La 22° giornata ci ha regalato alcune sorprese, con la sconfitta della Roma contro il Sassuolo e l’Atalanta fermata sul pari da un Genoa redivivo.  La Lazio invece continua a sognare con un super Immobile (25 goal in 20 partite). Bene anche Juventus ed Inter che non incantano ma vincono.

Lazio
Lazio

Voto 10 alla Lazio e al suo bomber: “King” Ciro

Ormai non è più una sorpresa: la Lazio sta lottando contro Juventus ed Inter per lo scudetto. Se questa affermazione poteva far sorridere qualcuno all’inizio della stagione, ora è innegabile che i biancocelesti siano tra le squadre più forti della Serie A. Dopo il passo falso nel derby, pareggiato contro la Roma, la squadra di Simone Inzaghi torna a vincere e lo fa in grande stile, con un secco 5-1 alla Spal. L’avversario non era dei più difficili, certo, ma la facilità di gioco della Lazio non può non meravigliare chi lo guarda. E Immobile? Che dire di un giocatore che ha segnato 25 goal in 20 partite? “King” Ciro (come viene ora soprannominato dalla sua tifoseria) sta segnando goal a valanga, ed è ormai lontano solo undici goal dal record di reti in un campionato di Gonzalo Higuain. Questo record è ormai ad un passo, ma Immobile, come tutti i suoi compagni, pensa a qualcosa di più grande perchè ora parlare di scudetto non  è più un tabù in casa Lazio.

Lazio Immobile

La Lazio batte la Spal e vola al secondo posto

Voto 9 all’Inter, che nonostante le difficoltà torna a vincere

La “pareggite” sembrava aver colpito l’Inter di Antonio Conte, che per tre volte era stata raggiunta dalla squadra avversaria dopo essere passata in vantaggio. Ieri sera invece, contro l’Udinese, i nerazzurri sono tornati alla vittoria. La partita non è stata di certo semplice, con la squadra di Gotti che ce l’ha messa tutta per provare a vincerla, ma il bomber Lukaku ha affossato i friulani con una doppietta. Come sempre il belga si è caricato la squadra sulle spalle, in una serata nella quale mancava il numero 10 Lautaro Martinez, e ha regalato i tre punti ad Antonio Conte, che ora può stare più tranquillo. La partita contro l’Udinese ha segnato anche l’esordio con l’Inter di Christian Eriksen, che non ha giocato una bellissima partita, ma necessita sicuramente di più tempo per entrare nei meccanismi nerazzurri, ben diversi dagli standard della Premier League.

Voto 8 alla Juventus e al fenomeno Cr7

Lazio Roma Juventus Inter

Cristiano Ronaldo esulta per il goal contro la Fiorentina

Nona partita consecutiva con goal per Cristiano Ronaldo, che cerca di insidiare Ciro Immobile nella classifica marcatori. Il fenomeno portoghese è arrivato a 19 goal in campionato, e sta vivendo un momento di forma smagliante. La Juventus vince ma, di nuovo, non convince.  Il 3-0 contro la Fiorentina non deve illudere; il gioco dei bianconeri non è stato certo esaltante, ma l’importante, si sa, è vincere. E la Juventus l’ha fatto, con autorità, approfittando delle poche occasioni concesse dalla squadra di Iachini per portare a casa tre punti fondamentali. Maurizio Sarri era stato scelto per portare il bel gioco in casa Juventus, e anche se lo spettacolo si è visto ancora poco, quel che è certo è che i bianconeri continuano a vincere, cosa che “non è importante, è l’unica cosa che conta”.


Scarica l'app di Invictus per restare sempre aggiornato su tutti i pronostici, i risultati e le trattative di migliaia di squadre, campionati e sport. Clicca su Apple Store se hai un iPad o un iPhone, oppure clicca su Google Play se hai un tablet o uno smartphone Android.

invictus app store

invictus google play


Voto 7 al redivivo Genoa, che ferma l’Atalanta

Abbiamo esaltato l’Atalanta (oggi voto 5) per lo spettacolo del suo gioco e la quantità dei goal segnati. Il 5-0 sul Milan o il 7-0 sul Torino li abbiamo ancora in mente, ma è anche vero che l’Atalanta fatica in molte altre partite. Prima la sconfitta contro la Spal, in casa, ora il pareggio contro un Genoa allo sbando. Non staremo qui ad analizzare le mancanze della squadra di Gasperini, ma c’è sicuramente da fare i complimenti al Genoa. I rossoblu, nonostante un periodo nerissimo, sono riusciti a portare a casa un punto fondamentale per la lotta per non retrocedere. La squadra di Davide Nicola ha infatti tenuto testa alla potenza offensiva dell’Atalanta, giocando anche gli ultimi dieci minuti in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Valon Behrami.

Voto 4 alla Roma, che sottovaluta il Sassuolo e perde

Lazio Roma Juventus Inter

I giocatori della Roma delusi dopo la sconfitta contro il Sassuolo

Voto quattro, come i goal incassati dalla Roma a Reggio Emilia, contro il Sassuolo di De Zerbi. Dopo il derby, sembrava che la Roma potesse tornare non solo a vincere, ma a giocare un calcio spettacolare. Così non è stato, e i giallorossi sono stati travolti dal gioco dei neroverdi, subendo tre goal nei primi venti minuti. Non sono serviti a nulla i due goal nella ripresa, la Roma è uscita comunque sconfitta dal Mapei Stadium. La squadra di Fonseca, che oggi parlerà con i giocatori per chiarire la situazione, si trova ora a meno dieci dai “cugini” della Lazio, e a pari punti con l’Atalanta di Gasperini. Il quarto posto non è più una sicurezza, e la Roma ora deve stare attenta.

Voto 3 al Torino, che ha perso ormai ogni sicurezza

Sette goal dall’Atalanta, quattro dal Milan. Sembrava non poter andare peggio per il Torino, che invece esce sconfitto anche contro il Lecce. La squadra di Liverani non era mai riuscita a vincere, in questa stagione, al Via del Mare, ma i giallorossi hanno comunque abbattuto il Torino con quattro goal. La decisione è stata scontata e veloce: Walter Mazzarri non è più l’allenatore dei granata. Al suo posto ecco Moreno Longo, che avrà il complicatissimo compito di riportare il Torino a vincere.

Segui la nostra Guida Scommesse per migliorare le tue capacità e scopri i nostri sistemi vincenti.

Lazio
Lazio