ci prova sempre, ma le soluzioni non arrivano mai e la sua pericolosità è discutibile. Serve un cambio di mentalità per Chiesa, le potenzialità sicuramente non mancano.  (dal 56′ Moise KEAN 6 – Una ventata di freschezza. A destra sfreccia, incendiando il finale)

Ciro IMMOBILE 5 – Partita difficile per il bomber della Lazio, che deve vedersela direttamente contro Virgil Van Dijk. Manca ancora la giusta armonia con i compagni, che troppo spesso non lo servono in profondità, ma è abbastanza grave l’errore nel secondo tempo che avrebbe regalato la vittoria all’Italia. Nonostante la prestazione non brillante, è sicuramente più positivo dell’ultimo Belotti.

Lorenzo PELLEGRINI 6,5 – Prestazione convincente del numero 7 azzurro, che viene schierato in un ruolo insolito all’interno del tridente. Non riesce a servire bene Ciro Immobile, ma è lui a portare in vantaggio l’Italia nel primo tempo, con un bel goal.  (dal 72′ Alessandro FLORENZI 6 – Entra bene in partita, sfornando più di un cross interessante)

Ct. Roberto MANCINI 6 – I continui cambi di formazione forse non fanno bene all’Italia. L’eterno dilemma Immobile-Belotti sembra star danneggiando entrambi, che ad ogni match sembrano nervosi per il bisogno di dimostrare immediatamente di essere i titolari. Jorginho tradisce ancora ma gioca comunque 90 minuti, così come Spinazzola. Servono dei passi in avanti, le basi ci sono tutte.

Le pagelle dell’Olanda

Jasper CILLESSEN 6,5 – Sul goal di Pellegrini non può fare nulla, ma è molto bravo a negare la rete a Ciro Immobile.

Stefan DE VRIJ 5,5 -Viene beffato da Barella, che trova l’assist per Pellegrini. Nel complesso una buona partita, ma questi cali di concentrazione pesano molto.

Virgil VAN DIJK 6,5 – Il solito gigante insuperabile in difesa. Immobile ha il duro compito di tentare di superarlo, ma il difensore del Liverpool non ne sbaglia una.

Nathan AKE 6 – Ad inizio partita sembra molto in difficoltà sugli attacchi di Federico Chiesa, ma gli bastano pochi minuti per prendere le giuste contromisure.

Hans HATEBOER 5 – Nella “sua” Bergamo non fa una grande figura. Si perde completamente Pellegrini in occasione del goal, e anche nel resto della partita commette troppi errori.

Donny VAN DE BEEK 6,5 – Trasferitosi in Premier League, sta vivendo un momento di difficoltà con il Manchester United che non lo schiera mai titolare. Il perché è un mistero, dato che nel centrocampo olandese gioca alla grande, diventando sempre pericoloso e facendosi trovare al posto giusto per siglare il pareggio.

Frenkie DE JONG 7 – Van De Beek conclude, ma è Frenkie De Jong che illumina. Il centrocampista del Barcellona gioca la sua solita partita di qualità ed eleganza in mezzo al campo, confermando la sua continua crescita.

Italia

Georginio WIJNALDUM 6,5 – Anche lui gioca molto bene, facendo sentire la sua presenza a centrocampo e diventando più volte molto pericoloso.

Daley BLIND 6,5 – Giocatore universale, capace di giocare sia a centrocampo che in difesa. Stasera torna al ruolo “natio” sulla fascia sinistra, giocando una grande partita. E’ lui a trovare l’assist per Van De Beek, e per tutta la partita è una spina nel fianco dell’Italia. (dal 77′ Joel VELTMAN s.v.)

Memphis DEPAY 6,5 – Veloce, vivace e sempre pericoloso. Non trova il goal ma ci va veramente vicino. (dal 92′ Ryan BABEL s.v.)

Luuk DE JONG 5 – Aveva mostrato tutte le sue qualità in Europa League, ma stasera delude molto. Fuori dal gioco e mai pericoloso, la sua assenza è un regalo all’Italia.

Ct. Frank DE BOER 6,5 – Schiera l’Olanda con un 3-5-2 solo all’apparenza prudente, avendo la meglio sulle fasce e in mezzo al campo. Pari meritato.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Italia
Italia