Nel big match tra Inter e Atalanta, è la squadra di Antonio Conte ad avere la meglio. I nerazzurri superano gli avversari grazie alla rete di Milan Skriniar, migliore in campo, volando così a +6 dal secondo posto e mettendo una seria ipoteca sullo scudetto. Nonostante un gioco poco avvincente, la squadra di Antonio Conte continua a vincere, superando un’Atalanta comunque in gran forma.
Gasperini ha qualcosa da recriminare visto il buon gioco espresso dai suoi, ma la scelta di tenere fuori Ilicic e Muriel non sembra aver ripagato.

Inter
scommesse telegram

Le pagelle dell’Inter

Samir HANDANOVIC 7 – Più invecchia più sembra migliorare. Compie una parata fondamentale su Duvan Zapata e un’altra su Muriel nel secondo tempo, permettendo all’Inter di restare in partita.
Milan SKRINIAR 7 – Ad inizio stagione sembrava quasi fuori dal progetto, invece ora è tra i capisaldi di questa Inter. Tiene a bada un cliente difficile come Zapata e risulta decisivo con il suo goal, che regala tre punti importantissimi all’Inter.
Stefan DE VIRJ 6 – Non benissimo nel primo tempo, dove soffre su Zapata, al contrario del suo compagno di reparto, ma per sua fortuna c’è Handanovic a salvare la situazione. Nella ripresa migliora, senza impressionare.
Alessandro BASTONI 6,5 – Gioca sempre con attenzione ed è puntuale negli interventi. Ennesimo assist della sua stagione, un giocatore che sta diventando sempre più importante nonostante la giovane età.
Achraf HAKIMI 5,5 – Partita molto deludente per lui, che non si fa vedere mai in fase offensiva mentre in difesa è autore di qualche sbavatura. (dall’85’ Danilo D’AMBROSIO sv – Giusto una manciata di minuti per lui).


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Nicolò BARELLA 6 – Ce la mette tutta a centrocampo, corre da una parte all’altra ma stavolta non riesce ad incidere.
Marcelo BROZOVIC 6,5 – Organizza bene le giocate a centrocampo, ma questa volta si fa notare di più in fase difensiva. Salva un goal sulla linea di porta, risultando decisivo per la vittoria. (dal 77′ Roberto GAGLIARDINI 6 – Prova a dare il suo contributo in fase difensiva).
Arturo VIDAL 5 – Ancora una volta bocciato. Antonio Conte gli chiede dinamismo e forza a centrocampo ma il cileno risponde con una partita opaca e senza acuti.   (dal 52′ Christian ERIKSEN 6 – Non gioca una partita trascendentale, ma il suo ingresso in campo dà comunque più brio alla manovra).
Ivan PERISIC 5.5 – Le fasce dell’Inter non funzionano, e lo dimostra anche la prestazione di Ivan Perisic, che non si fa mai vedere.  (dall’85’ Matteo DARMIAN sv – Giusto una manciata di minuti per lui).
Romelu LUKAKU 5.5 – Quando parte è imprendibile, ma manca il colpo in attacco. Quello che ci si aspetta da lui. Troppe chance sprecate, non la sua migliore partita da quando è a Milano.
Inter
Martínez LAUTARO 5.5 – Anche lui prova a colpire in transizione, ma viene chiuso dalla difesa ospite. (dal 77′ Alexis SÁNCHEZ 6 – Prova a tenere su la squadra, guadagna qualche secondo prezioso con i falli subiti).
All. Antonio CONTE 6 – L’Inter non impressiona per qualità del gioco ma, in un modo o nell’altro, porta a casa la vittoria. Ed è una vittoria fondamentale dato che arriva contro un avversario difficile, e che tiene a sei punti di distanza il Milan. Dopo tante difficoltà, i nerazzurri sembrano aver trovato il giusto assetto e si apprestano alla vittoria del 19° scudetto della loro storia.

Le pagelle dell’Atalanta

Marco SPORTIELLO 6 – Bene per tutta la partita, specialmente quando sventa un possibile autogoal di Romero. Non può nulla sul goal di Skriniar.
Rafael TOLOI 5,5 – Parte bene ma cala con il passare dei minuti, a causa anche di un’inspiegabile nervosismo.
Cristian ROMERO 6 – Molto bene in fase di copertura, dove chiude sempre bene su Lukaku, ma è autore di qualche sbavatura sfiorando anche l’autogoal.
Berat DJIMSITI 6,5 – E’ sicuramente il migliore nella difesa di Gasperini, dato che è sempre puntuale nelle chiusure su Lautaro Martinez e offre pochissime chance agli attaccanti dell’Inter.  (dall’81’ José Luis PALOMINO sv – Viene utilizzato più come attaccante che come difensore nel finale).
Joakim MAEHLE 6 – Spinge spesso sulla fascia nel primo tempo, ma nella ripresa non riesce a fornire palle interessanti.
Remo FREULER 6 – Ci mette il fisico e gioca con intensità in mezzo al campo, ma non riesce ad avere la meglio su Brozovic e Barella.  (dall’81’ Mario PASALIC 6 – Il suo ingresso in campo è sicuramente positivo, ma non riesce a cambiare la partita).
Marten DE ROON 6 – Smista palloni a centrocampo e prova ad aggiungersi a difensori quando serve. Partita onesta.
Robin GOSENS 5,5 – Il suo duello con Hakimi era molto atteso, ma entrambi giocano una partita in fin dei conti deludente.
Matteo PESSINA 6 – Ci si aspettava qualcosa in più da lui, dato che era sempre stato tra i migliori nelle ultime partite. Nel complesso la sua prestazione non è deludente, ma mancano giocate importanti.  (dal 73′ Aleksei MIRANCHUK 6 – Prova ad animare l’attacco bergamasco. Apprezzabile il tentativo, ma non incide).
Ruslan MALINOVSKYI 5,5 – Viene preferito ad Ilicic e Muriel, ma l’impressione generale è che non fosse lui la scelta migliore per questo match. (dal 46′ Josip ILICIC 5,5 – Parte a tutta cercando nuove soluzioni offensive e, soprattutto, la porta. Dopo un buon quarto d’ora, però, esce subito dalla partita).
Duván ZAPATA 5,5 – Ci prova spesso, ma il fisico dei difensori dell’Inter ha la meglio sulla sua voglia di incidere. (dal 70′ Luis MURIEL 6 – Ha una buona occasione, ma trova Handanovic sulla sua strada).
All. Gian Piero GASPERINI 5,5 – L’Atalanta sembra non riuscire mai a fare il definitivo salto di qualità. Tra i tanti problemi non si possono sottolineare le scelte di Gasperini, che preferisce Malinkovskyi a Ilicic e Muriel, scelta che lascia molti dubbi.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Inter
Inter